Connect with us
Pubblicità

Vita & Famiglia

Allarme Onu sulla Cannabis: dove viene legalizzata è un disastro. Pro Vita: «Parlamento si fermi»

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

L’Ufficio delle Nazioni Unite per la droga e il crimine (Unodc) ha appena pubblicato il “World Drug Report 2022”, un rapporto sull’uso delle droghe nel mondo in cui sono stati chiaramente denunciati anche i gravi problemi causati dalla legalizzazione della cannabis.

Il rapporto, che è suddiviso in cinque libretti, contiene molte informazioni sulla cannabis, che è la droga più consumata nel mondo, con 209 milioni di utilizzatori nel 2020, pari al 4 per cento della popolazione mondiale fra i 15 e i 64 anni. Dato che indica un aumento del 18 per cento nel numero dei consumatori rispetto al decennio 2010-19.

Altra informazione degna di nota è che la maggioranza relativa dei paesi del mondo (40 per cento) denuncia la cannabis come la droga più dannosa in termini di problemi di salute.

Il dato si spiega col fatto che la cannabis, anche se meno dannosa degli oppioidi, delle anfetamine o della cocaina, ha molti più utilizzatori: sono più del triplo di quelli che ricorrono agli oppioidi, e sei volte coloro che usano anfetamine.

Nel 2019 e nel 2020, inoltre,  si è registrato un aumento significativo dell’uso quotidiano o quasi quotidiano di cannabis.

Secondo la onlus Pro Vita & Famiglia, da anni impegnata sul fronte del contrasto a tutte le droghe, anche con una recente petizione, «non si capisce, vista anche la gravità di questi dati, perché in Italia la politica debba far finta di niente e andare avanti in Parlamento in modo così rapido e deciso verso la legalizzazione della cannabis Il World Drug Report 2022 – spiega Jacopo Coghe, portavoce della Onlus – dovrebbe far riflettere e portare ad un cambio di rotta o forse – ci si chiede nella nota – gli interessi economici e ideologici di sinistra e Radicali sono più forti anche delle stesse Nazioni Unite?».

  • Pubblicità
    Pubblicità
Valsugana e Primiero22 secondi fa

Era evaso dai domiciliari, 25 enne del Burkina Faso arrestato a Levico Terme

Val di Non – Sole – Paganella1 minuto fa

La Pro Loco di Tassullo si rinnova: Luca Pilati è il nuovo presidente

Arte e Cultura7 minuti fa

Il Mart a Palazzo Libera e al Parco Guerrieri Gonzaga di Villa Lagarina

Trento2 ore fa

Coronavirus in Trentino: un decesso e 324 contagi nelle ultime 24 ore

Trento2 ore fa

Ancora un incidente nei boschi dell’Altipiano di Brentonico: ferito un boscaiolo 72 enne

Fiemme, Fassa e Cembra2 ore fa

Maltempo in Alta Val di Fassa, dichiarato lo stato di calamità

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

Anche il Comune di Spormaggiore è “cardioprotetto”

Val di Non – Sole – Paganella4 ore fa

L’Asuc di Tuenno sistema la strada forestale, il consigliere Santini si complimenta col direttivo

fashion4 ore fa

Ecco la donna più desiderata dagli italiani per una «scappatella»

Italia ed estero4 ore fa

Lancia pietre sulle macchine in autrostrada e minaccia di tagliarsi la gola: bloccato col taser 22 enne egiziano

Alto Garda e Ledro4 ore fa

A Ferragosto la solenne celebrazione votiva di Santa Maria Assunta

Rovereto e Vallagarina4 ore fa

Violento scontro tra un furgone e una corriera a Santa Lucia di Ala, ferito un 48 enne

Alto Garda e Ledro4 ore fa

Arco, sospetti bocconi avvelenati in via San Sisto

Val di Non – Sole – Paganella5 ore fa

Orso, diversi avvistamenti a Spormaggiore: le raccomandazioni del sindaco Pomarolli

Val di Non – Sole – Paganella5 ore fa

Brucia una legnaia nella notte in Paganella: i danni sono ingenti

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza