Connect with us
Pubblicità

Trento

Le preoccupazioni del Garante dei minori per il mantenimento dell’obbligo dell’uso della mascherina nelle scuole

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Il garante dei minori torna sullo spinoso argomento legato alle mascherine nelle aule delle classi.

A riguardo pochi giorni fa l’assessore dell’istruzione della provincia autonoma di Trento Mirko Bisesti aveva inviato a Roma una lettera firmata anche dal suo omologo altoatesino Philipp Achammer.

I destinatari della comunicazione erano Roberto Speranza e Patrizio Bianchi, rispettivamente a capo dei dicasteri alla Salute e all’Istruzione.  La richiesta era quella di avere la possibilità che le scuole delle due Province autonome possano derogare all’obbligo della mascherina in aula da qui alla fine dell’anno scolastico.

Pubblicità
Pubblicità

“Per noi è assolutamente fondamentale questo percorso– commentava l’assessore Bisesti– Come Province autonome, anche nell’ottica regionale, abbiamo investito tanto per far sì che la scuola in presenza fosse un valore: ci siamo distinti più di altri territori per questo.

Il garante dei minori Fabio Biasi ha diffuso in mattinata un comunicato dove prende nuovamente posizione sul tema dell’obbligo dell’uso della mascherina nelle scuole.

IL COMUNICATO DI FABIO BIASI –Sono pervenute all’attenzione di questo Garante dei diritti dei minori della Provincia Autonoma di Trento, nell’ultimo mese, oltre 400 richieste di intervento in ordine al protrarsi dell’obbligo dell’uso della mascherina in ambito scolastico. 

Pubblicità
Pubblicità

Nell’impossibilità di rispondere singolarmente a tutte le segnalazioni pervenute, in considerazione dell’elevato numero, si rappresenta che questo Garante: 

– con Nota Prot. CPTN/0026101/P dd 18 novembre 2020 indirizzata al Presidente del Consiglio dei Ministri, ai Ministri competenti, al Presidente della Provincia e agli Assessori competenti, esprimeva preoccupazione per le ripercussioni negative sul piano psicologico che un uso prolungato delle mascherine determina in capo a bambini e ragazzi; 

– con Nota Prot. CPTN/P-0027262 dd 07 dicembre 2020 trasmetteva al Presidente della Giunta Provinciale, agli Assessori competenti, alla Sovrintendente scolastica, al Dirigente del Dipartimento Istruzione e Cultura le lettere di preoccupazione di molti genitori in ordine all’uso prolungato dei dispositivi stessi; 

– con Nota Prot. CPTN/P-0027263 dd 07 dicembre 2020 trasmetteva al Governo centrale e alla Provincia Autonoma di Trento alcuni studi e ricerche sugli effetti dell’utilizzo prolungato della mascherina in ambienti interni; 

– con Note Prot. CPTN/P-0001950 – 0001957 – 0001962 dd 03 febbraio 2021 sollecitava una risposta da parte dei destinatari sopra indicati; 

– con Nota Prot. CPTN/P- 0003448 dd 04 marzo 2022 allegava ulteriori studi e ricerche sugli effetti nocivi per la salute fisica del dispositivo di cui sopra. Questo Garante conferma e ribadisce integralmente il contenuto di tutte le Note sopra elencate, trasmesse da questo Ufficio, precisando che nessuna di esse ha avuto riscontro così come, fino ad ora, la richiesta di incontro su tale tematica, inviata al Presidente della Giunta Provinciale e all’Assessore Provinciale all’Istruzione Università e Cultura inoltrata in data 11 maggio 2022, prot. n. CPTN/0006235/P. 

Questo Garante prende inoltre atto che con Nota DGPREV/I/0020860 dd 07 aprile 2022 della Direzione Generale della Prevenzione Sanitaria del Ministero della Salute allegata ad una delle missive pervenute, in risposta alla richiesta di documentazione “che attesti studi e rischi/benefici calcolati sulla base dell’utilizzo giornaliero prolungato di suddetto APVR imposto sui minori dai 6 anni di età, che possa dimostrare l’utilità del dispositivo senza avere ripercussioni sulla salute psico-fisica”, rappresenta che “questa amministrazione per quanto di competenza non è in possesso della specifica documentazione richiesta”.

Rileva infine che molti Garanti regionali, in un Comunicato del 19 maggio 2022, hanno espresso preoccupazione in ordine al mantenimento, in ambito scolastico, dell’obbligo di indossare le mascherine, con riferimento al recente D.L. 24.03.2022, n. 24 (Decreto Riaperture) a fronte di un graduale alleggerimento delle misure per la prevenzione del COVID.

In detto Comunicato viene rimarcato, quale dato certo, che “stress e disagio tra i giovani siano aumentati in modo allarmante”, come confermato dal recente studio “Pandemia, neurosviluppo e salute mentale di bambini e ragazzi”, promosso dall’Autorità Garante per l’infanzia e l’adolescenza con l’Istituto Superiore di Sanità e con la collaborazione del Ministero dell’Istruzione.

La stessa Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza rileva comei problemi di neurosviluppo e di salute mentale di bambini e ragazzi manifestatisi durante la pandemia rischiano di diventare cronici e diffondersi su larga scala”.

Nel predetto atto si legge che i 90 esperti incaricati di realizzare la ricerca hanno riferitodisturbi del comportamento alimentare, ideazione suicidiaria (tentato suicidio e suicidio), autolesionismo e ritiro sociale, disturbi dell’apprendimento, dell’attenzione e del linguaggio, disturbi della condotta e della regolazione cognitiva ed emotiva, oltre a paure del contagio, stato di frustrazione e incertezza rispetto al futuro, generando insicurezza e casi di abbandono scolastico”.Più in generale”, secondo tale Comunicato, “la pandemia ha provocato quella che i professionisti hanno definito una vera e propria “emergenza salute mentale”. 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Val di Non – Sole – Paganella3 ore fa

Come dentro un film: i giovani di Predaia e Sfruz imparano a essere protagonisti di un cortometraggio

Valsugana e Primiero3 ore fa

Nuova scuola primaria di Vattaro, avviata la procedura da Apac per conto del Comune di Altopiano della Vigolana

Trento3 ore fa

Strage in Bondone: branco di lupi sbrana 26 pecore

Piana Rotaliana3 ore fa

Problemi tecnologici? In Piana Rotaliana arrivano gli sportelli di assistenza digitale

Bolzano3 ore fa

Grave incidente motociclistico in Val Pusteria, 64 enne in ospedale con l’elicottero

Arte e Cultura4 ore fa

Dal 29 ottobre appuntamento al Teatro “S. Marco” con la 25ª edizione di «Palcoscenico Trentino»

Piana Rotaliana4 ore fa

A San Michele all’Adige un corso dedicato ai proprietari (e futuri proprietari) di cani per ottenere il patentino

Italia ed estero4 ore fa

Fuori pericolo la bimba picchiata, ferite devastanti sul suo corpo

Trento5 ore fa

Coronavirus: 1.013 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Rovereto e Vallagarina5 ore fa

Folgariaski attacca Degasperi: «Nessun danno ambientale con la pista di downhill»

Trento6 ore fa

Oggi la benedizione della nuova Farmacia San Francesco a Trento

Alto Garda e Ledro6 ore fa

Riva del Garda: torna la mostra micologica sotto i portici

Trento6 ore fa

È Massimo Travaglia il nuovo direttore di Confcommercio Trentino

Bolzano6 ore fa

Infortunio in un cantiere a San Pancrazio: 29 enne in elicottero all’Ospedale di Bolzano

Rovereto e Vallagarina7 ore fa

Furti nei supermercati a Rovereto: nel mirino Poli, Aldi, IperOrvea e Dpiù

Trento2 settimane fa

Caro bollette, supermercati Eurospin: «Abbiamo perso ogni speranza»

Trento3 settimane fa

Caro energia: dalla provincia arrivano 180 euro per ogni famiglia

Trento3 settimane fa

Autovelox e semafori intelligenti in funzione dal 19 settembre. Ecco dove sono installati

Trento3 giorni fa

Relazione della D.I.A.: in Trentino presenti le Mafie Calabresi, nigeriane e albanesi

Arte e Cultura3 settimane fa

A Riva del Garda Serena Dalla Torre si riconferma campionessa italiana di Body Painting

Trento3 settimane fa

Dopo 20 anni di amore Tony Menegatti sposa la sua Laura

Trento2 settimane fa

Il comune fa cassa: 104 multe in sole 3 ore grazie ai nuovi semafori «intelligenti»

Valsugana e Primiero4 settimane fa

Impiccato in garage, i Carabinieri di Borgo compiono il miracolo

Trento1 settimana fa

Ritrovata la 18 enne scomparsa sabato dopo la scuola

Politica1 settimana fa

Elezioni 2022, ecco i primi trombati eccellenti

Io la penso così…6 giorni fa

Giulia Torelli: Le turbe psichiche di questo soggetto sono particolarmente evidenti

Val di Non – Sole – Paganella5 giorni fa

Dramma in Val di Non: il corpo di una donna recuperato nella forra del torrente Pongaiola

Trento3 settimane fa

Morto a soli 61 anni Luca Mazzalai, partecipò ad oltre 20 edizioni della Trento Bondone

Le ultime dal Web1 settimana fa

«I vecchi devono stare a casa fermi, immobili, e non devono votare». è bufera su Giulia Torelli – IL VIDEO

Trento1 giorno fa

Sette tornanti: giovane agganciato dall’alettone di una macchina – IL VIDEO

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza