Connect with us
Pubblicità

Trento

Morto Massimo De Alessandri, presidente del gruppo Dolomiti energia

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

E’ scomparso improvvisamente a soli 58 anni Massimo De Alessandri, presidente del Gruppo Dolomiti Energia. Si era laureato in economia e commercio all’università di Verona.

Dal 27 aprile del 2018 aveva sostituito Rudi Oss alla presidenza di Dolomiti Energia Holding SpA. Era anche presidente e Amministratore Delegato di Dolomiti Ambiente Srl, Presidente e Amministratore Delegato di Novareti SpA.

Il nome di De Alessandri, infatti, allora era stato messo sul tavolo dal Comune di Rovereto che da anni chiedeva di avere pari dignità con Trento. Massimo De Alessandri era genero del cavalier Mario Marangoni.

Pubblicità
Pubblicità

Il manager, laureato all’Università di Verona, aveva gestito la prima parte della difficile trattativa sugli esuberi nello stabilimento di Rovereto ed era stato allontanato dalla Marangoni forse perché si era battuto proprio per evitare i licenziamenti.

Numerose le sue cariche che comprendevano anche la presidenza di Dolomiti Energia Solutions Srl, di Set Distribuzione SpA e di Dolomiti GNL Srl. 

Dal 2001 al 2016 era stato presidente di Pneusmarket SpA e amministratore Delegato di Marangoni SpA fino a ottobre 2016 ed infine consigliere fino a luglio 2017. Dal 2011 al 2016 era stato Presidente di Eurorubber SpA dal 2011 al 2016

Pubblicità
Pubblicità

Era stato anche membro di Giunta Federazione Gomma Plastica, membro di Giunta Unindustria Roma-Frosinione-Latina-Viterbo-Rieti e membro del Board di ETRMA (Bruxelles).

“E’ davvero una triste notizia quella appresa oggi. Ci lascia attoniti ed increduli. Con Massimo De Alessandri e Dolomiti Energia abbiamo costruito un bellissimo rapporto di collaborazione maturato attraverso alcune importanti iniziative. Oggi ci stringiamo alla sua famiglia con un forte e sincero sentimento di vicinanza. A nome anche del Consiglio direttivo e di tutti i Comuni associati esprimo le più sentite condoglianze.” Così Michele Bontempelli, presidente Consorzio Bim Adige.

“Una scomparsa improvvisa che lascia letteralmente senza parole”. Così invece il presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti ed il vicepresidente Mario Tonina, a nome della Giunta provinciale, commentando la notizia della morte di Massimo De Alessandri, presidente del Gruppo Dolomiti Energia, venuto a mancare improvvisamente a soli 58 anni. “I rapporti con lui ed i vertici di DE – aggiungono Fugatti e Tonina – erano particolarmente intensi specie in questo periodo caratterizzato dalla grave siccità e dalla necessità di assumere importanti e delicate decisioni per contrastare un problema che sta mettendo a repentaglio i sistemi agricoli ed in generale ambientali non solo del Trentino ma anche di buona parte delle aree vicine. Ne ricordiamo la grande professionalità, l’impegno e la disponibilità, porgendo il nostro messaggio di vicinanza a chi gli voleva bene”.

Arriva anche il cordoglio del sindaco di Rovereto Francesco Valduga:In questo momento il primo pensiero va alla famiglia, alla moglie, alle figlie, ai genitori, alla sorella, a loro il cordoglio mio personale e della città. Questa drammatica notizia colpisce profondamente non solo la comunità roveretana, ma quella trentina tutta e in particolare il gruppo Dolomiti al quale voglio esprimere la vicinanza del Comune di Rovereto nel momento in cui perde improvvisamente la sua guida. Massimo era un uomo di grande esperienza e competenza. Ha rappresentato un riferimento prezioso per un gruppo al quale si era legato profondamente e nel quale ha portato il proprio entusiasmo, senza mai risparmiarsi. Stava seguendo progetti importanti sia per la crescita di Dolomiti Energia che per lo sviluppo sostenibile del nostro territorio. A maggior ragione, nel suo ricordo, il nostro dovere sarà di continuare quei progetti sulla rotta tracciata”.

Cordoglio anche da Palazzo Geremia. Il sindaco Franco Ianeselli, insieme alla Giunta e all’Amministrazione comunale, è vicino alla famiglia, all’amministratore delegato Marco Merler e ai dipendenti del Gruppo Dolomiti Energia.

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Val di Non – Sole – Paganella2 giorni fa

Mamma orsa in giro con i cuccioli a Spormaggiore – IL VIDEO

Fiemme, Fassa e Cembra4 settimane fa

Trentasette anni fa la tragedia di Stava: per non dimenticare!

Trento2 giorni fa

Tutti animalisti con gli orsi degli altri

Trento2 giorni fa

Mega rissa tra stranieri in centro storico nella notte – IL VIDEO

Rovereto e Vallagarina7 ore fa

Tragico incidente nella notte a Isera, perde la vita un 21 enne di Avio

Val di Non – Sole – Paganella3 giorni fa

Per ferragosto a Cles quattro giorni di eventi ‘fantastici’

Rovereto e Vallagarina2 giorni fa

Ritrovato dopo due giorni il corpo di Willy, il ragazzo annegato nel lago di Lavarone

Trento2 giorni fa

Morì durante una pratica sadomaso a Trento: assicurazioni condannate a risarcire la famiglia

Val di Non – Sole – Paganella2 giorni fa

Escono di strada con la moto, deceduti due motociclisti

fashion1 giorno fa

Ecco la donna più desiderata dagli italiani per una «scappatella»

Trento3 giorni fa

Grosso incendio presso la discarica Podetti. In azione decine di vigili del fuoco

Rovereto e Vallagarina2 giorni fa

Lavarone: anche oggi si cerca senza sosta il corpo di Willy

eventi2 giorni fa

Miss Italia: è Eleonora Lepore di San Candido «Miss Schenna»

Trento3 giorni fa

1.000 euro ad una famiglia trentina: l’Hotel dovrà risarcire il 50% della vacanza

Rovereto e Vallagarina2 giorni fa

“Ciao Willy, avrai un intera comunità che pregherà e si ricorderà di te, buon viaggio” il saluto del Comune di Lavarone

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza