Connect with us
Pubblicità

Ambiente Abitare

Ecco la guida per ristrutturare casa poco alla volta

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

La ristrutturazione parziale è una ristrutturazione che, come è facile intuire dal nome stesso, prevede degli interventi solo in alcune parti dell’abitazione.

Generalmente la ristrutturazione viene effettuata a trasloco ultimato, anche diversi anni dopo essersi trasferiti in una nuova casa, ma non mancano le persone che la scelgono anche al momento di cambiare dimora.

Le motivazioni legate alla scelta della ristrutturazione parziale sono molteplici e includono ad esempio le disponibilità economiche, l’urgenza di trasferirsi, l’impossibilità di lasciare la propria casa completamente vuota per un intervento totale o anche per esigenze immediate, come nel caso in cui gli infissi siano troppo vecchi e malandati per affrontare la stagione invernale o la caldaia smetta all’improvviso di funzionare.

Qualunque sia il tipo di ristrutturazione che si intende affrontare per la propria abitazione è importante progettare nel dettaglio un piano di azione affidandosi alla giusta impresa. Se stai pensando di realizzare presto dei lavori nella tua casa attuale o nella tua futura casa trova impresa edile nella tua zona attraverso una delle molteplici piattaforme presenti nel web e fatti consigliare su quali interventi priorizzare. 

Alcuni consigli su quali interventi effettuare prima di un trasloco – Un caso specifico sui cui vogliamo focalizzarci è relativo ai lavori da effetturare prima di traslocare in una nuova casa. Vediamo quindi quali operazioni devono essere necessariamente effettuate prima di realizzare un trasloco.

Queste includono ad esempio gli impianti, che si tratti di impianti elettrici, di impianti di riscaldamento o di impianti idrici, perché il loro rifacimento in genere richiede la demolizione di pareti o di pavimenti rendendo difficoltoso il trasloco. Sempre legate al rifacimento degli impianti domestici sono poi la posa di nuovi pavimenti e la necessità di imbiancare le pareti, soprattutto dopo eventuali demolizioni.

Pubblicità
Pubblicità

Un altro intervento che può tornare utile effettuare prima del trasloco e del montaggio dei mobili in una nuova abitazione è il risanamento delle macchie di umidità che possono comparire sui muri.

Sebbene il risanamento di alcune macchie di umidità possa essere rimandato anche ad un periodo successivo, come accade spesso per l’umidità del garage o dei locali cantina, è consigliabile intervenire subito sull’umidità che si trova in cucina, in bagno o nelle stanze da letto e che può compromettere la qualità dell’aria e della vita degli occupanti. 

Gli interventi che possono essere rimandati – Ma quali sono invece gli interventi che generalmente le persone preferiscono rimandare? Tra le opere che possono essere rimandate ci sono invece la posa parziale dei pavimenti, specie se si tratta di sostituire semplicemente alcune mattonelle, il cambio degli infissi, l’aggiunta di un impianto di condizionamento, il cambio della caldaia e per concludere la posa di opere in cartongesso. 

Vantaggi e svantaggi della ristrutturazione parziale – Da quanto affermato finora è dunque possibile ricavare quelli che sono i vantaggi e gli svantaggi di una ristrutturazione parziale. Tra i vantaggi vi è innanzitutto la possibilità di dilazionare nel tempo le spese legate agli interventi e di rimandare al futuro le operazioni più costose, così come il fatto che non sia necessario lasciare completamente libero l’immobile.

Ma ovviamente una ristrutturazione parziale a fronte di una ristrutturazione completa comporta anche una serie di svantaggi, tra cui ad esempio il fatto di avere un cantiere sempre aperto in casa, soprattutto nel caso in cui si opti per un intervento all’anno, e il rischio di spendere di più per tante ristrutturazioni piuttosto che per un’unica ristrutturazione completa.

Va anche tenuto conto del fatto che negli ultimi anni sono state messe a disposizione diverse agevolazioni per coloro che decidono di ristrutturare o rendere più efficiente dal punto di vista energetico la propria abitazione. Questo vuol dire che effettuare una ristrutturazione parziale in un determinato momento e rimandare al futuro altri interventi potrebbe impedire di accedere a tali agevolazioni.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento3 ore fa

Basta catene ai cani, multe fino a 800 euro. Claudio Cia: «Disegno di legge di civiltà»

Val di Non – Sole – Paganella3 ore fa

Messa in sicurezza della SS421, la soddisfazione di Denis Paoli: «Appalto del secondo lotto previsto a inizio 2023»

Val di Non – Sole – Paganella4 ore fa

Vigili del Fuoco Val di Sole: quest’anno 1.500 interventi per 380 pompieri effettivi

Fiemme, Fassa e Cembra4 ore fa

Ospedale Cavalese: la Giunta dichiara l’interesse pubblico

Val di Non – Sole – Paganella5 ore fa

Bentornato sci: a Pontedilegno-Tonale aprono gli impianti, via a una nuova stagione invernale

Val di Non – Sole – Paganella5 ore fa

Melinda vince il premio «Vivere a spreco zero 2022» nella categoria ortofrutta

Sport6 ore fa

Morto il ciclista Davide Rebellin: è stato travolto da un camion

Piana Rotaliana7 ore fa

Living LAB alla FEM «Vite e clima: quali scenari futuri?»

Trento7 ore fa

Trento terza nella classifica italiana delle città più digitalizzate ICity Rank ‘22

Bolzano7 ore fa

Rubano i vestiti ad un anziano in ospedale: l’azienda sanitaria chiede lo scontrino per risarcire

economia e finanza8 ore fa

L’indice di fiducia dei consumatori trentini rimane negativo. Cala anche il potere d’acquisto dei consumatori

Ambiente Abitare8 ore fa

Lupi, Enpa: «un’altra conferma che l’allarme-lupo è strumentale»

Trento8 ore fa

APT: Pinè e Cembra cambiano casa e si uniscono con Trento

Val di Non – Sole – Paganella9 ore fa

Caso Iob: David Dallago rimane in carcere

Trento9 ore fa

Manifesti contro il gender all’Università di Trento, Coordinamento DAria: «Propaganda gender business sulla pelle delle persone»

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento2 settimane fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Trento1 settimana fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Trento3 settimane fa

Occupa abusivamente 3 parcheggi da anni e nessuno fa nulla

Trento1 settimana fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Trento3 settimane fa

Le sconcertanti e imbarazzanti parole di Antonio Ferro sulle Oss trentine

Le ultime dal Web2 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Trento3 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Trento2 settimane fa

Gardolo: autobus va contro un’auto, manda a quel paese il guidatore e scappa

Trento2 settimane fa

Trento in lutto, è morto Rinaldo Detassis fondatore di Elettrocasa

Trento3 settimane fa

Paura in Trentino per una scossa di Terremoto

Rovereto e Vallagarina5 giorni fa

Via libera per la costruzione della mega stalla a Terragnolo. La polemica però continua

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza