Connect with us
Pubblicità

Valsugana e Primiero

Spiaggia, pista ciclabile della Valsugana e il Trincerone di Grigno, che cos’altro ancora?

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Chi transita sulla pista ciclabile all’altezza dell’abitato di Grigno, oltre alla meravigliosa spiaggia situata alla confluenza del torrente Grigno con fiume Brenta, sull’altro lato noterà la lunga trincea coperta che ormai fa parte del paesaggio della Valsugana orientale: detta il “Trincerone”.

Nei mesi di luglio e agosto con orario continuato 10 – 16.30 nelle giornate di sabato e domenica si possono effettuare visite guidate al manufatto militare costruito tra il 1915 e 1916 durante la Prima guerra mondiale.

Un gazebo posto all’inizio della trincea segnala ai visitatori l’opportunità di ascoltare un racconto storico avvincente; all’epoca il Trentino faceva parte dell’Impero austro-ungarico e il confine tra Regno d’Italia e Austria era fissato in località Martincelli comune di Grigno.

Pubblicità
Pubblicità

L’alternarsi dei due eserciti sul territorio portava la popolazione locale del tempo a chiedersi ogni mattina: “…’ncoi sèmo Todeschi o ‘Taliani?”, anche se il Trincerone è stato costruito dagli italiani su territorio ancora austriaco.

Oltre agli aspetti storici la visita guidata invita i turisti ad un breve passeggiata sulla trincea per osservare la strada militare del Murello che si inerpica fino a Castello Tesino, oppure nell’altro versante la strada della Barricata che conduce all’altopiano della Marcesina.

Per non parlare del Menador con vista sui laghi di Levico e Caldonazzo, strada divenuta famosa al Giro d’Italia 2022.

Pubblicità
Pubblicità

Scrutando l’ambiente circostante dalle feritoie della trincea che sono rivolte ad ovest, il torrente Grigno mostra un aspetto ameno con area pic-nic, mentre durante il periodo bellico si presentava roccioso con acque impetuose, strati di filo spinato e mine antiuomo lo rendevano inaccessibile.

La trincea di Grigno da sud a nord per quasi un chilometro prosegue fino alla chiesetta di Sant’Udalrico poco sopra l’abitato omonimo, dal paese sono sufficienti cinque minuti di cammino per ritrovarsi in un ambiente naturale e suggestivo fino a raggiungere la cascata.

Lo sbarramento di Grigno, una sorta di linea Maginot (così definita dallo storico Luca Girotto), si componeva di due fasce, una prima linea a cielo aperto rinforzata con sacchi di sabbia e legname, e una seconda costruita in calcestruzzo, all’interno un corridoio e la zona per i fucilieri.

Snobbata dai “recuperanti” perché povera di materiale ferroso, la trincea si è conservata in maniera ottimale e dopo i lavori di restauro della Provincia di Trento nel 2007-2008, si è potuto rendere visitabile il sito.

All’interno della trincea è stata allestita anche una mostra di fotografie relativa al bombardamento di Caldonazzo, immediatamente precedente alla Strafexspedition nella primavera del 1916.

Il team di guide è composto da Marco, Federico, Alessandro, Luca, Alice e Cristina.

Elisa Corni, guida storica e project manager dell’Associazione culturale Forte delle Benne, spiega il collegamento tra la mostra e il Trincerone:

“Nel 2015 sono pervenute quasi magicamente al Comune di Caldonazzo delle foto storiche da parte di una coppia di fotografi appassionati della Repubblica Ceca, che avevano comprato ad un mercatino una vecchia macchina fotografica a lastre.

Una volta sviluppate le foto, tramite google map hanno identificato la località di Caldonazzo da un particolare: la piazza di Caldonazzo con le scritte – nach Levico, nach Borgo, nach Primolano.

Al gruppo del Forte delle Benne, allora Associazione Culturale Chiarentana, il Sindaco aveva chiesto di valorizzare queste foto, poi esposte in una mostra a Caldonazzo e successivamente al Forte delle Benne.

Perché delle foto che riguardano Caldonazzo sono esposte qui? Beh, se non altro per la loro particolarità: sono immagini dalla storia quasi romantica! E poi – come scopriranno i visitatori che si fermeranno a fare la visita – l’Offensiva di primavera del 1916 è il fatto storico che le lega alla Trincea di Grigno”.

Con la stagione estiva 2022 riapre il “Piccolo Museo Diffuso Storico della Valsugana” composto da tre siti:  il Forte delle Benne, il Forte di Busa Granda e il Trincerone di Grigno.

Fanno parte del museo ma non sono ancora aperte la Torre Belvedere e il Forte di Tenna.

E’ possibile visitare il Forte delle Benne nelle giornate di martedì – venerdì – domenica con orario 10.00-12.30 e 14.00-18.00, tramite prenotazione all’APT di Levico Terme tel. 0461-727700.

La vicenda bellica tra il 1914 e 1918 ha coinvolto la comunità della Valsugana orientale con un bilancio di perdite elevatissime fra i soldati inviati al fronte in Galizia, mentre la la popolazione civile è stata allontanata dalle proprie case e deportata in Moravia.

A volte la storia si ripete e insegna che la guerra costruisce poco ma distrugge molto, in ogni tempo.

Exif_JPEG_420

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Val di Non – Sole – Paganella12 minuti fa

La patata, prodotto povero della dieta contadina, diventa la “reginetta della festa” a Ronzone

Trento25 minuti fa

Loris Puleo, il pallavolista trapiantato campione europeo, ringraziato a palazzo Geremia

Fiemme, Fassa e Cembra27 minuti fa

«Posatori per un giorno»: a Fornace un progetto per far conoscere a scuola il mondo del porfido e delle cave

Rovereto e Vallagarina29 minuti fa

Ala: il primo di ottobre «Palazzi aperti»

Trento38 minuti fa

Parcheggio pertinenziale di piazza Centa, ripresi i lavori

Trento1 ora fa

Riduzione fondi: associazione Famiglie Tossicodipendenti classificata come dormitorio

Arte e Cultura1 ora fa

Ultimi giorni per la mostra: «La contemporaneità della tradizione. Sguardi sulle comunità cimbra, ladina e mòchena»

L'Editoriale2 ore fa

Crollo lega in Trentino: le colpe partono da lontano

Valsugana e Primiero2 ore fa

Cade e perde conoscenza mentre è in cerca di funghi sul Ceramonte: 65 enne in elicottero al Santa Chiara

Rovereto e Vallagarina3 ore fa

A22, violento schianto tra due mezzi pesanti: un ferito incastrato tra le lamiere

Trento3 ore fa

Violenza sessuale su una 61 enne ad Aldeno, arrestato un rumeno

Alto Garda e Ledro3 ore fa

Riva del Garda: coltivava cannabis in casa, denunciato un italiano

Valsugana e Primiero3 ore fa

Furti al supermercato in Valsugana, denunciati 4 stranieri

Arte e Cultura3 ore fa

Sabato 1° ottobre alle ore 15.30 allo Spazio Archeologico Sotterraneo del Sas lo spettacolo per bambini

Rovereto e Vallagarina3 ore fa

Domenica al Mart: la cultura è gratuita

Trento5 giorni fa

Caro bollette, supermercati Eurospin: «Abbiamo perso ogni speranza»

Trento2 settimane fa

Caro energia: dalla provincia arrivano 180 euro per ogni famiglia

Trento2 settimane fa

Autovelox e semafori intelligenti in funzione dal 19 settembre. Ecco dove sono installati

Arte e Cultura2 settimane fa

A Riva del Garda Serena Dalla Torre si riconferma campionessa italiana di Body Painting

Rovereto e Vallagarina3 settimane fa

Rovereto: protesta per le urla alle Fucine, 72 enne massacrato dalla «Baby Gang»

Trento2 settimane fa

Dopo 20 anni di amore Tony Menegatti sposa la sua Laura

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Impiccato in garage, i Carabinieri di Borgo compiono il miracolo

Trento1 settimana fa

Il comune fa cassa: 104 multe in sole 3 ore grazie ai nuovi semafori «intelligenti»

Alto Garda e Ledro4 settimane fa

Dopo il nubifragio a Riva del Garda spuntano le tartarughe – IL VIDEO

Trento2 settimane fa

Morto a soli 61 anni Luca Mazzalai, partecipò ad oltre 20 edizioni della Trento Bondone

Politica1 giorno fa

Elezioni 2022, ecco i primi trombati eccellenti

Trento3 settimane fa

Trento, lavorare per le cooperative sociali a 4 euro l’ora: «Non ce la facciamo a vivere»

fashion1 settimana fa

La 24 enne trentina Virginia Stablum eletta nuova “Miss Universe Italy”

Politica3 settimane fa

Un clamoroso video denuncia le «truffe» elettorali del PD sugli elettori italiani all’estero

Trento3 settimane fa

Trento: arrestati gli ultimi due tunisini ricercati per l’operazione «Maestro»

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza