Connect with us
Pubblicità

Trento

Strage Marmolada, Procura di Trento: «Evento imprevedibile, nessuna negligenza o imprudenza»

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Lo ha chiarito il procuratore capo di Trento, Sandro Raimondi (frto)“L’imprevedibilità in questo momento è quella che la fa da protagonista – ha detto -. Per avere una responsabilità bisogna poter prevedere un evento, cosa che è molto, molto difficile”. E ha aggiunto: “Quando mi hanno chiamato i carabinieri subito dopo la tragedia, mi hanno parlato di situazione quasi apocalittica”.

La precisazione della procura arriva mentre a Canazei prosegue il doloroso riconoscimento dei resti delle vittime. I numeri, anche quelli dei dispersi, stanno progressivamente stabilizzandosi.

Con il passare delle ore, infatti, stanno ricomparendo persone che erano state date per disperse, come due alpinisti francesi che sono stati sfiorati dalla frana di ghiaccio e hanno raccontato che, in quel drammatico momento, sulla via normale c’erano almeno 12 persone.

Pubblicità
Pubblicità

Ricomparso, come abbiamo dato notizia ieri anche Davide Carnielli, che era ricoverato da domenica nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Treviso. Le sue condizioni comunque sono gravi. 

Il bilancio provvisorio parla di 7 vittime e 5 dispersi, tutti di nazionalità italiana. Al conto dei morti identificati si aggiunge purtroppo Liliana Bertoldi, 54 anni, commerciante ambulante di Levico. Anche in questo caso il nostro quotidiano ne aveva dato notizia ieri sera.

Intanto, per il riconoscimento dei resti, sarà fondamentale il lavoro dei carabinieri del Ris di Parma, che dovranno confrontare i campioni di materiale genetico prelevati dai resti recuperati sul ghiacciaio con quello dei parenti che sono alla ricerca dei loro cari. Anche martedì i droni del Soccorso alpino e dei vigili del fuoco hanno sorvolato le zone primarie di rinvenimento dei reperti sia umani che di abbigliamento e dell’attrezzatura tecnica:In tre o quattro punti abbiamo ritrovato sia dei resti umani che attrezzatura alpinistica e tutto è stato già prelevato dagli operatori in elicottero”, ha spiegato il presidente del Soccorso alpino nazionale, Maurizio Dellantonio. “Ci sono – ha aggiunto – parti umane, di dimensioni molto piccole, tante neanche collocabili in una parte del corpo o in un’altra. Tutti quanti verranno esaminati per trovare anche un minimo di relazione tra un reperto e l’altro”.

Pubblicità
Pubblicità

Quelle di prelievo dei reperti sono operazioni delicate e pericolose: quando un drone individua delle tracce, un soccorritore viene poi calato dall’elicottero per raccogliere velocemente i resti o le attrezzature tecniche emerse dal ghiaccio e dal pietrisco.

Il rischio di crolli è infatti molto alto e se un distacco si verificasse durante una ricognizione il tempo per mettersi in salvo sarebbe minimo, considerato che la parte di seracco ancora attaccata alla montagna ha un fronte di ghiaccio di 200 metri con un’altezza di 60 metri e una profondità di 80 metri.

Una situazione che preoccupa gli esperti nivologici e glaciologici, soprattutto per le fratture che si sono create a monte della parte che è rimasta sulla cima della Regina delle Dolomiti.

  • Pubblicità
    Pubblicità
Rovereto e Vallagarina5 giorni fa

Tragico incidente nella notte a Isera, perde la vita un 21 enne di Avio

Val di Non – Sole – Paganella7 giorni fa

Mamma orsa in giro con i cuccioli a Spormaggiore – IL VIDEO

Trento4 giorni fa

Rischia di travolgere i bambini, bloccato dai genitori: «Sono soggetto alla 104, non possono farmi nulla»

Rovereto e Vallagarina4 giorni fa

Noriglio in mano alle baby gang e al degrado. La denuncia di Andrea Bertotti

Trento6 giorni fa

Tutti animalisti con gli orsi degli altri

Fiemme, Fassa e Cembra4 settimane fa

Trentasette anni fa la tragedia di Stava: per non dimenticare!

Trento7 giorni fa

Mega rissa tra stranieri in centro storico nella notte – IL VIDEO

eventi7 giorni fa

Miss Italia: è Eleonora Lepore di San Candido «Miss Schenna»

Val di Non – Sole – Paganella1 settimana fa

Per ferragosto a Cles quattro giorni di eventi ‘fantastici’

Trento3 giorni fa

Vittoria De Felice contro il PD Trentino: «Partito borghese che non vede i veri problemi della gente»

Trento12 ore fa

Trovate dai cani antidroga centinaia di dosi nascoste nelle piazze di Trento: 30 denunce nello scorso week end

Trento6 giorni fa

Morì durante una pratica sadomaso a Trento: assicurazioni condannate a risarcire la famiglia

Fiemme, Fassa e Cembra4 giorni fa

Miss Italia torna a Moena: la reginetta è Giulia Barberini. Eletta anche la Soreghina 2023

Rovereto e Vallagarina6 giorni fa

Ritrovato dopo due giorni il corpo di Willy, il ragazzo annegato nel lago di Lavarone

fashion5 giorni fa

Ecco la donna più desiderata dagli italiani per una «scappatella»

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza