Connect with us
Pubblicità

Arte e Cultura

“Il giardino delle farfalle” un thriller da divorare in poche ore

Pubblicato

-

Photo by Calvin Mano on Unsplash
Pubblicità

Pubblicità

Uscito nel 2016, “Il giardino delle farfalle” di Dot Hutchison è uno di quei libri che si fanno fatica a dimenticare. Di fatto, la trama può sembrare complicata e contorta, tuttavia ci sono quei lampi di genio che riaffiorano anche a distanza di anni ogni qualvolta ci si trova a guardare una farfalla.

Si tratta di un thriller agghiacciante, inquietante, intelligente e indimenticabile. Non tanto per i personaggi – ben costruiti – ma anche per le ambientazioni e per la particolarità della trama.

“Vicino a una villa isolata c’è un bellissimo giardino dove è possibile trovare fiori lussureggianti, alberi che regalano un’ombra gentile e… una collezione di preziose “farfalle”: giovani donne rapite e tatuate in modo da farle assomigliare a dei veri lepidotteri.

Pubblicità
Pubblicità

A guardia di questo posto da brividi c’è il Giardiniere, un uomo contorto, ossessionato dalla cattura e dalla conservazione dei suoi esemplari unici. Quando il giardino viene scoperto dalla polizia, una delle sopravvissute viene portata via per essere interrogata.

Gli agenti dell’FBI Victor Hanoverian e Brandon Eddison hanno il compito di mettere insieme i pezzi di uno dei più complicati rompicapo della loro carriera. La ragazza, che si fa chiamare Maya, è ancora sotto shock e la sua testimonianza è ricca di episodi sconvolgenti al limite del credibile.

Torture, ogni forma di crudeltà e privazione sembravano essere all’ordine del giorno in quella serra degli orrori, ma nella deposizione della giovane donna, che ha delle ali di farfalla tatuate sulla schiena, non mancano buchi e reticenze… Più Maya va avanti con il suo terrificante racconto, più Victor e Brandon si chiedono chi o cosa la ragazza stia cercando di nascondere…”

Pubblicità
Pubblicità

Un libro adatto ai pomeriggi e alle serate d’estate, per rimanere sempre con gli occhi incollati tra le righe fino alla fine della storia. Un lavoro coinvolgente e particolare che potrebbe soddisfare anche i lettori più esigenti.

Nel 2018 è poi uscito il sequel “Il giardino delle rose” altrettanto peculiare e coinvolgente.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Val di Non – Sole – Paganella50 minuti fa

A Cavareno si impara l’inglese

Rovereto e Vallagarina1 ora fa

A Folgaria «La lingua batte dove il dente duole»

Val di Non – Sole – Paganella1 ora fa

Bartolomeo Carneri: un trentino illustre valorizzato a Vienna

Rovereto e Vallagarina1 ora fa

Avio: in corso i lavori di sistemazione della strada forestale

Trento1 ora fa

Riconoscimenti OMS-UNICEF: anche i Consultori e i servizi della Comunità di Apss sono Baby Friendly

Trento2 ore fa

Rincari e effetti per i servizi di assistenza, Segnana ha incontrato U.P.I.P.A e Spes

Trento2 ore fa

Fugatti: “Assestamento di bilancio pienamente operativo”

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

“Aperitorno al futuro”: in Val di Sole un workshop per permettere ai giovani di far sentire la propria voce

Cani Gatti & C3 ore fa

ENPA chiede la riduzione dell’IVA al 10% per pet food e spese veterinarie

Italia ed estero3 ore fa

Nuova inquietante gaffe di Biden. «Jackie, dove sei?», ma la deputata è morta in agosto

Trento3 ore fa

L’Ospedale Santa Chiara di Trento per la terza volta «Amico delle Bambine e dei Bambini»

Vita & Famiglia4 ore fa

Giornata aborto sicuro. Pro Vita: «Di sicuro solo la morte di un bambino»

Trento4 ore fa

Coronavirus, nelle ultime 24 ore in Trentino 658 nuovi positivi

Rovereto e Vallagarina4 ore fa

Ala: serata in ricordo del poeta Giuseppe Caprara

Trento4 ore fa

L’ISS ha catturato il momento in cui l’Uragano Ian si è abbattuto ieri su Cuba e Florida «IL VIDEO»

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza