Connect with us
Pubblicità

Trento

Bonifica di Trento Nord: vicini a soluzione con percorso condiviso

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Il consigliere del Pd Giorgio Tonini (foto) nel question time della prima tornata dei lavori consigliari del mese di maggio  ha chiesto alla giunta di conoscere gli attuali e possibili sviluppi del confronto tra Giunta e Governo per arrivare alla bonifica definitiva del sito inquinato di interesse nazionale di Trento Nord, che sarà interessato dai lavori per la costruzione della circonvallazione ferroviaria.

Il tema dei siti inquinati di Trento nord, ha risposto il Presidente Fugatti, è stato oggetto di numerosi approfondimenti di carattere tecnico nel corso del dibattito pubblico nonché in sede di espressione dei pareri da parte delle competenti strutture di Pat e Comune e nell’ambito dell’istruttoria della Conferenza dei servizi la cui chiusura, salvo diverse indicazioni, è attesa entro al prima settimana di giugno.

Pat e Comune hanno contestualmente avviato un’interlocuzione con il Ministero affermando in quella sede con fermezza la necessità del raggiungimento dell’obiettivo condiviso di una bonifica radicale e definitiva dell’intero ambito entro il completamento dell’opera ferroviaria.

Pubblicità
Pubblicità

Si è appurato in particolare che il modello di pianificazione partecipata, che in certi contesti e altri momenti storici aveva ottenuto buoni risultati, non ha prodotto su questo tema tangibili passi avanti, da quando nel 2001 queste aree furono qualificate come sito di interesse nazionale relativamente all’inquinamento e connessi adempimenti.

L’esito del confronto con il Ministero appare positivo e pare si possano creare le condizioni di un percorso condiviso di bonifica totale: Pat, Comune e Rfi, hanno condiviso di procedere ad un tavolo di lavoro congiunto che esplori una nuova modalità di approccio al problema, che passi dall’individuazione di eventuali fabbisogni di utilizzazione pubblica di tutte o parte delle aree in oggetto, con conseguente iter espropriativo e realizzativo che tenga conto di diversi aspetti per consentire la valutazione di un intervento pubblico coerente anche sotto il profilo finanziario, con le prerogative ed oneri dei proprietari.

Risposta ampia e dettagliata, ha replicato Tonini, oltre che incoraggiante nel senso che racconta di un impegno corale delle istituzioni attorno a quest’opera strategica. Affrontare in maniera attenta e decisa consentirà di arrivare ad una soluzione che consenta di arrivare ad una soluzione radicale del problema, nel rispetto della tempistica.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza