Connect with us
Pubblicità

Trento

Approvato il bando per la realizzazione di Centri di residenza per lo spettacolo dal vivo

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

La Giunta provinciale ha dato via libera al bando che invita alla presentazione di progetti di centri di residenza in materia di spettacolo dal vivo per il triennio 2022-2024.

L’iniziativa è finanziata dalle Province autonome di Trento e Bolzano e dal Ministero della Cultura, per un importo complessivo pari a 310mila euro per la prima annualità. Possono partecipare, anche in forma associata, i soggetti professionali operanti nello spettacolo dal vivo, i festival, i centri di produzione e di programmazione composti a maggioranza da under 35, le domande vanno presentate entro il 22 giugno.

Con questo bando sosteniamo lo sviluppo di Centri di residenza artistica, ovvero luoghi che puntano a promuovere processi creativi ed innovativi, di commistione fra arti diverse, che possano coinvolgere artisti e performer in attività progettuali per innovare il sistema dello spettacolo dal vivocommenta l’assessore provinciale all’istruzione, università e cultura, Mirko Bisesti -. L’obiettivo di questa iniziativa, promossa congiuntamente con la Provincia di Bolzano e sostenuta anche dallo Stato, è quello di offrire ricadute positive sia agli artisti che alle realtà che operano sul nostro territorio, dopo il difficile periodo della pandemia“.

Pubblicità
Pubblicità

I Centri di residenza artistica richiedono una gestione professionale e deve essere dotato di spazi attrezzati, strutture tecniche e competenze qualificate che consentano ai partecipanti permanenze tali da garantire opportunità di crescita e di produzione, sulla base di un progetto strutturato e condiviso. L’attività di una residenza è funzionale allo sviluppo, all’innovazione e al rinnovamento del sistema dello spettacolo dal vivo e deve offrire ricadute positive sia agli artisti, sia alle realtà produttive del sistema dello spettacolo, sia – infine – al contesto territoriale in cui si trova a operare.

Il bando approvato dalla Giunta invita gli operatori presenti sul territorio regionale alla presentazione di progetti per Centri di residenza in materia di spettacolo dal vivo per il triennio 2022-2024. Per la prima annualità, sono stati stanziati 310mila euro, pari all’80% del costo dell’iniziativa poiché è previsto un co-finanziamento del 20% da parte dei soggetti proponenti.

L’importo disponibile è frutto della compartecipazione del Ministero della Cultura e delle Province autonome di Bolzano e di Trento, quest’ultima con il ruolo di capofila. Il progetto, infatti, nasce all’interno dell’Accordo tra le Province autonome di Trento e di Bolzano e prevede che i fondi siano garantiti per il 60% dal Ministero e per il 40% da regioni e province autonome.

Pubblicità
Pubblicità

Le proposte pervenute saranno valutate (sulla base di criteri e punteggi dettagliati nel bando) da una Commissione composta dal dirigente del Servizio Attività e produzione culturale della Provincia autonoma di Trento, dal direttore di Ripartizione italiana reggente della Provincia autonoma di Bolzano e da un esperto in materia di spettacolo dal vivo, individuato d’intesa tra i soggetti di cui sopra.

A chi è rivolto – Possono partecipare al bando e, con ciò, assumere la titolarità dei Centri di residenza, imprese, festival, centri di produzione, circuiti, organismi di promozione e di programmazione, anche in forma associata e appartenenti a differenti discipline dello spettacolo composti a maggioranza da under 35. Alla data di presentazione della domanda, il richiedente deve disporre di almeno una sede organizzativa sul territorio regionale garantita per tutto il triennio. Sono esclusi Teatri nazionali, Teatri a rilevante interesse culturale, Istituzioni concertistico orchestrali, Teatri di tradizione. Questi soggetti possono comunque prendere parte al progetto in quanto partner per assicurare competenze, risorse economiche, per fornire garanzie di sviluppo alle attività di residenza, per favorire l’inserimento degli artisti nel sistema complessivo dello spettacolo, in ambito nazionale e internazionale. In caso di raggruppamenti, ciascun componente deve avere un’esperienza almeno triennale nelle attività di residenza.

Domande – Entro il 22 giugno 2022 tramite la modulistica presente sul sito dedicato della Provincia.
Info Servizio attività e produzione culturale Tel. 0461.496914, e-mail: serv.attcult@provincia.tn.it

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Piana Rotaliana39 minuti fa

Il Comune di Terre d’Adige concede in affitto “Casa Santel”

Val di Non – Sole – Paganella54 minuti fa

Dopo il successo del “Festival delle Bande Nonese”, Palazzo Arzberg Freihaus si prepara a ospitare il raduno dei Gruppi Storici

Trento2 ore fa

Violento incidente sulla SS47 della Valsugana, una persona ferita e un’auto ribaltata. Disagi al traffico

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

All’Auditorium Russel di Cles i cittadini della Val di Non si chiedono “Quale futuro?” in un incontro aperto al pubblico

economia e finanza3 ore fa

Il paradosso del gas russo: tra le reali necessità energetiche dei Paesi e le intenzioni di sanzionare Putin

Trento3 ore fa

Trentino Music Arena: un luogo da tenere in grande considerazione per i giovani

Trento3 ore fa

Viabilità Vasco, chiusa la tangenziale: riaprirà sabato alle 8. Via Lidorno interdetta ai pedoni

Italia ed estero4 ore fa

Draghi non molla, cessate il fuoco, negoziati e aiuti militari. Salvini: “io non ci sto”

Trento4 ore fa

Concerto di Vasco Rossi: nessun disagio per lo sciopero sul trasporto pubblico

Italia ed estero5 ore fa

Ddl concorrenza, Draghi alla maggioranza: “Chiudere entro maggio o Pnrr a rischio”

Trento5 ore fa

Traffico in aumento: evitare di uscire al casello di Trento sud per entrare in città

Trento5 ore fa

La città dei festival con i colori del popolo di Vasco. I fan: “Trento ben organizzata”

Trento5 ore fa

Parco delle Coste: l’inciviltà continua, ma stavolta i ragazzi non centrano nulla

Trento5 ore fa

Vandali alla Uil pensionati, la solidarietà di Fugatti e della Giunta

Trento6 ore fa

Zootecnia e latte trentino in difficoltà, la Provincia risponde con 4 milioni di aiuti straordinari

Trento2 settimane fa

Mauro Ottobre perde anche in appello con La Voce del Trentino. Dovrà pagare altri 22 mila euro

Trento4 settimane fa

Coronavirus in Trentino: un decesso e salgono contagi e ricoveri nelle ultime 24 ore

Politica3 settimane fa

Nella prossima seduta consiliare in discussione 6 ddl, compreso quello sulla terza preferenza

Trento3 settimane fa

Coronavirus: contagi contenuti e nessun decesso nelle ultime 24 ore

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Orso a spasso tra i meleti di Mechel – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Fiamme in centro storico a Denno – IL VIDEO

Trento1 settimana fa

Coronavirus: un decesso e 326 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento1 settimana fa

Coronavirus: contagi e ricoveri in calo nelle ultime 24 ore

Trento4 settimane fa

Concerto Vasco Rossi: ecco la viabilità alternativa per minimizzare i disagi

Telescopio Universitario3 settimane fa

Ricerca, l’Europa premia ancora l’Università di Trento

Trento1 settimana fa

Coronavirus: 426 contagi nelle ultime 24 ore. In salita i ricoveri

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 156 contagi e nuovo balzo in avanti dei ricoveri nelle ultime 24 ore

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 66 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Politica3 settimane fa

Anche una delegazione Trentina alla conferenza di Fratelli d’Italia, Meloni: «E’ arrivato il nostro tempo»

Trento3 settimane fa

Vasco diffonde la prime foto del grande palco del Concerto di Trento. Saranno 11 i musicisti impegnati nel live

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza