Connect with us
Pubblicità

Trento

Fugatti e Tonina incontrano il Noe dei carabinieri: «Ambiente, massima vigilanza»

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Ringrazio i vertici del Nucleo operativo ecologico dei carabinieri per questa occasione di confronto. La Provincia autonoma, con le sue strutture, è in campo per continuare a garantire la massima collaborazione con il Noe. Per il Trentino la tutela dell’ambiente è una priorità e il ruolo delle forze dell’ordine specializzate in materia è fondamentale: per un’efficace vigilanza, prevenzione e repressione dei reati e per mantenere la massima attenzione sul tema. Ci teniamo molto a preservare il nostro ecosistema, anche come messaggio del territorio”.

Lo ha detto il presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti incontrando assieme al vicepresidente Mario Tonina e al dirigente di Appa Enrico Menapace i vertici del Noe competenti per il Trentino: il tenente colonnello Enrico Risottino, dallo scorso 9 giugno comandante per il Nordest (a Bologna, Venezia, Treviso, Udine e Trento), e il responsabile regionale, luogotenente Renato Ianniello.

Un incontro utile per evidenziare gli ambiti di collaborazione, presenti e futuri, tra le strutture della Provincia e quelle dello Stato, specialmente in una fase delicata come quella attuale in cui le attività legate all’ambiente e i grandi progetti finanziati dalle risorse europee non sono al riparo dal rischio di illeciti e di infiltrazioni criminali.

Pubblicità
Pubblicità

Gli obiettivi del Noe sono i nostri queste le parole del vicepresidente e assessore all’ambiente Tonina -. In questo campo occorre una sensibilità particolare. Il Trentino ha sempre avuto un’attenzione speciale per la tutela dell’ambiente, ma questa deve essere ancora maggiore.

La vigilanza deve essere massima, specie in una fase in cui ci sono risorse dovute a una serie di progetti, come il Pnrr, e sappiamo come qualcuno possa intravedere possibilità illecite. Il ruolo dell’Arma e delle forze dell’ordine è essenziale. Proseguiamo i rapporti consolidati in Trentino. Non dobbiamo in alcun modo e in nessun ambito abbassare la guardia”.

Il tenente colonnello Risottino, proveniente dal Raggruppamento operativo speciale-Ros, sezione di Padova, con all’attivo importanti indagini sulla criminalità organizzata, nonché già comandante dei Nuclei Investigativi di Trento (2002-2008) e Venezia (2008-2015) dell’Arma, ha evidenziato la recente evoluzione del Noe all’interno dell’Arma.

Pubblicità
Pubblicità

Una riorganizzazione e incremento di personale per il “Comando dei Carabinieri per la tutela ambientale e la transizione ecologica”, questa la nuova denominazione, a favore di un approccio operativo e fortemente orientato all’attività di indagine.

L’ufficiale ha quindi sottolineato “l’assoluto interesse del comando dell’Arma e del comando nazionale del Noe per la tutela ambientale e l’attività di indagine in campo ambientale e di vigilanza e repressione dei reati attinenti”.

Citato il protocollo d’intesa siglato nel settembre 2021 tra il Noe e l’Agenzia Provinciale per la protezione dell’ambiente di Trento, allo scopo diricercare tutte le possibili forme di cooperazione e per potenziare i controlli”. La stretta collaborazione, condivisa con il procuratore distrettuale Sandro Raimondi – unica a livello nazionale, come è stato sottolineato, e modello su scala nazionale – ha permesso di unire le capacità di Noe e Appa di Trento.

Fondamentale, è stato infine ribadito dai vertici del Noe, continuare l’attività di contrasto alle organizzazioni criminali, il cui livello delittuoso sta crescendo anche nei territori come il Trentino in ragione dei grandi business, contrastando i fenomeni di concorrenza sleale con le aziendesane” e perseguendo le azioni delittuose senza compromettere la continuità aziendale e i posti di lavoro.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Rovereto e Vallagarina5 giorni fa

Tragico incidente nella notte a Isera, perde la vita un 21 enne di Avio

Val di Non – Sole – Paganella7 giorni fa

Mamma orsa in giro con i cuccioli a Spormaggiore – IL VIDEO

Trento4 giorni fa

Rischia di travolgere i bambini, bloccato dai genitori: «Sono soggetto alla 104, non possono farmi nulla»

Rovereto e Vallagarina4 giorni fa

Noriglio in mano alle baby gang e al degrado. La denuncia di Andrea Bertotti

Trento6 giorni fa

Tutti animalisti con gli orsi degli altri

Fiemme, Fassa e Cembra4 settimane fa

Trentasette anni fa la tragedia di Stava: per non dimenticare!

Trento7 giorni fa

Mega rissa tra stranieri in centro storico nella notte – IL VIDEO

eventi7 giorni fa

Miss Italia: è Eleonora Lepore di San Candido «Miss Schenna»

Val di Non – Sole – Paganella1 settimana fa

Per ferragosto a Cles quattro giorni di eventi ‘fantastici’

Trento3 giorni fa

Vittoria De Felice contro il PD Trentino: «Partito borghese che non vede i veri problemi della gente»

Trento11 ore fa

Trovate dai cani antidroga centinaia di dosi nascoste nelle piazze di Trento: 30 denunce nello scorso week end

Trento6 giorni fa

Morì durante una pratica sadomaso a Trento: assicurazioni condannate a risarcire la famiglia

Fiemme, Fassa e Cembra3 giorni fa

Miss Italia torna a Moena: la reginetta è Giulia Barberini. Eletta anche la Soreghina 2023

Rovereto e Vallagarina6 giorni fa

Ritrovato dopo due giorni il corpo di Willy, il ragazzo annegato nel lago di Lavarone

fashion5 giorni fa

Ecco la donna più desiderata dagli italiani per una «scappatella»

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza