Connect with us
Pubblicità

Trento

Zootecnia e itticoltura, emendamento dell’assessore Zanotelli sul Pnrr: nuovi aiuti per 4 milioni di euro

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Nuovi aiuti provinciali in favore delle imprese del settore zootecnico e dell’itticoltura che – a causa dell’eccezionale incremento dei costi di materie prime, alimenti ed energia elettrica – hanno subito gravi ripercussioni economiche.

Lo prevede un emendamento proposto dall’assessore provinciale all’agricoltura, foreste, caccia e pesca, Giulia Zanotelli al disegno di legge sulle misure di semplificazione e accelerazione per il raggiungimento degli obiettivi del Pnrr, che presto approderà sui banchi del Consiglio provinciale.

L’emendamento, esaminato oggi in Terza commissione, prevede contributi per un valore complessivo di 4 milioni di euro, che saranno concessi sulla base di specifici criteri che verranno definiti con una delibera di Giunta.

Pubblicità
Pubblicità

Le nuove misure straordinarie si aggiungono ad altri interventi già realizzati o previsti per l’anno in corso. Tra questi, si ricordano l’indennità compensativa al 100% (a partire da questa Legislatura), l’integrazione del contributo per coprire la totalità dei costi per le analisi del latte, un intervento legato alla certificazione del benessere animale, l’avvio, attraverso Trentino Marketing, di una campagna promozionale mirata per il settore lattiero-caseario trentino e l’integrazione delle risorse a sostegno della promozione attraverso lo strumento dei settoriali.

E ancora: il bando caseifici da 600mila euro ed il nuovo regolamento agriturismo, che richiede il 100% di formaggi trentini sul tavolo delle strutture e l’integrazione del premio alpeggio. L’Amministrazione ha inoltre assicurato supporto attraverso CODIPRA con l’obiettivo di far giungere, da subito, un aiuto alle imprese zootecniche, da una parte, e, dall’altra,  potenziando la partecipazione del settore alla gestione del rischio, con particolare riferimento allo strumento per la stabilizzazione del reddito per il latte (IST Latte).

Un investimento sul futuro che gli allevatori hanno dimostrato di apprezzare, tanto che la stragrande maggioranza delle aziende ha aderito all’Ist latte, che consente di rispondere concretamente alle esigenze delle aziende che si trovino ad affrontare crisi determinate dal manifestarsi di eventi estremi.

Pubblicità
Pubblicità

Infine, si ricorda il confronto sul futuro della zootecnia nell’ambito del Tavolo Verde, con l’obiettivo di garantire valorizzazione e continuità ad un settore che rappresenta uno dei pilastri della nostra economia e garantisce la cura del territorio e del paesaggio, veri patrimoni del Trentino.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
Val di Non – Sole – Paganella9 minuti fa

Martedì 29 novembre e giovedì 15 dicembre due eventi da non perdere a Palazzo Assessorile di Cles

Trento35 minuti fa

Rischiano di rimanere senza casa: Il comune stanzia 60 mila euro per nove famiglie di rifugiati con minori

Le Vignette di Fabuffa46 minuti fa

Reddito di cittadinanza, un tema da trattare con cura

Alto Garda e Ledro3 ore fa

«Sport di cittadinanza», seconda serata a Riva del Garda

Val di Non – Sole – Paganella3 ore fa

A Flavon una “Cena al buio” in favore dell’UIC (Unione Italiana Ciechi) di Trento

Trento3 ore fa

Trasporto pubblico locale: sciopero venerdì 2 dicembre, prevista un’adesione non superiore al 10%

Le ultime dal Web5 ore fa

Provocazione di Elon Musk su Apple e Android: “potrei creare il mio smartphone”

Benessere e Salute5 ore fa

Come smettere di fumare grazie alla sigaretta elettronica

Trento6 ore fa

In arrivo i nuovi mezzi di Dolomiti Ambiente

Trento7 ore fa

Domani in aula l’esame finale del ddl sulle concessioni delle grandi centrali idroelettriche

Alto Garda e Ledro7 ore fa

Pnrr: confermato il finanziamento del Polo 0-6 anni al rione Due Giugno di Riva del Garda

Piana Rotaliana7 ore fa

“La forza del rispetto”: fotografie, danza e musica a San Michele all’Adige

Vita & Famiglia7 ore fa

Aborto, intolleranza e violenza femminista – La rubrica settimanale “Restiamo Liberi” di Pro Vita & Famiglia

Val di Non – Sole – Paganella8 ore fa

Martedì 29 novembre a Cles la proiezione del film “Fiore di gelsomino” realizzato a scopo benefico per la Cooperativa Sociale Dal Barba

Alto Garda e Ledro9 ore fa

Riva del Garda: mercoledì la fiera patronale di Sant’Andrea

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Maxi rissa davanti alla coop di viale Trento a Rovereto

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento2 settimane fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Trento5 giorni fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Trento3 settimane fa

Occupa abusivamente 3 parcheggi da anni e nessuno fa nulla

Val di Non – Sole – Paganella1 settimana fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento1 settimana fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Trento3 settimane fa

Le sconcertanti e imbarazzanti parole di Antonio Ferro sulle Oss trentine

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Le ultime dal Web2 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Trento4 settimane fa

34 fallimenti in Trentino negli ultimi 12 mesi

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Trento2 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Trento2 settimane fa

Gardolo: autobus va contro un’auto, manda a quel paese il guidatore e scappa

Trento2 settimane fa

Trento in lutto, è morto Rinaldo Detassis fondatore di Elettrocasa

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza