Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Sbarchi senza fine: Lampedusa al collasso, chiesto l’aiuto di Matteo Salvini

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Continuano gli sbarchi dei migranti a Lampedusa favoriti anche dalla condizioni meteo. Nell’hotspot dell’isola si contano quasi 2.000 immigrati dentro una struttura che ne potrebbe contenere massimo 300.

L’hotspot è una polveriera, una bomba a orologeria pronta a esplodere. Lo raccontano i poliziotti che tutti i giorni prestano servizio in loco e che vedono coi loro occhi il degrado in cui è caduta l’isola. “In 10 anni il centro non è mai stato ridotto in queste condizioni“, dicono gli operatori. Per 1.800 persone, i sindacati di polizia denunciano la presenza di solo 3 wc chimici, che non sarebbero nemmeno funzionanti. “Gli effetti di tale grave insufficienza sono facilmente intuibili: bisogni fisiologici espletati all’aperto, anche in zone prospicienti le aree operative, ove quindi si respira aria insalubre e si inalano olezzi nauseabondi. Il clima torrido, può comprendersi, inasprisce i problemi“, si legge nel comunicato.

Ormai gli sbarchi si sono moltiplicati: quasi 700 persone sono approdate anche ieri attraverso una decina di approdi. Lampedusa ormai è nel caos assoluto con i migranti che rispetto allo stesso periodo al 2021 sono saliti oltre il 25%.

Dall’inizio dell’anno gli arrivi hanno sfondato quota 30mila: nello stesso arco temporale, nel 2021, erano sotto i 23mila. Una situazione così drammatica che ha spinto il sindaco di Lampedusa Filippo Mannino a chiedere un incontro urgente al ministro dell’Interno Luciana Lamorgese: il Viminale però ha dato disponibilità solo a fine mese.

Andrà subito a Lampedusa, invitato dal il vice sindaco, nonché assessore al Territorio e Ambiente Attilio Lucia, Matteo Salvini che ha confermato che «Presto sarà sull’isola”.

Nelle prossime ore le condizioni del mare sono destinate a peggiorare e, quindi, dalle coste del nord Africa si sono messi in mare numerose carrette del mare che stanno raggiungendo l’isola al centro del Mediterraneo.

Pubblicità
Pubblicità

Moltissimi i tunisini, partiti da Sfax, ma sono anche numerosi i migranti che hanno raggiunto l’isola partendo dalla Libia e che hanno dichiarato di provenire da Bangladesh, Egitto, Sudan ed Eritrea.

Gli interventi della guardia costiera e della guardia di finanza si sono susseguiti senza soluzione di continuità, mettendo sotto pressione e a dura prova il sistema di controllo delle coste del nostro Paese.

Mentre Lampedusa vive i suoi giorni peggiori, la nave Geo Barents di Medici senza frontiere si prepara a chiedere il porto al nostro Paese.

Dopo aver sbarcato pochi giorni fa 65 migranti nel porto di Taranto, lamentandosi per la distanza del porto che non era evidentemente di gradimento per l’equipaggio, che preferiva la Sicilia, la nave è tornata in mare e ora viaggia con 90 migranti a bordo al largo delle coste della Libia.

Una situazione senza fine, dentro la quale rieccheggiano le parola del premier Draghi rilasciate alcuni giorni fa al termine del vertice intergovernativo tra Italia e Turchia:«Non possiamo ospitare tutti, l’Italia ormai è al limite», parole che naturalmente sono rimaste tali.

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento3 giorni fa

Continuano le truffe del reddito di cittadinanza. Ecco quanti lo ricevono in Trentino

Trento4 settimane fa

Dramma a Trento: ricercatrice muore a 42 anni per un malore improvviso

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Torna in Val di Non la grande “Festa di San Romedio”

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Tragedia di Capodanno: è morta la 25 enne roveretana Valentina Vallenari Benedetti, troppo gravi le ferite riportate nell’incidente lo scorso 31 dicembre

Trento2 settimane fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

Vista su Rovereto2 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

Offerte lavoro4 giorni fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

economia e finanza4 settimane fa

Il colosso Amazon licenzia 18 mila dipendenti

Rovereto e Vallagarina3 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Trento1 settimana fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento3 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento3 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Trento2 settimane fa

Condominio da incubo via Perini: il soggetto entrerà in comunità alla fine del mese

Trento4 settimane fa

Arrivano i saldi invernali: ecco quando inizieranno

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza