Connect with us
Pubblicità

Trento

Manovra di assestamento: 557 milioni di euro a sostegno di imprese e famiglie

Bonus di 400 per ogni famiglia per contenere gli aumenti energetici

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Il presidente della Provincia autonoma Maurizio Fugatti ha illustrato ieri a sindaci e rappresentanti delle Comunità di valle riuniti in seduta al Consiglio delle autonomie locali l’assestamento di bilancio, documento che ha avviato l’iter che lo porterà in Consiglio provinciale.

Con il presidente della Provincia, a chiarire le singole misure c’era il direttore generale Paolo Nicoletti. “La manovra mette a disposizione 577 milioni di euro – sottolinea il presidente Fugatti – e intende supportare famiglie e imprese per quanto riguarda i costi dell’energia e delle materie prime, senza rinunciare agli investimenti che hanno una ricaduta sul medio-periodo e che una volta giunti a destinazione supportano l’economia in modo sostanzioso”.

Viene previsto in particolare un fondo per l’emergenza prezzi e il sostegno all’economia di 100 milioni di euro, per interventi su industria, turismo, agricoltura, commercio e artigianato, ma anche in favore delle famiglie, da utilizzare nel caso in cui le condizioni lo richiedessero.

Pubblicità
Pubblicità

Il timore è di dover intervenire in autunno a fronte di un progressivo deterioramento della situazione generale, che avrebbe impatti molto forti sotto tutti i punti di vista.

Tra le misure di dettaglio, oltre al ristoro sui costi energetici che arriva fino a 400 euro per chi non ha i requisiti di accesso ai bonus nazionali e il sostegno alle persone in difficoltà, è prevista l’esenzione dall’addizionale regionale all’Irpef per chi ha redditi fino a 25.000 euro, misura che vale 30 milioni di euro di minor gettito fiscale.

Inseriti anche 97 milioni di euro per gli arretrati e per le progressioni economiche del comparto pubblico del personale di Provincia, enti locali e strumentali, sanità e scuola. “Sul fronte delle famiglie interveniamo su riduzione impatto dell’addizionale regionale Irpef, rinnovo dei contratti pubblici e bonus energia, per il quale domani scade la proroga dell’intervento. Ma fin d’ora confermiamo che le risorse che residueranno dei 25 milioni di euro messi in campo verranno rimesse in campo sempre per sostenere i costi del caro-bollette delle famiglie ha aggiunto il presidente Fugatti.

Pubblicità
Pubblicità

Inseriti anche 95 milioni di euro per le opere pubbliche, i cui prezzi hanno subito una revisione verso l’alto. Previsto poi un fondo per l’emergenza prezzi e il sostegno all’economia di 100 milioni, per interventi su industria, turismo, agricoltura, commercio e artigianato, ma anche in favore delle famiglie.

Per quanto riguarda le Olimpiadi del 2026 ci sono ulteriori 34 milioni di euro per le strutture che le ospiteranno in Trentino.

Il direttore generale Nicoletti ha illustrato anche alcuni dati del Documento di economia e finanza provinciale (Defp) 2023-2025 che fotografa il quadro macroeconomico in cui si inserisce la manovra di assestamento e il suo impatto in termini di maggiorazione del Pil generato dalle misure e dalle risorse messe in campo dalla Provincia autonoma.

Grazie ad esse (finanziaria approvata a fine 2021 che sviluppa i suoi effetti sul 2022 e assestamento di bilancio 2022), si stima che il Pil nel 2022 salga di uno 0,5% rispetto a quanto previsto senza il loro apporto.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Valsugana e Primiero5 minuti fa

Era evaso dai domiciliari, 25 enne del Burkina Faso arrestato a Levico Terme

Val di Non – Sole – Paganella6 minuti fa

La Pro Loco di Tassullo si rinnova: Luca Pilati è il nuovo presidente

Arte e Cultura11 minuti fa

Il Mart a Palazzo Libera e al Parco Guerrieri Gonzaga di Villa Lagarina

Trento2 ore fa

Coronavirus in Trentino: un decesso e 324 contagi nelle ultime 24 ore

Trento2 ore fa

Ancora un incidente nei boschi dell’Altipiano di Brentonico: ferito un boscaiolo 72 enne

Fiemme, Fassa e Cembra2 ore fa

Maltempo in Alta Val di Fassa, dichiarato lo stato di calamità

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

Anche il Comune di Spormaggiore è “cardioprotetto”

Val di Non – Sole – Paganella4 ore fa

L’Asuc di Tuenno sistema la strada forestale, il consigliere Santini si complimenta col direttivo

fashion4 ore fa

Ecco la donna più desiderata dagli italiani per una «scappatella»

Italia ed estero4 ore fa

Lancia pietre sulle macchine in autrostrada e minaccia di tagliarsi la gola: bloccato col taser 22 enne egiziano

Alto Garda e Ledro4 ore fa

A Ferragosto la solenne celebrazione votiva di Santa Maria Assunta

Rovereto e Vallagarina4 ore fa

Violento scontro tra un furgone e una corriera a Santa Lucia di Ala, ferito un 48 enne

Alto Garda e Ledro4 ore fa

Arco, sospetti bocconi avvelenati in via San Sisto

Val di Non – Sole – Paganella5 ore fa

Orso, diversi avvistamenti a Spormaggiore: le raccomandazioni del sindaco Pomarolli

Val di Non – Sole – Paganella5 ore fa

Brucia una legnaia nella notte in Paganella: i danni sono ingenti

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza