Connect with us
Pubblicità

Valsugana e Primiero

Emozione e commozione per i «10 anni di Aluray». Presenti oltre un centinaio di persone

Protagonisti assoluti della grande festa Gianenrico Sordo e il professor Guido Torzilli: «Ora bisogna andare oltre questa sanita»

Pubblicato

-

nella foto da sinistra Roberto Conci, il professor Guido Torzilli e Gianenrico Sordo
Pubblicità

Pubblicità

Successo e momenti di commozione per la celebrazione dei 10 anni dalla nascita di Aluray stamane 11 luglio presso il shop center di Pergine Valsugana.

A festeggiare insieme al titolare Gianenrico Sordo oltre un centinaio di persone che durante l’evento sono diventate quasi tutte protagoniste.  Un evento unico nel suo genere che ha saputo unire il mondo imprenditoriale a quello sanitario in momento molto difficile per entrambi.

E a farla da assoluto padrone è stato il professor Guido Torzilli, luminare mondiale della chirurgia epatobiliare arrivato appositamente da Milano per partecipare alla festa.

Pubblicità
Pubblicità

Molta l’emozione e la commozione che hanno contraddistinto gli interventi che hanno ricostruito in parte l’ultimo decennio di Gianenrico Sordo salito alla ribalta delle cronache non solo per i suoi successi imprenditoriali ma anche per aver sconfitto il cancro diagnosticato nel 2018. (qui la sua incredibile storia)

«Ho conosciuto nella mia vita uomini straordinari – ha detto Gianenrico Sordo – ma questo è il più grande di tutti. L’uomo che mi ha fatto rinascere il 21 agosto del 2018, l’uomo a cui devo la mia vita». Con queste parole il professor Torzilli è stato invitato a salire sul palco per presentare la sua associazione «Ci vuole Fegato» a cui il titolare di Aluray ha donato 4.000 euro. 

Lo stesso Torzilli ha speso parole di elogio e di ringraziamento per Gianenrico Sordo: «Tu hai la grande capacità di far tirare fuori il meglio da tutti noi». Alla domanda su che paziente fosse il titolare di Aluray Torzilli ha risposto ironicamente, «chiamarlo paziente è molto limitativo» riferendosi al grande rapporto costruttivo e di amicizia che lega i due che alla fine si sono abbracciati.

Pubblicità
Pubblicità

Il direttore del Dipartimento di Chirurgia Generale e Direttore della Divisione di Chirurgia Epatobiliare e Generale dell’Humanitas a margine delle celebrazioni ha risposto a tutte le domande dei numerosi ospiti mostrando molta competenza e umiltà. 

L’imprenditore Valsuganotto ha poi donato al sindaco di Ospedaletto, paese della sua residenza, un defibrillatore. «Un grande imprenditore fa ricadere parte dei suoi ricavi per dare benessere alla comunità»ha sottolineato il conduttore dell’evento Roberto Conci.

Come dicevamo all’inizio, l’evento ha reso protagonisti molti presenti che sono stati premiati con delle targhe per l’importanza strategica avuta nel corso degli anni per Aluray.

Premiate le aziende Pasturi s.r.l, DFV, Impero S.r.l, Dal Cortivo Franco, Dorigoni veicoli industriali, Servizi bancari Nicola Ropelato, la Rotonda dei fratelli Betti per la ristorazione, Fulvio Divina per la consulenza Fiscale, Corinne Zanetti (in lacrime) per i servizi assicurativi, Lorenzo Frioli per i trasporti.

Per la comunicazione e le campagne pubblicitarie consegnata una targa alla direttrice Marilena Guerra per Trentino Tv e a Cierre Edizioni (La Voce del Trentino) ritirata dall’amministratore delegato e direttore editoriale Roberto Conci.

Per le istituzioni era presente il consigliere provinciale di Fratelli d’Italia Claudio Cia che nell’intervento finale dell’evento ha dapprima  ricordato che Aluray non ha mai ricevuto un euro dalla provincia, facendo quindi ricadere sul territorio tutti i propri ricavi, per poi rammentare a tutti i presenti il valore della fede «che sicuramente nel tuo caso ti ha aiutato molto» ha detto rivolgendosi a Gianenrico Sordo di cui è riconosciuta la devozione a Padre Pio. 

L’evento di oggi è stato comunque solo un punto di partenza per molti nuovi e innovatici progetti. Il primo riguarda una serata in teatro con ospite d’onore il professor Guido Torzilli. «Vogliamo creare un connubio fra arte, cultura e sanità» ha detto Sandra Matuella, vice presidente del centro culturale santa Chiara di Trento.

Fra pochi giorni inoltre verrà creata una nuova associazione in grado di gestire eventi, donazioni e richieste di aiuto. Poi a metà del 2023 l’uscita del libro di Gianenrico Sordo che racconterà la sua incredibile storia riportando clamorose rivelazioni. Si intitolerà «Il protocollo Sordo» e sarà presentato in decine di comuni del Trentino.

«Il tempo è il bene più prezioso – ha detto nel discorso di ringraziamento finale Sordo – prima o poi i conti con la vita li dobbiamo fare tutti, ogni giorno dedicato a fare il bene agli altri è un giorno che ci fa vivere meglio»

Gianenrico Sordo ha scelto di intraprendere, trovando il coraggio più volte di scegliere quella che per la «sanità correct» era la strada più giusta, ma che invece si sarebbe rivelata probabilmente il sentiero che portava ad una morte veloce e dolorosa.

Lo ha fatto con tenacia e lucidità, a volte anche con pervicacia, andando oltre alla sanità che conosciamo. La sua ora diventa una missione di aiuto nei confronti dei molti malati oncologici che hanno perso la speranza ma che ora attraverso di lui vedono una luce più forte. Quella della vita.

 

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento32 minuti fa

Coronavirus in Trentino: un decesso e 324 contagi nelle ultime 24 ore

Trento40 minuti fa

Ancora un incidente nei boschi dell’Altipiano di Brentonico: ferito un boscaiolo 72 enne

Fiemme, Fassa e Cembra41 minuti fa

Maltempo in Alta Val di Fassa, dichiarato lo stato di calamità

Val di Non – Sole – Paganella1 ora fa

Anche il Comune di Spormaggiore è “cardioprotetto”

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

L’Asuc di Tuenno sistema la strada forestale, il consigliere Santini si complimenta col direttivo

fashion3 ore fa

Ecco la donna più desiderata dagli italiani per una «scappatella»

Italia ed estero3 ore fa

Lancia pietre sulle macchine in autrostrada e minaccia di tagliarsi la gola: bloccato col taser 22 enne egiziano

Alto Garda e Ledro3 ore fa

A Ferragosto la solenne celebrazione votiva di Santa Maria Assunta

Rovereto e Vallagarina3 ore fa

Violento scontro tra un furgone e una corriera a Santa Lucia di Ala, ferito un 48 enne

Alto Garda e Ledro3 ore fa

Arco, sospetti bocconi avvelenati in via San Sisto

Val di Non – Sole – Paganella3 ore fa

Orso, diversi avvistamenti a Spormaggiore: le raccomandazioni del sindaco Pomarolli

Val di Non – Sole – Paganella4 ore fa

Brucia una legnaia nella notte in Paganella: i danni sono ingenti

Rovereto e Vallagarina6 ore fa

Chiuso l’Hotel Des Alpes di Serrada di Folgaria: l’impianto antincendio non funzionava correttamente

Spettacolo8 ore fa

Per Olivia Newton John funerali di Stato in Australia

Rovereto e Vallagarina8 ore fa

Si terranno sabato 13 agosto a Lonigo i funerali di Willy, il 17 enne annegato nel lago di Lavarone

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza