Connect with us
Pubblicità

Trento

Trento sud: gli stacca l’orecchio a morsi prima di rapinarlo, arrestato albanese dopo una caccia all’uomo

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Aveva aggredito un cliente di un bar del capoluogo trentino rapinandolo e causandogli lesioni permanenti: gli uomini del Nucleo Investigativo della polizia locale di Trento lo hanno rintracciato ed associato al carcere di Spini di Gardolo.

Il 26 maggio scorso, in un bar della zona sud di Trento un extracomunitario di origini albanesi ha aggredito violentemente un cliente al fine di rapinarlo di merce per un valore di circa 50,00 euro.

L’aggressione è stata violentissima: il rapinatore ha strappato a morsi buona parte di un orecchio della vittima. Non si è limitato a questo gesto di particolare efferatezza; lo ha stretto in una morsa al collo facendogli perdere i sensi; lo ha poi colpito con pugni alla testa ed al volto infierendo anche mentre la vittima era in stato di inferiorità evidente a seguito di quanto patito.

Pubblicità
Pubblicità

Solo il proditorio intervento delle bariste e di alcuni operatori ecologici che transitavano nella zona ha evitato il peggio mettendo in fuga l’autore dei fatti.

Una pattuglia del Nucleo Investigativo si trovava a passare casualmente nella zona: da subito gli agenti si sono impegnati in una efficace attività d’indagine che ha permesso di ricostruire i fatti per come si erano svolti nella loro efferatezza e nella loro futilità vista la gravità delle lesioni cagionate in relazione al magro bottino del rapinatore.

L’episodio, che ha ingenerato nella cittadinanza del quartiere a sud di Trento particolare allarme sociale, ha visto una proficua e puntuale collaborazione da parte dei cittadini che si erano trovati ignari testimoni dei fatti con le forze dell’ordine impegnate nelle indagini.

Pubblicità
Pubblicità

Tutto il personale del reparto della polizia locale intervenuto è stato impegnato immediatamente – coordinato dal pubblico ministero di turno – in una attività d’indagine che ha permesso di individuare l’autore dei fatti.

Per lui il Pubblico Ministero ha chiesto ed ottenuto dal Giudice per le Indagini Preliminari la custodia cautelare in carcere, affidandone l’esecuzione proprio agli agenti della polizia locale.

Poche ore dopo l’emissione della misura cautelare a carico del cittadino albanese da parte dell’Autorità Giudiziaria, gli agenti del Nucleo Investigativo della polizia locale lo hanno rintracciato ed arrestato evitando così che il soggetto potesse ripetere fatti analoghi.

Per il cittadino albanese si sono aperte le porte del carcere di Spini di Gardolo dove è stato ristretto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Dall’inizio della propria attività, il 10 gennaio scorso, il Nucleo Investigativo della polizia locale di Trento ha già effettuato tre arresti di cui 2 per il reato di rapina e comunicato all‘Autorità Giudiziaria oltre 40 notizie di reato.

Ottima la collaborazione dei commercianti con l’iniziativa “FACCIAMO SQUADRA” dedicata alla prevenzione e repressione di piccoli reati ai danni delle categorie economiche e più in generale della cittadinanza: ad oggi sono circa un centinaio i commercianti che si sono registrati
all’iniziativa fornendo giornalmente segnalazioni importantissime per la prevenzione di reati di tipo predatorio.

  • Pubblicità
    Pubblicità
Rovereto e Vallagarina6 giorni fa

Tragico incidente nella notte a Isera, perde la vita un 21 enne di Avio

Trento2 giorni fa

Trovate dai cani antidroga centinaia di dosi nascoste nelle piazze di Trento: 30 denunce nello scorso week end

Val di Non – Sole – Paganella1 settimana fa

Mamma orsa in giro con i cuccioli a Spormaggiore – IL VIDEO

Trento18 ore fa

«Via da Trento per la paura»: la storia di Patrizio e Ivana emigrati felici in Slovenia

Trento5 giorni fa

Rischia di travolgere i bambini, bloccato dai genitori: «Sono soggetto alla 104, non possono farmi nulla»

Rovereto e Vallagarina5 giorni fa

Noriglio in mano alle baby gang e al degrado. La denuncia di Andrea Bertotti

Trento1 settimana fa

Tutti animalisti con gli orsi degli altri

Trento1 settimana fa

Mega rissa tra stranieri in centro storico nella notte – IL VIDEO

eventi1 settimana fa

Miss Italia: è Eleonora Lepore di San Candido «Miss Schenna»

Val di Non – Sole – Paganella1 settimana fa

Per ferragosto a Cles quattro giorni di eventi ‘fantastici’

Trento4 giorni fa

Vittoria De Felice contro il PD Trentino: «Partito borghese che non vede i veri problemi della gente»

Fiemme, Fassa e Cembra5 giorni fa

Miss Italia torna a Moena: la reginetta è Giulia Barberini. Eletta anche la Soreghina 2023

Trento1 settimana fa

Morì durante una pratica sadomaso a Trento: assicurazioni condannate a risarcire la famiglia

Rovereto e Vallagarina1 settimana fa

Ritrovato dopo due giorni il corpo di Willy, il ragazzo annegato nel lago di Lavarone

fashion7 giorni fa

Ecco la donna più desiderata dagli italiani per una «scappatella»

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza