Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Musica e buona cucina al Castello d’Altaguardia, il più “alto” del Trentino: a Bresimo arriva “Castello d’incanto”

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Il lavoro di rete tra la Pro Loco di Bresimo, l’amministrazione comunale e le altre associazioni del territorio (Donne Rurali e Vigili del Fuoco), una location tanto antica quanto spettacolare, la valorizzazione della tradizione musicale e culinaria dell’Alta Valle di Non: questi i principali ingredienti di “Castello d’incanto”, che si svolgerà sabato prossimo, 25 giugno, a Bresimo.

L’iniziativa nasce dalla volontà della Pro Loco di promuovere un luogo particolarmente caro alla comunità di Bresimo, che costituisce un punto panoramico di importanza storica sull’intera Valle di Non, incastonato sulle pendici del Monte Pin.

La prima parte dell’evento si svolgerà alle 17.30 al Castello d’Altaguardia, dove il Coro Monte Peller si esibirà tra le suggestive rovine di epoca medievale.

Pubblicità
Pubblicità

Il coro, nato nel 1965 e attualmente composto da una trentina di coristi, propone un repertorio tradizionale di canti popolari regionali e italiani, “portato” anche nei numerosi concerti in Italia e all’estero.

Successivamente, a partire dalle 19, a Castel Basso ci sarà la cena tipica con menù a base di tortei di patate, affettati, formaggi, cavolo cappuccio e fagioli borlotti, il tutto preparato in collaborazione con le Donne Rurali di Bresimo.

IL CASTELLO PIÙ ALTO DEL TRENTINO – Il Castello di Altaguardia è situato a 1.280 metri sul livello del mare sul Monte Pin, tra i paesi di Bevia e Baselga, nella valle di Bresimo. Ricordato nelle carte scritte a partire dal 1272, all’epoca rientrava tra le proprietà dei signori di Altavarda di Livo.

Pubblicità
Pubblicità

Utilizzato come punto di controllo sul territorio circostante, il complesso fortificato passò a inizio Quattrocento nelle mani dei Thun, che però vi risiedevano occasionalmente, solo per la villeggiatura estiva o durante i periodi di pestilenza. Rimase nelle mani della famiglia sino alla fine del XIX secolo, quando lo acquistò il Comune di Bresimo.

Il castello è raggiungibile con una passeggiata di 30 minuti dal paese di Bresimo.

  • Pubblicità
    Pubblicità
Rovereto e Vallagarina5 giorni fa

Tragico incidente nella notte a Isera, perde la vita un 21 enne di Avio

Val di Non – Sole – Paganella7 giorni fa

Mamma orsa in giro con i cuccioli a Spormaggiore – IL VIDEO

Trento4 giorni fa

Rischia di travolgere i bambini, bloccato dai genitori: «Sono soggetto alla 104, non possono farmi nulla»

Rovereto e Vallagarina4 giorni fa

Noriglio in mano alle baby gang e al degrado. La denuncia di Andrea Bertotti

Trento6 giorni fa

Tutti animalisti con gli orsi degli altri

Fiemme, Fassa e Cembra4 settimane fa

Trentasette anni fa la tragedia di Stava: per non dimenticare!

Trento7 giorni fa

Mega rissa tra stranieri in centro storico nella notte – IL VIDEO

eventi7 giorni fa

Miss Italia: è Eleonora Lepore di San Candido «Miss Schenna»

Val di Non – Sole – Paganella1 settimana fa

Per ferragosto a Cles quattro giorni di eventi ‘fantastici’

Trento3 giorni fa

Vittoria De Felice contro il PD Trentino: «Partito borghese che non vede i veri problemi della gente»

Trento11 ore fa

Trovate dai cani antidroga centinaia di dosi nascoste nelle piazze di Trento: 30 denunce nello scorso week end

Trento6 giorni fa

Morì durante una pratica sadomaso a Trento: assicurazioni condannate a risarcire la famiglia

Fiemme, Fassa e Cembra3 giorni fa

Miss Italia torna a Moena: la reginetta è Giulia Barberini. Eletta anche la Soreghina 2023

Rovereto e Vallagarina6 giorni fa

Ritrovato dopo due giorni il corpo di Willy, il ragazzo annegato nel lago di Lavarone

fashion5 giorni fa

Ecco la donna più desiderata dagli italiani per una «scappatella»

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza