Connect with us
Pubblicità

Trento

Preso il vandalo di Piazza Duomo: scontro fra Ianeselli e azienda sanitaria

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Giornata nervosa quella di oggi che ha visto il sindaco Ianeselli scaricare sull’azienda sanitaria le colpe per i danneggiamenti effettuati dal solito noto in piazza santa Maria Maggiore e in piazza Duomo. Il vandalo è stato individuato e trasferito nel pomeriggio prima al pronto soccorso del santa Chiara dove poi è stato ricoverato. 

Qualche media trentino aveva perfino parlato di danneggiamenti dovuti al maltempo, ma forse si trattava della penna di un buontempone oppure un pezzo di satira. Era infatti lampante che quanto successo nella notte era stata opera di una persona umana, e nello spcecifico persona molto conosciuta.

A riguardo il Sindaco di Trento nel pomeriggio attraverso una nota aveva dichiarato «di aver contattato i vertici dell’Azienda sanitaria per richiedere un trattamento sanitario obbligatorio che può essere disposto dal sindaco solo se due medici ne ravvisano la necessità. Purtroppo non si è ritenuto di intervenire per ragioni che non comprendo e questi sono i risultati”.

Pubblicità
Pubblicità

Stasera è arrivata la risposta dell’azienda sanitaria che smentisce le parole del sindaco sottolineando come il soggetto fosse seguito ben prima del caso dal Servizio Psichiatrico dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari e dal Comune di Trento.

Il soggetto era già conosciuto e Apss era già intervenuta in passato per effettuare il Tso perché se ne erano verificati gli estremi. A seguito di ciò il soggetto era stato rimandato in Puglia,  dove è residente. Rientrato in Trentino, non appena è stato segnalato dal Comune di Trento, è stato seguito nuovamente dal Servizio psichiatrico di Apss, ma prima dell’azione in piazza Duomo non c’erano gli estremi per un nuovo Tso. Dopo il fatto è stato prontamente portato al Pronto soccorso e ricoverato presso una struttura di Apss.

«Da parte della Provincia autonoma e dell’Apss – conclude la nota della provincia  – non vi è dunque stata alcuna negligenza neppure nel caso in questione: c’è anzi stata sempre la massima collaborazione come dimostra il fatto che il Servizio psichiatrico dell’Apss si è messo subito in contatto con le forze dell’Ordine non appena è stata segnalata l’azione della scorsa notte. E come dimostra il successivo intervento per ricoverare il soggetto presso una struttura sanitaria. Al fine di affrontare in maniera coordinata eventuali situazioni analoghe, l’Assessorato alla salute e l’Apss hanno organizzato per domani un confronto con la Polizia municipale di Trento e il Servizio psichiatrico dell’Apss».

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
Rovereto e Vallagarina3 giorni fa

Tragico incidente nella notte a Isera, perde la vita un 21 enne di Avio

Val di Non – Sole – Paganella5 giorni fa

Mamma orsa in giro con i cuccioli a Spormaggiore – IL VIDEO

Trento2 giorni fa

Rischia di travolgere i bambini, bloccato dai genitori: «Sono soggetto alla 104, non possono farmi nulla»

Trento5 giorni fa

Tutti animalisti con gli orsi degli altri

Rovereto e Vallagarina3 giorni fa

Noriglio in mano alle baby gang e al degrado. La denuncia di Andrea Bertotti

Fiemme, Fassa e Cembra4 settimane fa

Trentasette anni fa la tragedia di Stava: per non dimenticare!

Trento6 giorni fa

Mega rissa tra stranieri in centro storico nella notte – IL VIDEO

eventi5 giorni fa

Miss Italia: è Eleonora Lepore di San Candido «Miss Schenna»

Val di Non – Sole – Paganella6 giorni fa

Per ferragosto a Cles quattro giorni di eventi ‘fantastici’

Trento2 giorni fa

Vittoria De Felice contro il PD Trentino: «Partito borghese che non vede i veri problemi della gente»

Trento5 giorni fa

Morì durante una pratica sadomaso a Trento: assicurazioni condannate a risarcire la famiglia

Rovereto e Vallagarina5 giorni fa

Ritrovato dopo due giorni il corpo di Willy, il ragazzo annegato nel lago di Lavarone

fashion4 giorni fa

Ecco la donna più desiderata dagli italiani per una «scappatella»

Val di Non – Sole – Paganella5 giorni fa

Escono di strada con la moto, deceduti due motociclisti

Fiemme, Fassa e Cembra2 giorni fa

Miss Italia torna a Moena: la reginetta è Giulia Barberini. Eletta anche la Soreghina 2023

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza