Connect with us
Pubblicità

Trento

Covid: sospeso il numero verde 800 867 388, in due anni oltre 200mila chiamate

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Ultimo giorno di attività per il numero verde coronavirus, per oltre due anni punto di riferimento per tutti i cittadini trentini (e non solo) alla ricerca di informazioni e chiarimenti sulla campagna vaccinale, il Green pass, i tamponi, gli isolamenti, le quarantene e in generale sui provvedimenti nazionali e locali che hanno scandito l’emergenza Covid.

In questi due anni gli operatori hanno risposto ad oltre 200mila chiamate lavorando, nella fase più acuta dell’emergenza, anche sette giorni su sette. Visto il calo delle telefonate di queste ultime settimane e il rientro ad una fase ordinaria si è deciso di sospendere l’attività. Il numero verde 800 867 388 è stato gestito dalla Provincia autonoma di Trento attraverso la Centrale unica di emergenza con la collaborazione dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari.

Il numero verde 800 867 388 è stato attivato una prima volta da febbraio a luglio 2020 e poi in maniera continuativa da dicembre 2020 ad oggi. Il servizio è stato riattivato con la cosiddetta «seconda ondata» e l’aumento esponenziale del numero dei contagi per far fronte alle tante richieste dei cittadini sulle procedure da seguire in caso di isolamento e/o quarantena.

Pubblicità
Pubblicità

Fondamentali in questo senso sono stati il confronto e la collaborazione con il personale della Centrale covid Apss. Tante le richieste anche sul fronte normativo e le restrizioni ad attività e spostamenti con i colori delle regioni/province. Da febbraio 2021 il focus delle domande si è spostato sulla campagna vaccinale – tantissime le criticità risolte e le prenotazioni effettuate grazie anche al supporto degli operatori Apss – e successivamente sul Green pass.

Per sostenere l’ingente aumento del numero di chiamate si sono rese necessarie diverse migliorie delle infrastrutture; è stato raddoppiato il numero di linee in ingresso ed è stato aumentato il numero di operatori in turno (con il prezioso aiuto dei volontari di Croce Rossa). Dopo un periodo estivo e autunnale più tranquillo, grazie alla riduzione dei casi e all’allentamento delle restrizioni, si è registrata una nuova impennata di telefonate a partire da dicembre 2021, con l’ondata di contagi dovuta alla variante Omicron e l’introduzione delle nuove regole sugli isolamenti e le quarantene.

Per rispondere alla crescente necessità di informazioni da parte dei cittadini nei mesi di gennaio e febbraio gli operatori hanno risposto sette giorni su sette. A partire da metà febbraio la pressione è andata via via attenuandosi, abbassandosi ulteriormente con la fine dello stato d’emergenza.

Pubblicità
Pubblicità

A sostenere il lavoro quotidiano del numero verde è stata la costante collaborazione tra le varie «anime» del progetto. Prezioso è stato il lavoro svolto dai dipendenti del Progettone e dai volontari di Croce Rossa, che nell’ultimo anno e mezzo hanno donato oltre 5600 ore del proprio tempo. I dipendenti Pat si sono alternati come operatori, il personale dell’Ufficio Centrale unica di emergenza ha gestito il servizio e il personale di Apss (Centrale covid, gruppo vaccini etc.) ha provveduto a gestire, per le rispettive competenze, le specifiche richieste dei cittadini.

Con la fine dell’attività del numero verde i cittadini possono fare riferimento all’Urp di Apss (0461 904172 | [email protected]) e al sito di Apss, dove ci sono un’ampia sezione FAQ sempre aggiornata (https://www.apss.tn.it/Novita/Notizie/Covid-19-le-FAQ) e Covibot, il chatbot che risponde in automatico alle domande su tamponi, isolamenti e vaccinazioni.

Ricordiamo che in caso di positività la Centrale Covid non chiama il positivo per la presa in carico: tutte le informazioni necessarie alla gestione dell’isolamento e alla prenotazione dei tamponi di guarigione sono presenti in allegato al referto del tampone positivo su TreC+ (https://trec.trentinosalute.net/).

Per vedere l’esito del tampone e il certificato di isolamento su TreC+ non è necessario lo SPID, bastano il codice consegnato al momento dell’effettuazione del tampone, la tessera sanitaria e il codice fiscale. Possono accedere a TreC+ anche i non residenti in Trentino; in caso di perdita del codice basta richiederlo al centro (farmacia, privato etc.) dove è stato fatto il tampone.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento4 ore fa

Scuola, stop all’obbligo di indossare le mascherine per personale e alunni

Val di Non – Sole – Paganella4 ore fa

“Quello che possiamo imparare in Africa”: Cavareno incontra don Dante Carraro

Trento4 ore fa

Sanità trentina: 4,5 milioni di euro per abbassare le liste di attesa

Valsugana e Primiero6 ore fa

Era evaso dai domiciliari, 25 enne del Burkina Faso arrestato a Levico Terme

Val di Non – Sole – Paganella6 ore fa

La Pro Loco di Tassullo si rinnova: Luca Pilati è il nuovo presidente

Arte e Cultura6 ore fa

Il Mart a Palazzo Libera e al Parco Guerrieri Gonzaga di Villa Lagarina

Trento8 ore fa

Coronavirus in Trentino: un decesso e 324 contagi nelle ultime 24 ore

Trento8 ore fa

Ancora un incidente nei boschi dell’Altipiano di Brentonico: ferito un boscaiolo 72 enne

Fiemme, Fassa e Cembra8 ore fa

Maltempo in Alta Val di Fassa, dichiarato lo stato di calamità

Val di Non – Sole – Paganella8 ore fa

Anche il Comune di Spormaggiore è “cardioprotetto”

Val di Non – Sole – Paganella10 ore fa

L’Asuc di Tuenno sistema la strada forestale, il consigliere Santini si complimenta col direttivo

fashion10 ore fa

Ecco la donna più desiderata dagli italiani per una «scappatella»

Italia ed estero10 ore fa

Lancia pietre sulle macchine in autrostrada e minaccia di tagliarsi la gola: bloccato col taser 22 enne egiziano

Alto Garda e Ledro11 ore fa

A Ferragosto la solenne celebrazione votiva di Santa Maria Assunta

Rovereto e Vallagarina11 ore fa

Violento scontro tra un furgone e una corriera a Santa Lucia di Ala, ferito un 48 enne

Val di Non – Sole – Paganella2 giorni fa

Mamma orsa in giro con i cuccioli a Spormaggiore – IL VIDEO

Fiemme, Fassa e Cembra4 settimane fa

Trentasette anni fa la tragedia di Stava: per non dimenticare!

Trento2 giorni fa

Mega rissa tra stranieri in centro storico nella notte – IL VIDEO

Trento1 giorno fa

Tutti animalisti con gli orsi degli altri

Rovereto e Vallagarina1 giorno fa

Ritrovato dopo due giorni il corpo di Willy, il ragazzo annegato nel lago di Lavarone

Trento1 giorno fa

Morì durante una pratica sadomaso a Trento: assicurazioni condannate a risarcire la famiglia

Val di Non – Sole – Paganella2 giorni fa

Per ferragosto a Cles quattro giorni di eventi ‘fantastici’

Val di Non – Sole – Paganella1 giorno fa

Escono di strada con la moto, deceduti due motociclisti

Trento2 giorni fa

Grosso incendio presso la discarica Podetti. In azione decine di vigili del fuoco

Rovereto e Vallagarina2 giorni fa

Lavarone: anche oggi si cerca senza sosta il corpo di Willy

Rovereto e Vallagarina1 giorno fa

“Ciao Willy, avrai un intera comunità che pregherà e si ricorderà di te, buon viaggio” il saluto del Comune di Lavarone

eventi3 giorni fa

Miss Italia: ad Andalo vince la 18 enne Isabel Vincenzi

Trento3 giorni fa

1.000 euro ad una famiglia trentina: l’Hotel dovrà risarcire il 50% della vacanza

fashion10 ore fa

Ecco la donna più desiderata dagli italiani per una «scappatella»

Italia ed estero1 giorno fa

29 enne austriaca rifiuta un’eredità di 4 miliardi di euro

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza