Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Gas: tagli russi del 50% per l’Italia, prezzi su del 43% in una settimana. Verso la dichiarazione di stato di emergenza

I carburanti tornano sopra i 2 euro al litro, situazione che peggiora di ora in ora. L’Italia nella morsa di aumenti record e inflazione

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

I prezzi sono passati da 82,5 a 117,74 euro. “Gli stoccaggi si stavano riempiendo con buona lena ma c’è stato un cambiamento improvviso”, ha detto Warren Patterson di Ing, definendo “significativo” il taglio del 60% ai flussi dal Nord Stream. La mossa russa può mettere in difficoltà l’Europa, ostacolando l’accantonamento delle riserve e facendo lievitare i prezzi.

A fronte di una richiesta giornaliera di gas da parte di Eni pari a circa 63 milioni di metri cubi, Gazprom ha comunicato che fornirà solo il 50% di quanto richiesto (con quantità effettive consegnate invariate rispetto a ieri). Lo annuncia la stessa Eni.

Nelle ultime 48 ore Gazprom ha annunciato ben due riduzioni, prima del 40% e poi del 30% dei volumi di gas inviati attraverso il nord stream 1. Questo significa, che la possibilità di andare incontro ad un blocco delle forniture sta diventando sempre più reale. Per il momento la «guerra» del gas la sta vincendo Putin mentre l’Italia sta pensando di dichiarare lo stato di emergenza.

Pubblicità
Pubblicità

Le sanzioni contro la Russia si stanno ritorcendo sempre di più sui cittadini italiani costretti a pagare le conseguenze dell’invio delle armi in Ucraina deciso dal governo draghi mentre l’ex Presidente Medvedev deride l’Europa definendo la missione a Kiev di Francia, Italia e Germania: “Il viaggio inutile dei mangia rane, mangia salsicce e spaghetti”. Segnali che definiscono un clima sempre più teso, mentre per Mosca la battaglia contro l’Europa si gioca sul fronte del gas.

Il ministero della Transizione ecologica a metà della prossima settimana farà il punto per valutare la situazione sulle forniture di gas. Lo ribadiscono fonti del ministero, ricordando che il Comitato emergenza gas monitora quotidianamente quanto sta accadendo. In ogni caso, una norma approvata di recente dal Consiglio dei ministri prevede che il ministro abbia poteri d’intervento diretti su eventuali misure da prendere, senza dover attendere il passaggio dal Comitato.

Ma non è tutto. Il governo è sotto pressione per frenare i rialzi record dei carburanti dopo che anche il gasolio in modalità self ha sfondato la soglia psicologica dei 2 euro al litro, facendo così il paio con la benzina che ormai da settimane viaggia sopra questo livello di guardia.

Pubblicità
Pubblicità

Appena un mese fa il gasolio in versione self viaggiava sugli 1,835 euro al litro mentre la benzina self sugli 1,83 euro. Inferocite le Associazioni dei consumatori e gli imprenditori che ormai sono allo stremo. 

La stangata per una famiglia che effettua due pieni al mese di circa 50 litri è di “384 euro in più all’anno“, secondo Federconsumatori, spiegando che i rincari fanno “lievitare a dismisura i prezzi dei beni di largo consumo”, trasportati per oltre l’86% su gomma. L’Unione Nazionale Consumatori fa poi notare che il prezzo del gasolio è più alto del 16,5% rispetto a quando è scoppiata la guerra in Ucraina il 24 febbraio scorso mentre da inizio anno è “aumentato del 26,5%, oltre 42 centesimi al litro, 21 euro e 3 cent a rifornimento, equivalenti a 505 euro annui”.

Ma le sfortune di solito non arrivano mai da sole. L’inflazione in Italia galoppa e il record riguarda proprio la nostra regione, in Trentino Alto Adige infatti il tasso di crescita dei prezzi al dettaglio a maggio raggiunge il record del +9%, con il picco del +9,1% a Bolzano. Ad affermarlo è il Codacons attraverso una nota, commentando i dati diffusi in settimana dall’Istat.

Questo significa che ogni famiglia trentina spenderà 3.231 euro in più ogni anno. Una cifra devastante che metterà in ginocchio molte famiglie e fermerà i consumi.

Oltre all’Italia, il taglio delle forniture ha toccato altri Paesi come PoloniaFranciaBulgariaFinlandiaGermania e l’Austria. Un duro colpo per l’Europa, impegnata a riempire gli stoccaggi per raggiungere l’obiettivo europeo di coprire almeno l’80% entro novembre per affrontare tranquillamente il prossimo inverno. Ovviamente, il taglio delle forniture da parte di Mosca scatena la Piazza di Amsterdam, con il prezzo del gas naturale che schizza a 134 euro al megawattora per poi fermarsi a 128.

 

 

  • Pubblicità
    Pubblicità
Rovereto e Vallagarina5 giorni fa

Tragico incidente nella notte a Isera, perde la vita un 21 enne di Avio

Val di Non – Sole – Paganella7 giorni fa

Mamma orsa in giro con i cuccioli a Spormaggiore – IL VIDEO

Trento4 giorni fa

Rischia di travolgere i bambini, bloccato dai genitori: «Sono soggetto alla 104, non possono farmi nulla»

Rovereto e Vallagarina4 giorni fa

Noriglio in mano alle baby gang e al degrado. La denuncia di Andrea Bertotti

Trento6 giorni fa

Tutti animalisti con gli orsi degli altri

Fiemme, Fassa e Cembra4 settimane fa

Trentasette anni fa la tragedia di Stava: per non dimenticare!

Trento7 giorni fa

Mega rissa tra stranieri in centro storico nella notte – IL VIDEO

eventi7 giorni fa

Miss Italia: è Eleonora Lepore di San Candido «Miss Schenna»

Val di Non – Sole – Paganella1 settimana fa

Per ferragosto a Cles quattro giorni di eventi ‘fantastici’

Trento3 giorni fa

Vittoria De Felice contro il PD Trentino: «Partito borghese che non vede i veri problemi della gente»

Trento12 ore fa

Trovate dai cani antidroga centinaia di dosi nascoste nelle piazze di Trento: 30 denunce nello scorso week end

Trento6 giorni fa

Morì durante una pratica sadomaso a Trento: assicurazioni condannate a risarcire la famiglia

Fiemme, Fassa e Cembra4 giorni fa

Miss Italia torna a Moena: la reginetta è Giulia Barberini. Eletta anche la Soreghina 2023

Rovereto e Vallagarina6 giorni fa

Ritrovato dopo due giorni il corpo di Willy, il ragazzo annegato nel lago di Lavarone

fashion5 giorni fa

Ecco la donna più desiderata dagli italiani per una «scappatella»

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza