Connect with us
Pubblicità

Trento

Olimpiadi 2026, Fugatti: “Il Trentino unito e protagonista”

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Il Trentino protagonista dei Giochi olimpici e paralimici invernali 2026. È il messaggio ribadito nel roadshow della Fondazione Milano Cortina 2026 che ha fatto tappa a Trento per incontrare i rappresentanti del territorio.

Quasi 300 i partecipanti riuniti al Teatro Sanbàpolis per parlare delle ricadute e delle opportunità legate al grande evento. Tra questi il presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti, gli assessori provinciali Roberto Failoni (turismo e sport) e Mirko Bisesti (istruzione, università e cultura), i sindaci, ma anche gli atleti, i rappresentanti di associazioni sportive e delle categorie del mondo economico, gli studenti delle scuole superiori, l’università di Trento, le strutture della Provincia e Trentino Marketing, le Apt, il volontariato.

Assieme naturalmente alla delegazione della Fondazione Milano Cortina 2026 composta da Vincenzo Novari (Ceo), Diana Bianchedi (Games Project Director), Andrea Monti (Communications Director) e Pietro Fea (Head of Rights Protection) e ai componenti del coordinamento provinciale per le Olimpiadi invernali 2026 con il coordinatore Tito Giovannini.

Pubblicità
Pubblicità

Un momento importante lo ha definito il presidente Fugatti nell’ambito di un confronto che prosegue tra il Comitato organizzatore e le istituzioni dei territori. Il Trentino è terra di eccellenza per lo sport e ha creduto da subito alla grande scommessa rappresentata dai Giochi olimpici e paralimpici 2026, in pieno accordo con le altre Regioni e Province autonome coinvolte.

È estremamente positiva la presenza qui oggi di tutti i rappresentanti della nostra comunità, per incontrare la delegazione della Fondazione che è venuta a conoscere questo territorio”, ha aggiunto Fugatti che ha sottolineato la partecipazione degli atleti delle diverse generazioni, a partire da coloro che hanno brillato nelle ultime Olimpiadi e Paralimpiadi.

A fianco del pattinatore Pietro Sighel, con la sorella Arianna, lo sciatore paralimpico Giacomo Bertagnolli assieme alla guida Fabrizio Casal. Ma a Sanbàpolis c’erano anche Franco Nones (suo l’oro olimpico a Grenoble 1968 nello sci di fondo) e Christian Zorzi. “È fondamentale essere unitiha aggiunto Fugatti per un’occasione di sviluppo che riguarda tutto il Trentino. Che si presenta con la convinzione di essere una terra capace di offrire una grande ospitalità e che vuole dire la propria nelle competizioni sportive”.

Pubblicità
Pubblicità

Per l’assessore Bisesti, i Giochi 2026 sonoun’occasione di crescita complessiva di tutto il contesto provinciale, in collaborazione con gli altri territori del Nord Italia. Un’opportunità che deve coinvolgere tutte le nostre comunità. Occorre quindi puntare sui giovani, sul volontariato sportivo, sulle realtà del territorio, per prepararci al meglio per quella che sarà una festa che si fonda sui valori sani dello sport sui quali il Trentino è pronto a giocarsi la sua partita”.

D’accordo l’assessore Failoni, che guarda la sala gremita del teatro Sanbàapolis. “La presenza in questo teatro dimostra quanto il Trentino tenga un evento unico al mondo. Il lavoro di preparazione è già iniziato e procede in modo intenso. Abbiamo questi tre-quattro anni in cui fare tutto al meglio: la volontà è infatti arrivare al 2026 pronti al 110%, per costruire assieme una straordinaria pagina per il Trentino e per tutti coloro che amano lo sport e i valori che rappresenta”.

Un ringraziamento al Trentino per l’accoglienza è stato espresso da Vincenzo Novari, Ceo della Fondazione Milano Cortina 2026: “Siamo grati alla Provincia autonoma di Trento, al presidente Fugatti, agli assessori Failoni e Bisesti e a tutte le realtà e le persone che hanno partecipato a questo incontro, per lo spirito costruttivo con cui stanno contribuendo al progetto di Milano Cortina 2026 e naturalmente per l’ospitalità in questa bellissima città”. Lo spirito di squadra che abbiamo trovato qui e nei territori che saranno protagonisti alle Olimpiadi e Paralimpiadi Invernali del 2026ha concluso Novariè e sarà un valore aggiunto fondamentale per organizzare in maniera impeccabile un evento diffuso su un territorio così ampio”.

Molti del resto gli argomenti evidenziati con l’aiuto dei membri della delegazione della Fondazione Milano Cortina 2026, impegnata in questi giorni in un roadshow nei territori che ospiteranno le prossime Olimpiadi (6-22 febbraio 2026) e Paralimpiadi (6-15 marzo 2026) invernali. La tappa del roadshow è servita per comunicare le ricadute e la visibilità del progetto Olimpico e Paralimpico nei luoghi in cui si svolgeranno le manifestazioni sportive, sottolineare gli elementi che renderanno protagoniste le comunità locali e condividere le attività che la Fondazione realizzerà insieme ai territori.

Ma l’incontro è stata anche l’occasione per ribadire l’importanza dell’evento ed evidenziare che l’intero Trentino è consideratoProvincia Ospitante”, per cui le opportunità riguarderanno tutta la nostra provincia ed i suoi Comuni, e non solo le sedi di gara.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento1 settimana fa

Caro bollette, supermercati Eurospin: «Abbiamo perso ogni speranza»

Trento2 settimane fa

Caro energia: dalla provincia arrivano 180 euro per ogni famiglia

Trento3 settimane fa

Autovelox e semafori intelligenti in funzione dal 19 settembre. Ecco dove sono installati

Arte e Cultura3 settimane fa

A Riva del Garda Serena Dalla Torre si riconferma campionessa italiana di Body Painting

Trento2 settimane fa

Dopo 20 anni di amore Tony Menegatti sposa la sua Laura

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Rovereto: protesta per le urla alle Fucine, 72 enne massacrato dalla «Baby Gang»

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Impiccato in garage, i Carabinieri di Borgo compiono il miracolo

Trento2 settimane fa

Il comune fa cassa: 104 multe in sole 3 ore grazie ai nuovi semafori «intelligenti»

Trento1 giorno fa

Relazione della D.I.A.: in Trentino presenti le Mafie Calabresi, nigeriane e albanesi

Trento5 giorni fa

Ritrovata la 18 enne scomparsa sabato dopo la scuola

Politica6 giorni fa

Elezioni 2022, ecco i primi trombati eccellenti

Io la penso così…3 giorni fa

Giulia Torelli: Le turbe psichiche di questo soggetto sono particolarmente evidenti

Trento3 settimane fa

Morto a soli 61 anni Luca Mazzalai, partecipò ad oltre 20 edizioni della Trento Bondone

Val di Non – Sole – Paganella3 giorni fa

Dramma in Val di Non: il corpo di una donna recuperato nella forra del torrente Pongaiola

Trento4 settimane fa

Trento, lavorare per le cooperative sociali a 4 euro l’ora: «Non ce la facciamo a vivere»

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza