Connect with us
Pubblicità

Le Vignette di Fabuffa

Il 51% degli adolescenti italiani non capisce un testo scritto. Una scuola che fa acqua da tutte le parti

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Un paio di settimane fa era rimbombata la notizia secondo cui, nel nostro paese, il 51% dei quindicenni non sa capire un testo scritto.

Lo dicevano gli studi condotti da Save The Children Italia, le cui conclusioni erano state riportate nella quattro giorni dal titolo “ImPossibile”, organizzata per proporre riflessioni sulla condizione dei bambini e degli adolescenti.

Diversi organi d’informazione si erano subito affrettati a smentire la notizia, quasi a voler nascondere (chissà perchè?) l’imbarazzante condizione della nostra scuola.

Ci hanno raccontato (ed è evero) che in realtà quel 51% si riferisce ad un testo di matematica, mentre, per quanto riguarda un testo scritto di italiano, scendiamo al 44% (e vi sembra poco?).

Il giornale Domani (organo d’informazione nato dall’area dissidente degli ex Repubblica) invitava a smetterla con questi luoghi comuni, secondo cui la scuola italiana non funaziona. In verita, diceva Domani, l’Ocse-Pisa nel 2018 dichiarava che solo (solo?) il 23% degli studenti è in difficoltà a comprendere un testo (magari l’album dei calciatori Panini?).

Quindi, scampato pericolo? Macchè!! Pochi giorni dopo rimbomba un’altra imbarazzante notizia: al concorso per diventare magistrato solo il 5%, dei quasi 4mila partecipanti agli scritti, è stato ammesso agli orali.

Povertà argomentativa, povertà linguistica, incapacità di proporre ed elaborare ragionamenti, errori grossolani di concetto e di grammatica e, udite udite, molti candidati non sanno andare a capo (se devono scrivere monte, andando a capo, scrivono mo-nte, anzichè mon-te).

Qui non parliamo di svogliati adolescenti che non vedono l’ora di finire il ciclo scolastico dell’obbligo, per bivaccare a calvalcioni sulle panchine, ma di laureati convinti di poter diventare magistrati.

Che la scuola italiana faccia acqua da tutte le parti è ormai assodato: i tagli economici che ha subito questo settore negli anni sono vergognosi, ma dovremmo porci un interrogativo: i metodi e le tecniche di insegnamento, adottati da maestre e professori, non sarebbero da aggiornare? E ancora: non avete l’impressione che nella scuola manchi la capacità di rendere appetibili (per non dire accattivanti) le nozioni che vengono trasmesse ad alunni e alunne?

La sensazione è che, di questo passo, la nostra scuola si trasformi in un film della serie “Pierino“, con Alvaro Vitali. In una vecchia intervista, questo attore invitava i giovani a studiare e a non imitarlo nelle vesti di Pierino.

Mi sa che in pochi lo hanno ascolato. Il dramma sarebbe se un giorno qualcuno ci venisse a dire che il 51% degli adolescenti non comprende la trama di un film di Avaro Vitali. Ma arriverebbe puntuale il giornale Domani a smentirla, scrivendo che l’Ocse-Pisa ritiene che questa percentuale in realtà sia solo al 23.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
Rovereto e Vallagarina3 giorni fa

Tragico incidente nella notte a Isera, perde la vita un 21 enne di Avio

Val di Non – Sole – Paganella5 giorni fa

Mamma orsa in giro con i cuccioli a Spormaggiore – IL VIDEO

Trento2 giorni fa

Rischia di travolgere i bambini, bloccato dai genitori: «Sono soggetto alla 104, non possono farmi nulla»

Trento5 giorni fa

Tutti animalisti con gli orsi degli altri

Rovereto e Vallagarina3 giorni fa

Noriglio in mano alle baby gang e al degrado. La denuncia di Andrea Bertotti

Fiemme, Fassa e Cembra4 settimane fa

Trentasette anni fa la tragedia di Stava: per non dimenticare!

Trento6 giorni fa

Mega rissa tra stranieri in centro storico nella notte – IL VIDEO

eventi5 giorni fa

Miss Italia: è Eleonora Lepore di San Candido «Miss Schenna»

Val di Non – Sole – Paganella6 giorni fa

Per ferragosto a Cles quattro giorni di eventi ‘fantastici’

Trento2 giorni fa

Vittoria De Felice contro il PD Trentino: «Partito borghese che non vede i veri problemi della gente»

Trento5 giorni fa

Morì durante una pratica sadomaso a Trento: assicurazioni condannate a risarcire la famiglia

Rovereto e Vallagarina5 giorni fa

Ritrovato dopo due giorni il corpo di Willy, il ragazzo annegato nel lago di Lavarone

fashion4 giorni fa

Ecco la donna più desiderata dagli italiani per una «scappatella»

Val di Non – Sole – Paganella5 giorni fa

Escono di strada con la moto, deceduti due motociclisti

Fiemme, Fassa e Cembra2 giorni fa

Miss Italia torna a Moena: la reginetta è Giulia Barberini. Eletta anche la Soreghina 2023

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza