Connect with us
Pubblicità

Fiemme, Fassa e Cembra

In 24 ore la Val di Fassa ripristina la viabilità e interviene sulle principali criticità dovute al maltempo

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Dopo le forti precipitazioni del 5 agosto, che hanno causato allagamenti e smottamenti a Mazzin, Fontanazzo e Pozza, la valle, con la sua rodata macchina della protezione civile basata anche su tanti volontari, ha ristabilito viabilità e risolto situazioni critiche in pochissimo tempo.

Viabilità principale ripristinata in dodici ore, intervento immediato nelle situazioni più critiche, la maggior parte delle persone fatte uscire, prudenzialmente, da case e hotel e già rientrate in serata o nella mattina successiva, organizzazione della protezione civile da dieci e lode.

È questo il bilancio importante – cui naturalmente si sommano i danni puntuali a edifici, terreni, strade – da sottolineare in Val di Fassa, una volta conclusa l’emergenza della sera del 5 agosto, quando si sono abbattuti, in una sola ora, dieci centimetri di pioggia.

Pubblicità
Pubblicità

La forza dell’acqua ha provocato colate di fango e detriti nei comuni di Mazzin, in particolare a Fontanazzo, e di San Giovanni, specie a Pera e Pozza nell’area di Sora i Prè.

Nelle zone, circoscritte, dove si sono verificati danni sono intervenuti subito Protezione civile e Vigili del Fuoco, di cui la maggior parte volontari della Val di Fassa, e Corpo della polizia locale a cui va il plauso di tutta la comunità, compreso quello di Paolo Grigolli direttore dell’Apt Val di Fassa.

 «In primo luogoafferma il direttorevorrei ringraziare tutte le forze in campo, che nella sera del 5 agosto hanno agito tempestivamente portando soccorso efficace su più frontiDopodiché va messo in luce come, in tempi davvero celeri è stata ripristinata la viabilità principale, essenziale in un sabato di partenze e arrivi intensi in vista del Ferragosto, e messe in sicurezza le situazioni critiche. Sin da sabato mattina, la situazione in valle era sotto controllo e, da domenica, l’emergenza si è potuta considerare superata.

Pubblicità
Pubblicità

L’accoglienza in valle, eccetto nelle particolari situazioni di crisi, non ha subito variazioni e gli ospiti, arrivando, hanno trovato, con sollievo, condizioni ben diverse da quelle descritte dai media, nelle ore immediatamente successive al violento episodio meteorologico».

Anche da un punto di vista delle informazioni sul territorio si è riscontrata efficienza. «Compatibilmente con la raccolta delle informazioni è stata aggiornata, in tempo reale, l’accessibilità dei sentieri e fornito supporto e rassicurazione agli ospiti, come sempre avviene.

Certo, a fronte degli evidenti cambiamenti climatici, con fenomeni più intensi e frequenti, dovremo studiare modalità di gestione delle emergenze anche da un punto di vista informativo e mediatico».

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento3 ore fa

Festival dello Sport: 50 mila presenze decretano il successo della quinta edizione

Trento5 ore fa

Aggredisce i carabinieri in Piazza Dante, arrestato 36 enne tunisino pluripregiudicato

Trento6 ore fa

Prima riunione del neo costituito tavolo di confronto tra Assessorato e Ordine delle Professioni Infermieristiche

Val di Non – Sole – Paganella6 ore fa

Che successo le mostre estive di Predaia: per due mesi Coredo è stata la “capitale” dell’arte e della cultura

Trento6 ore fa

Coronavirus: non si arrestano i contagi in Trentino, nelle ultime 24 ore sono 779

Le ultime dal Web6 ore fa

«I vecchi devono stare a casa fermi, immobili, e non devono votare». è bufera su Giulia Torelli – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella7 ore fa

La patata, prodotto povero della dieta contadina, diventa la “reginetta della festa” a Ronzone

Trento7 ore fa

Loris Puleo, il pallavolista trapiantato campione europeo, ringraziato a palazzo Geremia

Fiemme, Fassa e Cembra7 ore fa

«Posatori per un giorno»: a Fornace un progetto per far conoscere a scuola il mondo del porfido e delle cave

Rovereto e Vallagarina7 ore fa

Ala: il primo di ottobre «Palazzi aperti»

Trento7 ore fa

Parcheggio pertinenziale di piazza Centa, ripresi i lavori

Trento8 ore fa

Riduzione fondi: associazione Famiglie Tossicodipendenti classificata come dormitorio

Arte e Cultura8 ore fa

Ultimi giorni per la mostra: «La contemporaneità della tradizione. Sguardi sulle comunità cimbra, ladina e mòchena»

L'Editoriale8 ore fa

Crollo lega in Trentino: le colpe partono da lontano

Valsugana e Primiero9 ore fa

Cade e perde conoscenza mentre è in cerca di funghi sul Ceramonte: 65 enne in elicottero al Santa Chiara

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza