Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Trentini rapinati da 6 giovanissimi con dei coltelli sul lungomare di Jesolo: la Polizia non fa niente

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Tre giovani trentini sabato 25 giugno si sono trovati accerchiati, con i coltelli puntati alla gola e per questa ragione costretti a consegnare i loro soldi.   I tre, assieme ad un’altra decina di amici, erano andati a divertirsi per un week end a Jesolo.

Un fine settimana che si è rivelato disastroso. Il bilancio, per il gruppo è stato decisamente negativo. In tutto sono stati subiti due furti ed una rapina con dei coltelli.

I tre giovani si trovavano in spiaggia a cercare il telefono di una loro amica. Le era stata rubata la borsetta. I ragazzi poi, un 18enne e un 19enne, si erano incamminati lungo il pontile per fumarsi una sigaretta in tranquillità. Erano le 4 del mattino.

Pubblicità
Pubblicità

Si sono avvicinati 6 giovanissimi, sui 16/17 anni, di origini straniere. Inizialmente hanno chiesto dei soldi ma davanti al netto rifiuto da parte dei tre, hanno estratto dei coltelli e cominciato a minacciare.

A questo punto i trentini, tutti residenti sull’altopiano di Pinè, con il coltello alla gola, hanno consegnato i loro portafogli. La somma totale sottratta è stata di circa 250 euro.

Ai compagni dei rapinati non è andata meglio. Ad una delle ragazze, come già scritto, è stata rubata la borsa. L’unica oggetto recuperato è stato il telefono, trovato il mezzo alla sabbia.

Pubblicità
Pubblicità

Un altro 18enne della compagnia ha invece subito il furto di un paio di scarpe di 500 euro. Le aveva lasciate vicino ad una sdraio in spiaggia e mentre lui era nei paraggi, gli sono state rubate.

Immediatamente è stata fatta una segnalazione ai guardia spiaggia. Quest’ultimi hanno consigliato di desistere nella ricerca. Di furti del genere secondo loro infatti, ne accadono ogni giorno.

Tutt’altra storia quella dei rapinati. Questi si sono rivolti alla Polizia. Si sono dovuti recare in caserma e fin da subito gli è stato detto che non avrebbero probabilmente mai recuperato il denaro.

Davanti all’indignazione dei giovani inoltre l’agente ha spiegato che questo tipo di rapine con i coltelli avvengono molto frequentemente. Solo venerdì sono state 6 le rapine mentre sabato sono state 3.

Da parte dell’uomo che stava raccogliendo informazioni c’è stata persino dell’irritazione quando gli interrogati hanno detto che avrebbero fatto presente la notizia ai giornali.

Si è lamentato dicendo che in questo modo sarebbe stata fatta una cattiva pubblicità a Jesolo. Queste notizie, ha spiegato l’agente, non farebbero che attirare le “gang”. 

La domanda che si sono posti i rapinati è dunque stata: “Per fermare questa criminalità invece di cercare di controllare di più il lungomare bisogna tacere i fatti accaduti?”. 

Sui quotidiani locali della città è sempre più denunciato il fenomeno delle baby gang e delle rapine sulla spiaggia.  Per questo i giovani si sono stupiti della poca presenza di controllori sul lungo mare e del trattamento ricevuto in caserma.

Il problema della sicurezza è evidente e nonostante questo le pattuglie sembrano essere scarse e i controlli sicuramente insufficienti.

Un’avventura da non replicare quella dei tre pinetani i quali, la prossima volta, si guarderanno bene dal passeggiare in tranquillità in una spiaggia di una città che sembra essere stata messa sotto scacco da ladri e rapinatori.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Rovereto e Vallagarina5 giorni fa

Tragico incidente nella notte a Isera, perde la vita un 21 enne di Avio

Val di Non – Sole – Paganella7 giorni fa

Mamma orsa in giro con i cuccioli a Spormaggiore – IL VIDEO

Trento4 giorni fa

Rischia di travolgere i bambini, bloccato dai genitori: «Sono soggetto alla 104, non possono farmi nulla»

Rovereto e Vallagarina4 giorni fa

Noriglio in mano alle baby gang e al degrado. La denuncia di Andrea Bertotti

Trento6 giorni fa

Tutti animalisti con gli orsi degli altri

Fiemme, Fassa e Cembra4 settimane fa

Trentasette anni fa la tragedia di Stava: per non dimenticare!

Trento7 giorni fa

Mega rissa tra stranieri in centro storico nella notte – IL VIDEO

eventi7 giorni fa

Miss Italia: è Eleonora Lepore di San Candido «Miss Schenna»

Val di Non – Sole – Paganella1 settimana fa

Per ferragosto a Cles quattro giorni di eventi ‘fantastici’

Trento3 giorni fa

Vittoria De Felice contro il PD Trentino: «Partito borghese che non vede i veri problemi della gente»

Trento11 ore fa

Trovate dai cani antidroga centinaia di dosi nascoste nelle piazze di Trento: 30 denunce nello scorso week end

Trento6 giorni fa

Morì durante una pratica sadomaso a Trento: assicurazioni condannate a risarcire la famiglia

Fiemme, Fassa e Cembra4 giorni fa

Miss Italia torna a Moena: la reginetta è Giulia Barberini. Eletta anche la Soreghina 2023

Rovereto e Vallagarina6 giorni fa

Ritrovato dopo due giorni il corpo di Willy, il ragazzo annegato nel lago di Lavarone

fashion5 giorni fa

Ecco la donna più desiderata dagli italiani per una «scappatella»

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza