Connect with us
Pubblicità

Trento

Vasco Live, Vittorio Bridi attacca Ianeselli: «Invece di lamentarsi risolva il problema della malamovida del centro storico»

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Non si spengono ancora i riflettori sulle polemiche per il concerto di Vasco Rossi e per il deflusso che in qualche momento ha avuto dei problemi organizzativi. Problemi di una minoranza, infatti la maggior parte delle 120 mila persone presenti ha lodato la perfetta organizzazione dell’evento.

Il Sindaco Ianeselli sotto questo aspetto è sembrato molto attivo sotto questo aspetto. Dopo il concerto infatti è stato fra i più critici sui problemi del deflusso. Da tenere in considerazione che fra gli organizzatori del concerto c’era anche il comune di Trento.

Una posizione, quella del sindaco di Trento, che appare molto ondivaga sul concerto di Vasco Rossi. Dapprima infatti Ianeselli si era opposto in qualsiasi modo all’organizzazione del concerto (sopra uno dei titoli di giornale) per poi cambiare idea e mettersi a disposizione dell’organizzazione con entusiasmo e motivazione. Ora sono ricominciate le critiche, dopo il grande successo dell’evento.

Pubblicità
Pubblicità

Sul comportamento del Sindaco di Trento ieri – attraverso una nota – è intervenuto anche il consigliere comunale della lega Vittorio Bridi. (nella foto)  «E’ proprio vero che si tende a vedere la pagliuzza nell’occhio altrui ma che spesso non si vede la trave nel proprio. Questo sembra valere per tutti, anche per il sindaco Franco Ianeselli» – Esordisce la nota di Bridi che poi ricorda come il primo cittadino dopo il mega evento dell’esibizione di Vasco Rossi abbia tenuto a far sapere «come non siano mancati i disagi durante il concerto e le lamentele nei giorni a seguire. Anche da questi, soprattutto da questi bisogna imparare»

«Ma Ianeselli non sembra aver imparato proprio nulla sui disagi, continui, ricorrenti da anni – aggiunge Bridi  – che subiscono tanti cittadini che nel centro storico non riescono a chiudere occhio la notte per via di una movida fracassona, che insozza le strade senza rispetto della gente e della cosa pubblica. Il primo cittadino propone da mesi solo dei palliativi e nemmeno la sua sindaca della notte è disposta ad andare contro i coetanei alla caccia di spritz a  buon mercato».

«Insomma  – conclude Vittorio Bridi – invece di andare a sentenziare sugli eventuali disagi  (durati semmai una manciata di ore e dopo un mega evento storico per la città) cerchi di dare ascolto a queste lamentele che si susseguono da anni e che in campagna elettorale aveva promesso di risolvere. O debbono imparare sempre gli altri?»

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Rovereto e Vallagarina5 giorni fa

Tragico incidente nella notte a Isera, perde la vita un 21 enne di Avio

Val di Non – Sole – Paganella7 giorni fa

Mamma orsa in giro con i cuccioli a Spormaggiore – IL VIDEO

Trento4 giorni fa

Rischia di travolgere i bambini, bloccato dai genitori: «Sono soggetto alla 104, non possono farmi nulla»

Rovereto e Vallagarina4 giorni fa

Noriglio in mano alle baby gang e al degrado. La denuncia di Andrea Bertotti

Trento6 giorni fa

Tutti animalisti con gli orsi degli altri

Fiemme, Fassa e Cembra4 settimane fa

Trentasette anni fa la tragedia di Stava: per non dimenticare!

Trento7 giorni fa

Mega rissa tra stranieri in centro storico nella notte – IL VIDEO

eventi7 giorni fa

Miss Italia: è Eleonora Lepore di San Candido «Miss Schenna»

Val di Non – Sole – Paganella1 settimana fa

Per ferragosto a Cles quattro giorni di eventi ‘fantastici’

Trento3 giorni fa

Vittoria De Felice contro il PD Trentino: «Partito borghese che non vede i veri problemi della gente»

Trento11 ore fa

Trovate dai cani antidroga centinaia di dosi nascoste nelle piazze di Trento: 30 denunce nello scorso week end

Trento6 giorni fa

Morì durante una pratica sadomaso a Trento: assicurazioni condannate a risarcire la famiglia

Fiemme, Fassa e Cembra4 giorni fa

Miss Italia torna a Moena: la reginetta è Giulia Barberini. Eletta anche la Soreghina 2023

Rovereto e Vallagarina6 giorni fa

Ritrovato dopo due giorni il corpo di Willy, il ragazzo annegato nel lago di Lavarone

fashion5 giorni fa

Ecco la donna più desiderata dagli italiani per una «scappatella»

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza