Connect with us
Pubblicità

Piana Rotaliana

Mezzolombardo, un aiuto ad anziani e persone in difficoltà per lo smaltimento dei rifiuti: l’ultima proposta del consigliere Giorgio Devigili

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Negli ultimi tempi il sistema di raccolta dei rifiuti nel Comune di Mezzolombardo è passato dalla modalità “porta a porta” a un sistema di prossimità.

Su tutto il territorio comunale sono state infatti realizzate delle isole ecologiche dotate di contenitori che includono tutte e cinque le frazioni di rifiuti (umido, secco, carta, plastica e vetro).

Tali isole sono dedicate e riservate ad un massimo di 100-150 utenze (le più vicine) che possono conferire il rifiuto. Lo sbocco dei contenitori avviene tramite lettura di una tessera personale, mentre l’apertura può essere diversa (semiautomatica o a pedale).

Pubblicità
Pubblicità

Una soluzione sulla quale è intervenuto, attraverso un’interrogazione, il consigliere indipendente Giorgio Devigili. «Senza entrare nel merito delle scelte programmatiche dell’Amministrazione Comunale che hanno portato a questa nuova organizzazione e sulla dislocazione di alcune delle isole ecologiche – sostiene Devigili – è apprezzabile che questa evoluzione, oltre a puntare al miglioramento della differenziazione dei rifiuti, potrà agevolare i cittadini permettendo loro di conferire in qualsiasi momento, trovando sempre i cassonetti liberi ed evitando i disagi di trattenere i rifiuti in casa fino al giorno della raccolta. È immaginabile che possa inoltre arginare il fenomeno del cosiddetto “turismo dei rifiuti”, visto che solo chi è fornito di tessera può accedere ai cassonetti».

Secondo il consigliere comunale vanno però evidenziate alcune criticità legate al nuovo sistema. «Se alcune problematiche potranno rientrare quando la cittadinanza avrà acquisito maggior dimestichezza con il nuovo modello – aggiunge Devigili – altre hanno bisogno di essere prese in carico dall’Amministrazione Comunale con interventi diretti o facendosi tramite con ASIA, l’ente gestore della raccolta. Emerge infatti che la nuova organizzazione va fortemente a penalizzare le fasce sociali più deboli ed esposte, ovvero gli anziani e chi ha disabilità motorie, sensoriali o cognitive».

«È fuori dubbio che la raccolta porta a porta permetteva a molte di queste persone di svolgere il conferimento dei rifiuti in autonomia, mentre ora è oggettivamente più difficoltoso – afferma il consigliere indipendente di Mezzolombardo –. Oltre alla maggior distanza del luogo di conferimento, i nuovi cassonetti presentano modalità di accesso che non sono sicuramente facili per chi ha ridotte capacità motorie. Per molte persone anziane risulta essere troppo complicato utilizzare un sistema che per l’apertura dei contenitori prevede più passaggi (lettura tessera, pulsante, pedale, ecc.); anche le ridotte dimensioni del foro d’ingresso, in particolare nei contenitori destinati alla carta e alla plastica, rappresentano un’ulteriore difficoltà. Di fatto rendendo una semplice operazione di conferimento di rifiuto solido urbano, ostica e difficile per una parte importante della popolazione».

Pubblicità
Pubblicità

Oltre alle difficoltà oggettive di chi deve conferire e non può delegare ad altri questo compito, secondo Devigili va anche considerata l’importanza dell’accessibilità, il primo e fondamentale passo verso l’inclusione delle persone con disabilità.

Per questi motivi il consigliere comunale ha depositato un’interrogazione, chiedendo al sindaco Christian Girardi se sia prevista la reintroduzione del servizio di raccolta porta a porta (umido e secco) o l’introduzione del servizio di raccolta porta a porta per i rifiuti riciclabili (vetro, carta e plastica) per le persone che a fronte di comprovata necessità ne facciano richiesta.

Ma anche se l’Amministrazione Comunale abbia proposto o intende proporre ad ASIA di valutare modifiche che possono semplificare l’operazione, oggi particolarmente complessa, di conferimento dei rifiuti da parte degli utenti, di rimuovere gli ostacoli fisici posizionati nei cassonetti (vedi la griglia che permette solo il passaggio di rifiuti con dimensioni estremamente limitate) e di valutare l’utilizzo, per eventuali prossimi posizionamenti, di un’altra tipologia di cassonetti che siano completamente accessibili, sull’esempio di altre realtà in Italia che già li utilizzano.

Ora la palla passa al sindaco e alla giunta, chiamati a rispondere ai quesiti posti da Devigili.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento1 ora fa

Coronavirus in Trentino: un decesso e 324 contagi nelle ultime 24 ore

Trento1 ora fa

Ancora un incidente nei boschi dell’Altipiano di Brentonico: ferito un boscaiolo 72 enne

Fiemme, Fassa e Cembra1 ora fa

Maltempo in Alta Val di Fassa, dichiarato lo stato di calamità

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

Anche il Comune di Spormaggiore è “cardioprotetto”

Val di Non – Sole – Paganella3 ore fa

L’Asuc di Tuenno sistema la strada forestale, il consigliere Santini si complimenta col direttivo

fashion3 ore fa

Ecco la donna più desiderata dagli italiani per una «scappatella»

Italia ed estero3 ore fa

Lancia pietre sulle macchine in autrostrada e minaccia di tagliarsi la gola: bloccato col taser 22 enne egiziano

Alto Garda e Ledro4 ore fa

A Ferragosto la solenne celebrazione votiva di Santa Maria Assunta

Rovereto e Vallagarina4 ore fa

Violento scontro tra un furgone e una corriera a Santa Lucia di Ala, ferito un 48 enne

Alto Garda e Ledro4 ore fa

Arco, sospetti bocconi avvelenati in via San Sisto

Val di Non – Sole – Paganella4 ore fa

Orso, diversi avvistamenti a Spormaggiore: le raccomandazioni del sindaco Pomarolli

Val di Non – Sole – Paganella5 ore fa

Brucia una legnaia nella notte in Paganella: i danni sono ingenti

Rovereto e Vallagarina7 ore fa

Chiuso l’Hotel Des Alpes di Serrada di Folgaria: l’impianto antincendio non funzionava correttamente

Spettacolo8 ore fa

Per Olivia Newton John funerali di Stato in Australia

Rovereto e Vallagarina9 ore fa

Si terranno sabato 13 agosto a Lonigo i funerali di Willy, il 17 enne annegato nel lago di Lavarone

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza