Connect with us
Pubblicità

Piana Rotaliana

«Schiavi» BM Service Lavis: chiesto il processo per 12 pachistani

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Chiuso anche l’ultimo troncone dell’inchiesta su Grafica Veneta per i reati di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro. È stato richiesto il rinvio a giudizio di 12 persone e sotto il profilo della responsabilità degli enti, coinvolge anche l’azienda BM Service sas, con sede in Lavis.

innescare l’indagine per caporalato alla BM Service di Lavis, era stata la Fiom dopo che in autunno due lavoratori pakistani si erano rivolti al sindacato per denunciare le pessime condizioni di lavoro.

A quel punto la Fiom aveva cercato una soluzione bonaria per quanto accadeva, non trovando però la collaborazione della proprietà che, anzi, licenziava uno dei dipendenti.

Pubblicità
Pubblicità

Appurati i fatti la Fiom si era subito attivata prima presso la proprietà denunciando con forza la violazione dei contratti, poi alle forze dell’ordine che avevano cominciato subito le indagini.

L’indagine aveva subito un’accelerazione nel maggio 2020 quando, a Piove di Sacco, lungo la SS 16 al km 0+700 era stato trovato un cittadino pakistano legato con le mani dietro la schiena, con  lesioni su tutto il corpo, derivanti da pregresse e forti percosse.

Successive segnalazioni giunte alle Centrali Operative dell’Arma di Padova e Mestre (VE) indicano poi la presenza di altri stranieri provenienti dallo stesso paese, che chiedevano aiuto asserendo di essere stati percossi, derubati dei documenti e dei loro averi, per essere quindi abbandonati per strada.

Pubblicità
Pubblicità

Infine, altri 5 pakistani si presentarono all’ospedale di Padova, riferendo una analoga situazione. Visto il macabro scenario i Carabinieri di Cittadella cominciarono le indagini a 360° scoprendo quasi subito che tutte le vittime erano dipendenti della della “B.M. Services sas” con sede in Lavis,  una società attiva nel campo del confezionamento e finissaggio di prodotti per l’editoria, di proprietà di due cittadini (padre e figlio) pakistani con cittadinanza italiana, che forniva manodopera ad alcune aziende di grosse dimensioni ubicate nel nord.

Le accuse nei confronti delle 12 persone sono pesantissime e riguardano a vario titolo, di rapina, sequestro di persona, torsione, lesioni personali, violenza privata commessi in danno di alcuni lavoratori che si erano ribellati alle imposizioni dei gestori della BM Service, azienda appaltatrice della manodopera.

Sollecitata invece l’archiviazione dell’accusa di sfruttamento di manodopera a carico dell’imprenditore Fabio Franceschi titolare di Grafica Veneta, per Christian Gasparini, tecnico dipendente dalla Grafica Veneta, per Bilal Afzal, AliUmair e Muhammad Asif.

Con richiesta del 4 maggio scorso il pm Andrea Girlando ha chiesto al gip il rinvio a giudizio per Arshad Mahmood Badar di anni 55, il figlio Bashir Hassan di anni 33, Asdullah Badar di anni 29, Hassan Bashir di anni 33, soci di BM Service; di Farman Ullah di anni 40; Qamqz Uz Zaman di anni 44; Muhammad Rizwan Haider di anni 36 (tutti ancora detenuti); inoltre, di Muhammad Akram Gondal di anni 43 e Ahmad Shehzad di anni 38, latitanti; di Zaheer Abbas di anni 35, Mehdi Raja Muntazir di anni 31, Mahmod Nasir di anni 41, sottoposti a obbligo di dimora; di Hassaan Baig di anni 28, irreperibile, tutti di nazionalità pakistana.

Il 25 maggio 2020 i Badar, titolari di BM, fiancheggiati dagli altri, avevano compiuto un’aggressione contro quegli operai che volevano ribellarsi a un “regime” di sottomissione picchiandoli e lasciandoli legati in strada dopo aver sottratto loro documenti, telefoni e denaro).

Già usciti di scena il 13 ottobre scorso con un patteggiamento di sei mesi di carcere e una pena pecuniaria di 45 mila euro due degli indagati, l’amministratore delegato di Grafica Veneta Giorgio Bertan e il responsabile della sicurezza Giampaolo Pinton per il reato di sfruttamento del lavoro.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Alto Garda e Ledro6 ore fa

Si allontana dai proprietari e rimane bloccato nella vegetazione: cagnolino salvato dai Vigili del Fuoco

Piana Rotaliana7 ore fa

Tamponamento sulla provinciale 235 a Lavis, coinvolti 3 veicoli

Valsugana e Primiero8 ore fa

Cade lungo il sentiero alla Cascata del Lupo: escursionista finisce al santa Chiara

Giudicarie e Rendena8 ore fa

Paura per il gasolio finito nel Sarca. I vigili del fuoco limitano i danni

Politica8 ore fa

Meloni contro Borne: «Siamo uno Stato sovrano, è finita l’era delle ingerenze»

Trento9 ore fa

Torna la «Mala movida» in centro città, l’appello dei cittadini: «Così non si può continuare»

Alto Garda e Ledro9 ore fa

Sabato a Nago pietre, dipinti, musica e coperte rosse

Musica9 ore fa

Ecco «Volume One», il nuovo progetto di Heterogene

Trento10 ore fa

Energia, ecco le direttive della Provincia per il risparmio

Val di Non – Sole – Paganella10 ore fa

Riapre l’ambulatorio di fisioterapia alla Casa di Riposo di Cles con un nuovo laser

Trento10 ore fa

Coronavirus: 744 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Arte e Cultura13 ore fa

«Saranno rosse le mie scarpe»: il debutto letterario della trentina Angela Rossi

Trento14 ore fa

Il presidente Fugatti incontra il generale Riccardi, nuovo comandante dei Carabinieri della Legione Trentino Alto Adige

Italia ed estero15 ore fa

Approvato il decreto con limiti per il riscaldamento: 19 gradi per le abitazioni e 17 per industria. Previste alcune deroghe

Italia ed estero16 ore fa

Ue, al vertice di Praga si inaugura “un’Europa allargata” a 44 Stati: Italia e altri 3 Paesi difendono l’idea del price cap dinamico

Trento2 settimane fa

Caro bollette, supermercati Eurospin: «Abbiamo perso ogni speranza»

Trento3 settimane fa

Caro energia: dalla provincia arrivano 180 euro per ogni famiglia

Trento7 giorni fa

Relazione della D.I.A.: in Trentino presenti le Mafie Calabresi, nigeriane e albanesi

Trento4 settimane fa

Autovelox e semafori intelligenti in funzione dal 19 settembre. Ecco dove sono installati

Arte e Cultura4 settimane fa

A Riva del Garda Serena Dalla Torre si riconferma campionessa italiana di Body Painting

Trento3 settimane fa

Dopo 20 anni di amore Tony Menegatti sposa la sua Laura

Trento3 settimane fa

Il comune fa cassa: 104 multe in sole 3 ore grazie ai nuovi semafori «intelligenti»

Valsugana e Primiero4 settimane fa

Impiccato in garage, i Carabinieri di Borgo compiono il miracolo

Trento2 settimane fa

Ritrovata la 18 enne scomparsa sabato dopo la scuola

Trento4 giorni fa

Sette tornanti: giovane agganciato dall’alettone di una macchina – IL VIDEO

Politica2 settimane fa

Elezioni 2022, ecco i primi trombati eccellenti

Io la penso così…1 settimana fa

Giulia Torelli: Le turbe psichiche di questo soggetto sono particolarmente evidenti

Val di Non – Sole – Paganella1 settimana fa

Dramma in Val di Non: il corpo di una donna recuperato nella forra del torrente Pongaiola

Trento3 settimane fa

Morto a soli 61 anni Luca Mazzalai, partecipò ad oltre 20 edizioni della Trento Bondone

Le ultime dal Web1 settimana fa

«I vecchi devono stare a casa fermi, immobili, e non devono votare». è bufera su Giulia Torelli – IL VIDEO

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza