Connect with us
Pubblicità

Trento

Sanità Trentina, quadro preoccupante. Il PD chiede il commissariamento

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Sanità trentina: non è un quadro positivo quello presentato oggi, martedì 9 agosto, in conferenza stampa dal Partito Democratico.

Secondo Luca Zeni e Sara Ferrari «il contesto difficile degli ultimi anni, con una pandemia che ha sottoposto ad un grande sforzo tutto il personale sanitario e socio sanitario, non è sufficiente a giustificare una situazione estremamente difficile per cittadini e professionisti della sanità».

Recentemente il report Sanità redatto da Crea Sanità ha evidenziato il peggioramento di performance della sanità trentina nella comparazione con le altre regioni italiane: primi nel 2018, primi nel 2019, primi nel 2020, secondi nel 2021, soltanto quinti nel 2022, superati da Veneto, Emilia Romagna, Toscana e Lombardia, peraltro con una situazione che appare in evidente peggioramento rispetto al periodo di riferimento dello studio.

Pubblicità
Pubblicità

Non bisogna nascondere che la vera forza del nostro sistema sanitario è sempre stata la capacità di garantire a tutti il diritto alla salute, attraverso un sistema pubblico che garantiva cure di buona qualità nei tempi previsti.

«In questa legislatura la giunta provinciale ha adottato un modello che premia maggiormente il settore privato della sanità, ed il dato di bilancio da solo rappresenta plasticamente questa impostazione: 59,6 milioni di euro per le convenzioni con le strutture ospedaliere private nel 2018, 72 milioni nel 2022, con un aumento di oltre il 20%. La giunta provinciale giustifica queste scelte sostenendo che così si è migliorata l’offerta ai cittadini. Ma lo afferma rimanendo reticente sui dati che possono confermare tale tesi» spiegano i due esponenti del PD

Nella conferenza stampa il partito democratico ha reso noto anche i dati della nostra sanità in modo trasversale.

Pubblicità
Pubblicità

LE CHIAMATE AL 112 e 118 – Dai dati forniti emerge che – a fronte di una diminuzione del numero complessivo di chiamate al 118 – in particolare dall’agosto 2021 sono notevolmente aumentati: il tempo di passaggio della chiamata dal 112 al 118 (da 3-4 secondi in alcuni mesi fino a 12-13 secondi in dicembre 2021, gennaio e febbraio 2022); la durata media della chiamata al 118, da 41 a 66 a seconda del mese.

LE DIMISSIONI DEI MEDICI – In questo caso i dati forniti evidenziano un calo delle dimissioni dei medici a tempo determinato, chiaramente dovuto al numero sempre maggiore di concorsi che consente stabilizzazioni dei medici e quindi un minor numero di contratti a termine. Il dato significativo è quindi quello sui medici a tempo indeterminato: da una media annuale tra i 26 ed i 43, nei soli primi 5 mesi e 21 giorni del 2022 ci sono state 30 dimissioni volontarie, con una proiezione su base annua di oltre 60 dimissioni, un numero particolarmente significativo.

Rispetto al passato si evidenziano due fenomeni preoccupanti: dimissioni di medici dipendenti per operare nel privato convenzionato in Trentino, e dimissioni per proseguire poi l’attività in libera professione, “ a gettone”, in seguito a politiche organizzative che incentivano questo tipo di rapporto rispetto a quello dipendente. (qui allegato)

LE LISTE DI ATTESA – L’assessora Segnana, nell’ultima seduta del Consiglio provinciale, ha riconosciuto che nella scorsa legislatura le visite con RAO “venivano fornite tempestivamente nel rispetto dei tempi previsti”, ma continuando ad omettere i dati odierni, i quali dovrebbero invece essere a disposizione di ogni cittadino sul sito aziendale, con un aggiornamento quotidiano, essendo il sistema automatizzato.

Finalmente siamo riusciti ad avere l’elenco dei tempi delle liste di attesa. Uno dei principi più importanti per garantire il diritto alla salute è che, quando un medico stabilisce che c’è la necessità di una visita specialistica, e stabilisce un’urgenza, quel tempo sia rispettato: 3 giorni in RAO A, 10 giorni in RAO B, 30 giorni in RAO C. In generale, senza RAO il nostro sistema prevede 90 giorni.

Dall’analisi dei dati risultano moltissime le specialità che in tutto o in parte non rispettano questi tempi (qui allegato).

I casi più problematici con RAO appaiono:

– colonscopia: RAO B 12 gg, RAO C 36 gg;

– test cardiovascolare da sforzo:RAO B 50 gg, RAO C 40 gg con 105 giorni del 90° percentile;

– prima visita cardiologica: RAO C 37 gg, con 88 giorni in 90° percentile,

– RM di addome inferiore: RAO B 23 gg, RAO C 33 gg;

– RM della colonna: RAO B 23 gg, RAO C 44 gg;

– prima visita neurologica: RAO A 7 gg; RAO B 20 gg, RAO C 35 gg;

– prima visita urologica: RAO A 4 gg; RAO C 47 gg con 98 gg del 90° percentile

– prima visita gastroenterologica: RAO B 20 gg; RAO C 34 gg

– prima visita pneumologica: RAO A 7 gg; RAO B 15 gg, RAO C 33 gg

– prima visita endocrinologica: RAO B 14 gg; RAO C 37 gg

Liste di attesa E+NPR:

– esofagogastroduodenoscopia con biopsia 112 gg

– RM della colonna 114 gg

– ecodopler cardiaca 145 gg

– elettromiografia semplice 146 gg

– prima visita endocrinologica 194 gg

– prima visita dermatologica 206 gg

– test cardiovascolare da sforzo 209 gg

– l’ecografia alla mammella 216 gg

– colonscopia 240 gg

Il Pd chiede di prendere atto della straordinarietà e dell’urgenza della situazione della sanità trentina, e procedere ad un commissariamento della stessa.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Arte e Cultura7 minuti fa

Ultimi giorni per la mostra: «La contemporaneità della tradizione. Sguardi sulle comunità cimbra, ladina e mòchena»

L'Editoriale38 minuti fa

Crollo lega in Trentino: le colpe partono da lontano

Valsugana e Primiero1 ora fa

Cade e perde conoscenza mentre è in cerca di funghi sul Ceramonte: 65 enne in elicottero al Santa Chiara

Rovereto e Vallagarina2 ore fa

A22, violento schianto tra due mezzi pesanti: un ferito incastrato tra le lamiere

Trento2 ore fa

Violenza sessuale su una 61 enne ad Aldeno, arrestato un rumeno

Alto Garda e Ledro2 ore fa

Riva del Garda: coltivava cannabis in casa, denunciato un italiano

Valsugana e Primiero2 ore fa

Furti al supermercato in Valsugana, denunciati 4 stranieri

Arte e Cultura2 ore fa

Sabato 1° ottobre alle ore 15.30 allo Spazio Archeologico Sotterraneo del Sas lo spettacolo per bambini

Rovereto e Vallagarina2 ore fa

Domenica al Mart: la cultura è gratuita

Arte e Cultura2 ore fa

A Palazzo Thun «Trento 1975-1990»: in mostra una Trento quasi dimenticata

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

Vigo di Ton, all’asta l’ex Segia dell’Asuc

Trento3 ore fa

Riconoscimenti OMS-UNICEF per gli Ospedali e Comunità Amici delle Bambine e dei Bambini

Val di Non – Sole – Paganella5 ore fa

Incidente tra Dermulo e Sanzeno: un’auto si ribalta e finisce ruote all’aria

economia e finanza6 ore fa

Nuovo allarme dalla Bce, Lagarde: “2023 anno difficile, prevediamo nuovi rialzi dei tassi”

Musica6 ore fa

Lutto nel mondo della musica: morto Franco Berti uno dei fondatori dei «Randagi»

Trento5 giorni fa

Caro bollette, supermercati Eurospin: «Abbiamo perso ogni speranza»

Trento2 settimane fa

Caro energia: dalla provincia arrivano 180 euro per ogni famiglia

Trento2 settimane fa

Autovelox e semafori intelligenti in funzione dal 19 settembre. Ecco dove sono installati

Arte e Cultura2 settimane fa

A Riva del Garda Serena Dalla Torre si riconferma campionessa italiana di Body Painting

Rovereto e Vallagarina3 settimane fa

Rovereto: protesta per le urla alle Fucine, 72 enne massacrato dalla «Baby Gang»

Trento2 settimane fa

Dopo 20 anni di amore Tony Menegatti sposa la sua Laura

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Impiccato in garage, i Carabinieri di Borgo compiono il miracolo

Trento1 settimana fa

Il comune fa cassa: 104 multe in sole 3 ore grazie ai nuovi semafori «intelligenti»

Alto Garda e Ledro4 settimane fa

Dopo il nubifragio a Riva del Garda spuntano le tartarughe – IL VIDEO

Trento2 settimane fa

Morto a soli 61 anni Luca Mazzalai, partecipò ad oltre 20 edizioni della Trento Bondone

Politica1 giorno fa

Elezioni 2022, ecco i primi trombati eccellenti

Trento3 settimane fa

Trento, lavorare per le cooperative sociali a 4 euro l’ora: «Non ce la facciamo a vivere»

fashion1 settimana fa

La 24 enne trentina Virginia Stablum eletta nuova “Miss Universe Italy”

Politica3 settimane fa

Un clamoroso video denuncia le «truffe» elettorali del PD sugli elettori italiani all’estero

Trento3 settimane fa

Trento: arrestati gli ultimi due tunisini ricercati per l’operazione «Maestro»

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza