Connect with us
Pubblicità

Trento

Giovedì 7 luglio a Pergine la grande festa per i 10 anni di Aluray

Al shop center Valsugana attese molte persone per festeggiare un’azienda diventata una vera eccellenza trentina

Pubblicato

-

Nella foto Gianenrico Sordo, titolare di Aluray
Pubblicità

Pubblicità

7 luglio 2012 – 7 luglio 2022.  Aluray, una della aziende maggiormente riconosciute in Trentino, festeggerà i suoi primi 10 anni di vita giovedì 7 luglio. La decade sarà celebrata con un grande evento organizzato presso lo show room del centro commerciale di Pergine a partire dalle ore 11.00

Si prevede una forte partecipazione con la presenza di clienti, fornitori, amici, collaboratori e uomini politici di spicco.

Aluray Srl, oggi è una delle leader nel settore dei profili in alluminio tinta legno per ringhiere staccionate e parapetti, nella produzione delle balaustre in alluminio e degli ancoraggi per il fotovoltaico.

Pubblicità
Pubblicità

Quest’ultimo brevetto di propria creazione è registrato in tutta Europa. Il fatturato nel 2021 ha sfiorato i 3 milioni di euro con un utile di oltre 400 mila euro.

Imprenditore tenace, ma sopratutto creativo, Gianenrico Sordo negli anni ha lanciato molte novità e le sue idee geniali hanno percorso da nord a sud tutta la penisola italiana.

Aluray oggi è diventata una delle eccellenze trentine e della Valsugana grazie agli oltre 25 anni di esperienza di Gianenrico Sordo nel settore dell’alluminio. (clicca qui per vedere l’intervista integrale a Gianenrico Sordo)

Pubblicità
Pubblicità

Dopo diversi anni di attività svolta come ditta individuale nel 2012 fonda Aluray Srl azienda sempre in utile e con fatturato crescente dall’inizio ad oggi con diversi brevetti e idee ideate dal Sordo: in particolare possiamo ricordare il Mega Fix triangolo in alluminio autoportante, geniale e unico Sul mercato per l’ancoraggio di impianti fotovoltaici su tetti piani coprendo tramite installatori del settore, importanti capannoni d’Italia tra cui il capannone della Snaidero cucine, il capannone del coni di Roma il capannone della Galbani di milano.

Fin da subito l’azienda cresce con intelligenza e morigeratezza senza mai rischiare nulla, questo per evitare di indebitare l’azienda. «Fin dall’inizio qualsiasi investimento l’ho sempre fatto con i miei soldi, evitando di fare debiti, acquistando qualsiasi cosa con la liquidità. L’azienda ha sempre avuto bilanci in utile, dove quest’ultimo era sempre accantonato a riserva speciale. Tutte le tasse sono state pagate sempre sul territorio trentino a fronte di nessun finanziamento o aiuto provinciale o comunale».

Aluray non ha un euro di debito, anzi, nell’ottobre del 2021 Cribis ha attribuito all’azienda valsuganotta la massima affidabilità nei pagamenti delle transazioni economiche.

Il riconoscimento ha un grande valore e viene assegnato solo al 5.3% delle 6 milioni di imprese italiane.

Il dinamismo e l’elasticità dell’azienda ha permesso nel 2018 di superare forse il più brutto momento della sua storia. In quell’anno al titolare viene diagnosticato un cancro terminale. (qui la sua incredibile storia)«Non mi sono demoralizzato e ho adoperato la passione per il mio lavoro per superare le difficoltà e distogliere i pensiri negativi della malattia»

Poi per fortuna il momento brutto  è superato e oggi Gianenrico Sordo sta bene e lavora anche 20 ore al giorno. 

Sulla Pandemia ha le idee chiare: «In una condizione globale difficile la fortuna è stata avere un presidente come Maurizio Fugatti che è stato il primo a far riaprire le aziende in tutta Italia. Noi siamo stati chiusi alla fine solo 15 giorni. È stata una cosa molto positiva che non deve essere dimenticata. I bonus non hanno aiutato, anzi io li definisco pericolosi poco controllabili, io infatti per una scenta aziendale non ho voluto nessun bonus».

Giovedì sarà anche un’occasione per consegnare dei riconoscimenti ai collaboratori strategici di Aluray che in questi anni hanno contribuito a farla diventare grande.

A condurre l’evento sarà Roberto Conci, il nostro direttore editoriale e grande amico del titolare Gianenrico Sordo che all’inizio dell’evento porrà alcune domande al titolare di Aluray.

Spazio anche alla beneficienza, un grande imprenditore fa ricadere sulla comunità la sua ricchezza per creare benessere. Per questo Aluray donerà al comune di Ospedaletto un defibrillatore.

Per finire non mancherà nemmeno il saluto delle istituzioni. (sotto la locandina dell’evento, dentro l’articolo Gianenrico Sordo e alcuni suoi collaboratori)

 

 

 

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento47 minuti fa

Coronavirus in Trentino: un decesso e 324 contagi nelle ultime 24 ore

Trento54 minuti fa

Ancora un incidente nei boschi dell’Altipiano di Brentonico: ferito un boscaiolo 72 enne

Fiemme, Fassa e Cembra55 minuti fa

Maltempo in Alta Val di Fassa, dichiarato lo stato di calamità

Val di Non – Sole – Paganella1 ora fa

Anche il Comune di Spormaggiore è “cardioprotetto”

Val di Non – Sole – Paganella3 ore fa

L’Asuc di Tuenno sistema la strada forestale, il consigliere Santini si complimenta col direttivo

fashion3 ore fa

Ecco la donna più desiderata dagli italiani per una «scappatella»

Italia ed estero3 ore fa

Lancia pietre sulle macchine in autrostrada e minaccia di tagliarsi la gola: bloccato col taser 22 enne egiziano

Alto Garda e Ledro3 ore fa

A Ferragosto la solenne celebrazione votiva di Santa Maria Assunta

Rovereto e Vallagarina3 ore fa

Violento scontro tra un furgone e una corriera a Santa Lucia di Ala, ferito un 48 enne

Alto Garda e Ledro4 ore fa

Arco, sospetti bocconi avvelenati in via San Sisto

Val di Non – Sole – Paganella4 ore fa

Orso, diversi avvistamenti a Spormaggiore: le raccomandazioni del sindaco Pomarolli

Val di Non – Sole – Paganella4 ore fa

Brucia una legnaia nella notte in Paganella: i danni sono ingenti

Rovereto e Vallagarina7 ore fa

Chiuso l’Hotel Des Alpes di Serrada di Folgaria: l’impianto antincendio non funzionava correttamente

Spettacolo8 ore fa

Per Olivia Newton John funerali di Stato in Australia

Rovereto e Vallagarina8 ore fa

Si terranno sabato 13 agosto a Lonigo i funerali di Willy, il 17 enne annegato nel lago di Lavarone

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza