Connect with us
Pubblicità

Fiemme, Fassa e Cembra

Oscar italiano del cicloturismo, alla Provincia autonoma di Trento menzione per la Green Road delle Dolomiti

Pubblicato

-

Ufficio Stampa Oscar Italiano del Cicloturismo
Pubblicità

Pubblicità

Giunto alla settima edizione, l’Oscar italiano del cicloturismo viene conferito ogni anno alle “green road” delle regioni che promuovono le due ruote con servizi mirati al turismo “lento” e si pone il duplice obiettivo di stimolare le amministrazioni a valorizzare i propri percorsi eccellenti e di promuovere gli investimenti nel cicloturismo come volano per una ripartenza, in linea con le direttive del Green Deal europeo.

Per i territori e, in particolare, i piccoli borghi, quello in bicicletta è infatti un turismo ad alto valore aggiunto e a impatto sostenibile.

Il percorso ciclopedonale della Green Road delle Dolomiti è di circa 58 km, quasi tutto in asfalto, tracciato in parte sul percorso della vecchia ferrovia Ora-Predazzo, con collegamento agli impianti funiviari.

Pubblicità
Pubblicità

La ciclovia unisce, in un unico intinerario, la Val di Fiemme e la Val di Fassa, nella cornice delle maestose Dolomiti, Patrimonio Mondiale dell’Unesco.

Il percorso inizia al confine con la provincia di Bolzano, in località S. Lugano e termina in località Penìa, nel comune di Canazei e può contare su una grande ricchezza e diversità di attrazioni: mobilità sostenibile in un territorio montano unico, con arte, storia e cultura, turismo, numerosi sport.

Il tracciato è utilizzato anche da pattinatori, skiroll, escursioni a cavallo e altro. Ottimamente segnalata, la ciclovia offre servizi che includono strutture bike friendly, bicigrill, punti attrezzati pic-nic, fontane, noleggio e assistenza bici, personale specializzato presso gli info point. ecc. Al rientro (in discesa) possibilità di bus navetta.

Pubblicità
Pubblicità

Il riconoscimento della Giuria

La menzione – o forse si dovrebbe dire, l’ovazione – speciale della giuria intende dare atto al costante impegno di un territorio che da decenni investe nel turismo sostenibile e nell’organizzazione e promozione dei percorsi ciclabili, un’organizzazione in grado di rigenerare il proprio prodotto turistico con proposte sempre nuove e sempre nel segno dell’eccellenza: ancora una volta, un esempio da seguire“.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza