Connect with us
Pubblicità

Trento

Sicurezza: parte oggi un presidio permanente al parco della Predara

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Dopo l’ultimo episodio di violenza avvenuto ieri parte con oggi pomeriggio un presidio che diventerà permanente presso il Parco della Predara diventato negli ultimi mesi zona poco tranquilla, soprattutto la sera.

Il massiccio controllo dei giardini di Piazza Dante, dove alcuni giorni fa sono avvenuti degli scontri fra stranieri e della Portèla, ha consigliato gli spacciatori a spostarsi nei parchi adiacenti al centro storico. Uno di questi è il parco di san Martino, dove si radunano spacciatori e nulla facenti per tutto il giorno.

Il controllo del piccolo parco Predara da parte della Polizia locale inizierà già da questo pomeriggio; ad essa da lunedì prossimo si affiancherà la Polizia di Stato a rendere strutturale il provvedimento.

Pubblicità
Pubblicità

La Locale presidierà la fascia pomeridiana mentre la Polizia di Stato, sotto il coordinamento del vicario del Questore Luigi Di Ruscio, quella serale. Questo attività di presidio si affianca a quella già operativa da febbraio nella zona della Portèla.

Si allarga quindi la presenza delle forze dell’ordine nei punti caldi del centro storico a tutela della tranquillità e della sicurezza di tutti.

“Alla Predara come alla Portela, il nostro impegno è quello di garantire la sicurezza ai cittadini – ha sottolineato il sindaco di Trento Franco Ianeselli – L’impegno straordinario di Polizia locale e forze dell’ordine è fondamentale ma non basta: serve una strategia provinciale per contrastare il consumo di stupefacenti, in ulteriore crescita dopo la pandemia. Occorre intercettare il disagio e mettere a disposizione un maggior numero di percorsi di recupero per i giovani che, a causa della tossicodipendenza, abbandonano lo studio e si precludono qualsiasi realizzazione umana e professionale. Come ci insegna la legge della domanda e dell’offerta, se non agiamo sul consumo è difficile arginare lo spaccio, che è uno dei maggiori fattori di insicurezza per i cittadini. Stiamo infatti parlando di una questione di ordine pubblico che è anche una enorme questione sociale”.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Rovereto e Vallagarina5 giorni fa

Tragico incidente nella notte a Isera, perde la vita un 21 enne di Avio

Val di Non – Sole – Paganella7 giorni fa

Mamma orsa in giro con i cuccioli a Spormaggiore – IL VIDEO

Trento4 giorni fa

Rischia di travolgere i bambini, bloccato dai genitori: «Sono soggetto alla 104, non possono farmi nulla»

Rovereto e Vallagarina4 giorni fa

Noriglio in mano alle baby gang e al degrado. La denuncia di Andrea Bertotti

Trento6 giorni fa

Tutti animalisti con gli orsi degli altri

Fiemme, Fassa e Cembra4 settimane fa

Trentasette anni fa la tragedia di Stava: per non dimenticare!

Trento7 giorni fa

Mega rissa tra stranieri in centro storico nella notte – IL VIDEO

eventi7 giorni fa

Miss Italia: è Eleonora Lepore di San Candido «Miss Schenna»

Val di Non – Sole – Paganella1 settimana fa

Per ferragosto a Cles quattro giorni di eventi ‘fantastici’

Trento3 giorni fa

Vittoria De Felice contro il PD Trentino: «Partito borghese che non vede i veri problemi della gente»

Trento11 ore fa

Trovate dai cani antidroga centinaia di dosi nascoste nelle piazze di Trento: 30 denunce nello scorso week end

Trento6 giorni fa

Morì durante una pratica sadomaso a Trento: assicurazioni condannate a risarcire la famiglia

Fiemme, Fassa e Cembra4 giorni fa

Miss Italia torna a Moena: la reginetta è Giulia Barberini. Eletta anche la Soreghina 2023

Rovereto e Vallagarina6 giorni fa

Ritrovato dopo due giorni il corpo di Willy, il ragazzo annegato nel lago di Lavarone

fashion5 giorni fa

Ecco la donna più desiderata dagli italiani per una «scappatella»

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza