Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

The Great Resignation: un fenomeno che preoccupa ma che apre le porte al cambiamento

Pubblicato

-

Photo by freddie marriage on Unsplash
Pubblicità

Pubblicità

The Great Resignation” ovvero “Grandi Dimissioni” è un fenomeno che ha coinvolto circa 300 mila persone solo nel primo trimestre del 2022.

Ma cosa spinge le persone a dare le dimissioni? Cosa si cerca, ora, nel lavoro?

Di fatto, la Pandemia del 2020 è stata il primo passo di questa specie di rivoluzione del lavoro. Improvvisamente, tutti abbiamo dovuto adattarci a lavorare da remoto. Nonostante le difficoltà iniziali, si è però scoperto anche che questo nuovo modo di lavorare non solo era meno stressante, ma anche più elastico ed adattabile ad uno stile di vita che – a quanto pare – sembra essere ora di gran lunga preferibile rispetto a quello “classico” (questo, ovviamente, quando non ci si è trovati a lavorare molte più ore del dovuto).

Pubblicità
Pubblicità

Improvvisamente, fare carriera e lavorare 8 ore in ufficio (anche se spesso con un buon stipendio) non è più ciò a cui si va ad ambire. Molte persone, infatti, sembrano ora preferire uno stile di vita più flessibile e tranquillo, senza lo stress a cui si era abituati prima del 2020. Una vita più “libera”.

Gli ultimi due anni hanno completamente rivoluzionato il mondo del lavoro e lo stile di vita della gente. Questo cambiamento, se ben sfruttato, non sarà però un qualcosa di negativo, anzi.

L’essere umano ha ampiamente dimostrato di sapersi adattare ad ogni situazione. Appena era esplosa la pandemia di Covid-19, tutti eravamo preoccupati sul come fare con dei ritmi e con delle regole nuove. Ora, invece, fatichiamo a ritornare a quei tempi che tanto ci erano mancati. In molti hanno visto la pandemia come un momento di riscoperta personale, un punto di svolta per cambiare vita, per smettere di “perdere tempo” e realizzare i propri sogni (o almeno tentare).

Pubblicità
Pubblicità

Dove una volta si cercava la stabilità economica prima di tutto il resto, ora si cerca una stabilità interiore: per molti la precedenza la hanno ora la famiglia e la realizzazione personale non più su un piano prevalentemente economico ma specialmente umano. Si vuole dare un senso diverso alla vita e al termine “lavoro”.

Nulla cambia più l’uomo di una situazione dove tutto sembra poter finire o andare perso in un battito di ciglia. Bisogna solo restare attivi e pronti a cogliere ogni possibile occasione: questo “Great Resignation” è solo l’inizio di un capitolo molto più ampio che il nostro presente sta ancora scrivendo. Sta all’uomo interpretarlo in maniera efficace in vista di un futuro forse più incerto ma meno duro da vivere a livello mentale.

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento45 minuti fa

Coronavirus in Trentino: un decesso e 324 contagi nelle ultime 24 ore

Trento52 minuti fa

Ancora un incidente nei boschi dell’Altipiano di Brentonico: ferito un boscaiolo 72 enne

Fiemme, Fassa e Cembra53 minuti fa

Maltempo in Alta Val di Fassa, dichiarato lo stato di calamità

Val di Non – Sole – Paganella1 ora fa

Anche il Comune di Spormaggiore è “cardioprotetto”

Val di Non – Sole – Paganella3 ore fa

L’Asuc di Tuenno sistema la strada forestale, il consigliere Santini si complimenta col direttivo

fashion3 ore fa

Ecco la donna più desiderata dagli italiani per una «scappatella»

Italia ed estero3 ore fa

Lancia pietre sulle macchine in autrostrada e minaccia di tagliarsi la gola: bloccato col taser 22 enne egiziano

Alto Garda e Ledro3 ore fa

A Ferragosto la solenne celebrazione votiva di Santa Maria Assunta

Rovereto e Vallagarina3 ore fa

Violento scontro tra un furgone e una corriera a Santa Lucia di Ala, ferito un 48 enne

Alto Garda e Ledro4 ore fa

Arco, sospetti bocconi avvelenati in via San Sisto

Val di Non – Sole – Paganella4 ore fa

Orso, diversi avvistamenti a Spormaggiore: le raccomandazioni del sindaco Pomarolli

Val di Non – Sole – Paganella4 ore fa

Brucia una legnaia nella notte in Paganella: i danni sono ingenti

Rovereto e Vallagarina7 ore fa

Chiuso l’Hotel Des Alpes di Serrada di Folgaria: l’impianto antincendio non funzionava correttamente

Spettacolo8 ore fa

Per Olivia Newton John funerali di Stato in Australia

Rovereto e Vallagarina8 ore fa

Si terranno sabato 13 agosto a Lonigo i funerali di Willy, il 17 enne annegato nel lago di Lavarone

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza