Connect with us
Pubblicità

Fiemme, Fassa e Cembra

La valle di Cembra e il Curling piangono Nino Pezzin

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

È morto ieri in tarda mattinata Angelo (Nino) Pezzin, la persona che più di chiunque ha contribuito a far conoscere il Curling a Cembra e al Lago Santo.

Era nato a Trento e da poche settimane aveva compiuto 82 anni.  Lascia la moglie Lalla e due figli, Nadia e Ivan.

Nino Pezzin è anche ricordato per lo storico negozio di coppe e trofei gestito per anni a Piedicastello in via Brescia. Quel negozio rapidamente era diventato il punto di riferimento di privati e associazione sportive nel momento di massima espansione dello sport e degli eventi in Trentino.

Pubblicità
Pubblicità

Sempre cordiale e professionale trovava la soluzione adatta per tutti. Era fin da giovane grande amante del pattinaggio. 

Per un periodo era andato a lavorare a Cembra, in una fabbrica di peltro, e fin da subito aveva amato la valle di Cembra, tanto da acquistare un terreno al lago Santo per costruirci la casa, sfruttando l’inverno il lago ghiacciato per giocare a curling, sport assolutamente sconosciuto all’epoca.

Insieme a Franco Zumoffen aveva forse previsto il successo che avrebbe avuto il curling in Trentino e nel mondo, dove poi è diventato anche disciplina olimpica. Nel 1972 diede vita insieme all’amico Giacomo Pelz all’assocazione sportivi ghiaccio Lago Santo. 

Pubblicità
Pubblicità

Solo un anno dopo l’associazione riuscì ad ottenere che il Lago Santo fosse la sede per il ritiro nazionale degli atleti azzurri del pattinaggio velocità su ghiaccio. Il ghiaccio era perfetto e la location anche.

La sfortuna però quell’anno rovinò i piani e una pioggia battente e continua non permise alla squadra italiana di allenarsi.

Associazione Curling Cembra scrive: «Oggi è un giorno triste per il curling italiano e cembrano. È venuto a mancare Nino Pezzin, colui che ha portato il nostro sport a Cembra e al Lago Santo. Come associazione ci uniamo al dolore dei familiari e gli siamo vicini. Ciao Nino». Un messaggio di cordoglio è arrivato anche da parte del consigliere provinciale della Lega Alessandro Savoi.

Il funerale sarà celebrato  sabato 9 luglio alle 10.00 presso la chiesa parrocchiale di Cognola

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Rovereto e Vallagarina5 giorni fa

Tragico incidente nella notte a Isera, perde la vita un 21 enne di Avio

Val di Non – Sole – Paganella7 giorni fa

Mamma orsa in giro con i cuccioli a Spormaggiore – IL VIDEO

Trento4 giorni fa

Rischia di travolgere i bambini, bloccato dai genitori: «Sono soggetto alla 104, non possono farmi nulla»

Rovereto e Vallagarina4 giorni fa

Noriglio in mano alle baby gang e al degrado. La denuncia di Andrea Bertotti

Trento6 giorni fa

Tutti animalisti con gli orsi degli altri

Fiemme, Fassa e Cembra4 settimane fa

Trentasette anni fa la tragedia di Stava: per non dimenticare!

Trento7 giorni fa

Mega rissa tra stranieri in centro storico nella notte – IL VIDEO

eventi7 giorni fa

Miss Italia: è Eleonora Lepore di San Candido «Miss Schenna»

Val di Non – Sole – Paganella1 settimana fa

Per ferragosto a Cles quattro giorni di eventi ‘fantastici’

Trento3 giorni fa

Vittoria De Felice contro il PD Trentino: «Partito borghese che non vede i veri problemi della gente»

Trento11 ore fa

Trovate dai cani antidroga centinaia di dosi nascoste nelle piazze di Trento: 30 denunce nello scorso week end

Trento6 giorni fa

Morì durante una pratica sadomaso a Trento: assicurazioni condannate a risarcire la famiglia

Fiemme, Fassa e Cembra3 giorni fa

Miss Italia torna a Moena: la reginetta è Giulia Barberini. Eletta anche la Soreghina 2023

Rovereto e Vallagarina6 giorni fa

Ritrovato dopo due giorni il corpo di Willy, il ragazzo annegato nel lago di Lavarone

fashion5 giorni fa

Ecco la donna più desiderata dagli italiani per una «scappatella»

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza