Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

I giovani scappano dall’Italia: “mancano possibilità vere”

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

L’Italia sta affrontando un momento davvero difficile: tantissimi giovani pensano ad andare via da questo paese, alla ricerca di lavoro e fortuna fuori dai confini del Bel Paese.

Di recente, abbiamo avuto occasione di scambiare qualche parola con alcuni ragazzi, andando a scavare in quella che è la loro opinione dell’Italia, del lavoro e della domanda/offerta.

Sebastian – 27enne colombiano – dopo anni passati in Italia, nel 2019 ha lasciato la penisola italiana con la famiglia, alla volta della Germania.

Pubblicità
Pubblicità

Per quanto riguarda le possibilità di lavoro, basta tenere presente che un giovane qualificato di 25 anni in Italia è un tirocinante, mentre in Germania è un impiegato a tempo pieno con un salario e prospettive di carriera a breve termine.

In Italia tornerei per turismo, ma di certo non per vivere.

Mancano possibilità vere per i giovani. Il lavoro sottopagato è normalizzato ed il lavoro freelance è ostacolato.

Pubblicità
Pubblicità

Alessandro – trentino di quasi 29 anni – nella sua vita ha fatto vari lavori e, da quattro anni, ha aperto una propria attività (Wanderersouls).

“Ormai sono passati 10 anni da quando sono entrato nel mondo del lavoro – racconta il 29-enne – sto per compiere  29 anni e fortunatamente posso dire di aver sempre lavorato. Per lavorare e non rimanere a casa ho cercato sempre di rinnovarmi facendo differenti corsi formative e lavori, passando dalla ristorazione fino a essere responsabile tecnico in un’azienda.

Adesso da ormai 4 anni ho una mia attività (tengo a precisare che non sono un eccezione alla regola, ma molti sono come me). Se devo essere sincero in questo momento provo un grande sconforto e rabbia per la situazione del lavoro in Italia e per come vengono etichettati i giovani.

Proprio ieri mi è capitato di leggere online un pezzo che spiegava che i giovani non vogliono più lavorare la sera, i sabati e le domeniche dando la colpa al reddito di cittadinanza.

La prima domanda che mi sorge spontanea è: ma le persone vanno mai nei ristoranti, nei centri commerciali, nei bar la sera? Non notano che la stragrande maggioranza del personale che li serve sono giovani?

Più di un dubbio mi sorge spontaneo: la difficoltà nel trovare ragazzi a lavorare in questi settori è generale o limitata ad alcune attività? Io credo fortemente che la risposta sia la seconda, credo che quello che si semina si raccoglie e chi in questo momento non trova personale dovrebbe farsi qualche domanda e cercare di cambiare qualcosa.

È la semplice legge della domanda e offerta. Sono sempre dell’idea che non si possono addossare le colpe totalmente a qualcuno e che forse andrebbero riviste alcune scelte prese dallo stato Italiano. Molti danno la colpa al reddito di cittadinanza, ma basterebbero alcuni minuti per andare a cercare i dati delle richieste per sfatare il mito che siano i giovani a beneficiarne di più.

Credo che, per cambiare la situazione, le aziende – con l’aiuto dello Stato – debbano investire sui giovani e non sfruttarli, aumentare loro gli stipendi e la qualità della vita sul posto di lavoro. In questo momento gli stipendi bassi e alcune realtà che lucrano sui lavoratori stanno distruggendo i sogni di ogni giovane.

Guadagnando 1000 euro al mese e con il caro vita attuale non si ha la possibilità di crearsi degli obiettivi e investire nel proprio futuro. Sono totalmente convinto che quando ai ragazzi verrà data la possibilità  di potersi creare dei sogni e degli obiettivi, anche il mondo del lavoro ne gioverà e non ci saranno più queste problematiche.”

Risulta quindi evidente che, alla frustrazione delle aziende, si va a contrapporre la rabbia dei giovani di oggi che si vedono tarpare le ali da uno Stato che non li tutela e nemmeno li valorizza. C’è la necessità di trovare al più presto un punto di incontro, un dialogo a cuore aperto dove ci deve essere però tanta onestà. Forse, solo allora, si avrà l’occasione di creare le basi per un ambiente di lavoro sano e corretto che poterà certamente enormi benefici all’Italia di domani.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Politica5 ore fa

Ugo Rossi dice addio a Calenda

Fiemme, Fassa e Cembra6 ore fa

Sorpresi dal temporale sulla ferrata dei Finanzieri: coppia salvata dal soccorso alpino

Fiemme, Fassa e Cembra6 ore fa

Frana il terreno sopra l’abitato di Fontanazzo, 11 escursionisti salvati dal soccorso Alpino

Val di Non – Sole – Paganella7 ore fa

In pensione la cuoca Gina Margoni, per 23 anni tra i fornelli della scuola materna di Vigo di Ton

Trento7 ore fa

Nella «giungla» di piazza Centa, entro agosto ricominciano i lavori

Fiemme, Fassa e Cembra8 ore fa

In 24 ore la Val di Fassa ripristina la viabilità e interviene sulle principali criticità dovute al maltempo

Trento8 ore fa

Laurea magistrale in Scienze infermieristiche e ostetriche: disponibili 25 posti per il corso biennale

Trento8 ore fa

Operativo il bando per il contributo FESR: «Investimenti in impianti fotovoltaici»

Arte e Cultura8 ore fa

Mercoledì 10 nel Giardino Juffmann a Cles Guido Smadelli presenta il suo libro “Dimmi di te”

economia e finanza9 ore fa

In Trentino le imprese giovanili aumentano del 2,4%

Hi Tech e Ricerca9 ore fa

Nasce a Rovereto in Smartpricing il miglior alleato dei receptionist

Val di Non – Sole – Paganella9 ore fa

Val di Sole, attivo il servizio medico per i turisti

Trento9 ore fa

Coronavirus: un decesso e 97 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento9 ore fa

Incidente in zona Castel Toblino, traffico paralizzato

Alto Garda e Ledro9 ore fa

Doppio incidente stradale sulle strade dell’Alto Garda: un centauro ferito e traffico in tilt

Fiemme, Fassa e Cembra3 settimane fa

Trentasette anni fa la tragedia di Stava: per non dimenticare!

Trento4 settimane fa

Coronavirus in Trentino: 603 contagi nelle ultime 24 ore, le rianimazioni sono «covid free»

Alto Garda e Ledro4 settimane fa

Si allarga pericolosamente il fronte dell’incendio sul Monte Baldo – IL VIDEO

Alto Garda e Ledro4 settimane fa

Riva del Garda: tornano i fuochi della «Notte di fiaba»

Trento4 settimane fa

Coronavirus in Trentino: 977 contagi nelle ultime 24 ore. Dai 40 ai 59 anni la fascia più colpita

Politica4 settimane fa

Ugo Rossi: «Non mi ricandiderò, il PATT ha rinunciato ad essere protagonista»

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Tragedia sul Monte Peller: muore un giovane di Cles

Trento4 settimane fa

Valanga della Marmolada non è caso unico, 10 turisti salvi per miracolo – IL VIDEO

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Laghi di Levico e Caldonazzo fuori controllo: risse, pestaggi, furti e atti di pirateria

Trento4 settimane fa

Dopo la separazione arriva anche il divorzio: finisce la storia d’amore tra Francesco Moser e Carla Merz

Politica4 settimane fa

Sondaggio Mentana: si arresta la discesa della Lega, cresce Forza Italia

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Attentato alla sede della Lega: l’anarchico «trentino» Sorroche condannato a 28 anni di carcere

Italia ed estero4 settimane fa

Clamorose rivelazioni di Nicola Gratteri: «Questo Governo sta smontando un secolo e mezzo di Antimafia»

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 496 contagi e boom di ricoveri nelle ultime ore in Trentino

economia e finanza4 settimane fa

Verso l’addio all’acqua frizzante nei supermercati: ecco perchè

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza