Connect with us
Pubblicità

Trento

Dallapiccola, dall’orsolupismo alla difesa degli allevatori: Ma c’è un limite a tutto!

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Laura Zanetti, storico esponente dell’associazione malghesi e pastori del Lagorai interviene stigmatizzando il trasformismo di Dallapiccola, un politico capace di passare dall’orsolupismo a una strumentale difesa degli allevatori (ma solo perché ora è all’opposizione e deve attaccare la giunta che lo ha scalzato da assessore).

La lettera di Laura Zanetti è apparsa oggi sul sito web «ruralpini», portale storico gestito da Michele Corti che approfondisce i temi legati all’agricoltura e agli allevamenti.

LA LETTERA DI LAURA ZANETTI – E pensare che Dallapiccola cercava di convincere gli allevatori che non c’era altro da fare che dotarsi di cani maremmani e di recinzioni per “convivere” e che garantiva agli albergatori come il lupo rappresentasse un business turistico.

Pubblicità
Pubblicità

Dal 2013 Michele Dallapiccola, eletto nel Partito Autonomista Trentino Tirolese, coprirà, per tutta la legislazione, la carica di assessore all’ agricoltura, foreste, caccia, pesca, turismo, promozione e impianti a fune della provincia autonoma trentina,  nonché la vicepresidenza della Conferenza Nazionale Politiche Agricole.

A distanza di anni, il 7 luglio del corrente anno  è apparso sul suo sito personale (foto sotto) uno scritto, a sua firma, che titola : “Il grido di dolore dei pastori del Lagorai”, in  riferimento a “ una ferocia dei lupi, assolutamente non prevista”, menzionando gli attacchi ad un gregge di 500 pecore in transito a passo Cinque Croci, nel Lagorai centro orientale.

L’ex assessore, in modo sorprendente, chiama in causa l’immobilità dell’attuale amministrazione provinciale e di quella  nazionale nella gestione dei grandi predatori sui territori montani del Trentino.

Pubblicità
Pubblicità

Occorre, a questo punto, far chiarezza e ricordare che l’allora assessore Dallapiccola, mai si era discostato dalle scelte di dirigenti e funzionari dei Servizi Forestali della PAT sulla tematica, partecipando attivamente a campagne di promozione per la convivenza con i lupi assieme al dottor Groff, responsabile dei grandi carnivori all’interno del servizio Foreste della provincia trentina.

Propaganda sempre tendente a convincere gli allevatori e i comuni cittadini che con lupi e orsi si debba convivere, con l’applicazione di tecniche di prevenzione da attacchi e predazioni, risultate, da subito, inutili e dispendiose. 

Sostenendo con convinzione la reintroduzione dell’orso, fino a prendere le distanze dal Presidente Rossi sulle necessarie decisioni, dello stesso, nei confronti degli orsi pericolosi [che costarono al Rossi un processo in cui gli animalisti si costituirono parte civile ma dal quale ne uscì completamente assolto n.d.r.].

Arrivando a suggerire a turisti e cittadini di recarsi nei boschi muniti di campanello anti orso.

E mentre la provincia di Bolzano puntava ad andare alla radice del problema, creando una coalizione di regioni alpine che facessero pressione a Bruxelles, gli allevatori trentini, sotto il suo assessorato, erano lasciati soli nella gestione del problema.

Nel suo accorato appello, che i nostri non sprovveduti malghesi, pastori ed allevatori leggono come qualcosa di bugiardamente patetico, non vi è una sola parola di ravvedimento sul suo operato da assessore e le sue convinzioni, men che meno un suo doveroso “ mea culpa” per essere stato un potente battistrada per la presenza di orsi e lupi nella nostra provincia che sta mettendo a rischio le transumanze montane, la sopravvivenza di malghe e alpeggi del Lagorai ed in generale di tutto il Trentino e, non ultimo, l’incolumità di cittadini fruitori di boschi e montagne.

Foto apparsa nel profilo di Michele Dallapiccola

Le mostruose recizioni antilupo realizzate in val di Fassa quado era ancora assessore Dallapiccola

Dallapiccola nel ruolo di spalla del dr. Groff mentre convinceva i  cittadini che l’orso era una ricchezza per il turismo trentino

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Alto Garda e Ledro6 ore fa

Si allontana dai proprietari e rimane bloccato nella vegetazione: cagnolino salvato dai Vigili del Fuoco

Piana Rotaliana7 ore fa

Tamponamento sulla provinciale 235 a Lavis, coinvolti 3 veicoli

Valsugana e Primiero7 ore fa

Cade lungo il sentiero alla Cascata del Lupo: escursionista finisce al santa Chiara

Giudicarie e Rendena7 ore fa

Paura per il gasolio finito nel Sarca. I vigili del fuoco limitano i danni

Politica8 ore fa

Meloni contro Borne: «Siamo uno Stato sovrano, è finita l’era delle ingerenze»

Trento9 ore fa

Torna la «Mala movida» in centro città, l’appello dei cittadini: «Così non si può continuare»

Alto Garda e Ledro9 ore fa

Sabato a Nago pietre, dipinti, musica e coperte rosse

Musica9 ore fa

Ecco «Volume One», il nuovo progetto di Heterogene

Trento9 ore fa

Energia, ecco le direttive della Provincia per il risparmio

Val di Non – Sole – Paganella9 ore fa

Riapre l’ambulatorio di fisioterapia alla Casa di Riposo di Cles con un nuovo laser

Trento10 ore fa

Coronavirus: 744 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Arte e Cultura13 ore fa

«Saranno rosse le mie scarpe»: il debutto letterario della trentina Angela Rossi

Trento14 ore fa

Il presidente Fugatti incontra il generale Riccardi, nuovo comandante dei Carabinieri della Legione Trentino Alto Adige

Italia ed estero15 ore fa

Approvato il decreto con limiti per il riscaldamento: 19 gradi per le abitazioni e 17 per industria. Previste alcune deroghe

Italia ed estero16 ore fa

Ue, al vertice di Praga si inaugura “un’Europa allargata” a 44 Stati: Italia e altri 3 Paesi difendono l’idea del price cap dinamico

Trento2 settimane fa

Caro bollette, supermercati Eurospin: «Abbiamo perso ogni speranza»

Trento3 settimane fa

Caro energia: dalla provincia arrivano 180 euro per ogni famiglia

Trento7 giorni fa

Relazione della D.I.A.: in Trentino presenti le Mafie Calabresi, nigeriane e albanesi

Trento4 settimane fa

Autovelox e semafori intelligenti in funzione dal 19 settembre. Ecco dove sono installati

Arte e Cultura4 settimane fa

A Riva del Garda Serena Dalla Torre si riconferma campionessa italiana di Body Painting

Trento3 settimane fa

Dopo 20 anni di amore Tony Menegatti sposa la sua Laura

Trento3 settimane fa

Il comune fa cassa: 104 multe in sole 3 ore grazie ai nuovi semafori «intelligenti»

Valsugana e Primiero4 settimane fa

Impiccato in garage, i Carabinieri di Borgo compiono il miracolo

Trento2 settimane fa

Ritrovata la 18 enne scomparsa sabato dopo la scuola

Trento4 giorni fa

Sette tornanti: giovane agganciato dall’alettone di una macchina – IL VIDEO

Politica2 settimane fa

Elezioni 2022, ecco i primi trombati eccellenti

Io la penso così…1 settimana fa

Giulia Torelli: Le turbe psichiche di questo soggetto sono particolarmente evidenti

Val di Non – Sole – Paganella1 settimana fa

Dramma in Val di Non: il corpo di una donna recuperato nella forra del torrente Pongaiola

Trento3 settimane fa

Morto a soli 61 anni Luca Mazzalai, partecipò ad oltre 20 edizioni della Trento Bondone

Le ultime dal Web1 settimana fa

«I vecchi devono stare a casa fermi, immobili, e non devono votare». è bufera su Giulia Torelli – IL VIDEO

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza