Connect with us
Pubblicità

Fiemme, Fassa e Cembra

Furti nella notte in val di Fassa e Fiemme: dopo un inseguimento arrestati 3 albanesi pregiudicati

Addirittura i malviventi sono stati capaci, durante una delle loro scorrerie, di introdursi fin dentro la camera da letto di uno dei derubati, mentre questi dormiva.

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

A seguito dei numerosi furti (in abitazione e in strutture ricettive) registrati negli ultimi mesi nelle valli di Fiemme e Fassa, i Carabinieri di Cavalese hanno intrapreso un’attività investigativa, mediante l’estrapolazione e l’analisi delle immagini registrate dai svariati impianti di videosorveglianza installati sul territorio, volta a individuare i responsabili degli atti predatori.

La visione di decine di ore di filmati ha consentito agli investigatori del Nucleo Operativo della Compagnia di Cavalese di concentrare l’attenzione su una specifica autovettura.

L’intensificazione del controllo del territorio, mediante costanti proiezioni esterne in orario serale e notturno finalizzate alla cattura dei potenziali autori, ha consentito la scorsa notte (7 maggio) di rilevare il transito, nel territorio fiemmese, della vettura sospetta.

Pubblicità
Pubblicità

Ne è seguita una battuta con numerose pattuglie della Compagnia di Cavalese, anche in abiti civili, mediante la quale è stato possibile intercettare il veicolo – una Lancia Delta – e bloccarlo, dopo un complicato inseguimento, iniziato sulla SS48 in località Aguai di Ville di Fiemme e terminato quasi ai confini con la provincia di Bolzano.

A bordo dell’autovettura i militari hanno sorpreso tre pregiudicati albanesi con al seguito arnesi da scasso nonché denaro, gioielli, capi di abbigliamento e vari utensili di verosimile provenienza furtiva.

A inizio mattinata, presso la Centrale Operativa della Compagnia di Cavalese, sono iniziate a giungere alcune richieste di aiuto da parte di cittadini che al risveglio si sono resi conto di essere stati derubati in casa o di averne subito il tentativo.

Pubblicità
Pubblicità

Addirittura i malviventi sono stati capaci, durante una delle loro scorrerie, di introdursi fin dentro la camera da letto di uno dei derubati, mentre questi dormiva. Le vittime hanno riconosciuto come propria parte della refurtiva rinvenuta a bordo dell’auto.

I gravi e concordanti riscontri acquisiti hanno permesso ai Carabinieri di procedere all’arresto dei malfattori per furto e tentato furto in abitazione continuato in concorso.

Per i tre malviventi in trasferta (provenienti dal parmense) si sono aperte le porte del carcere di Spini di Gardolo. Sono in corso accertamenti per verificare la responsabilità del “trio” anche per altri furti perpetrati, recentemente, nel territorio di questa provincia.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento3 settimane fa

Mauro Ottobre perde anche in appello con La Voce del Trentino. Dovrà pagare altri 22 mila euro

Trento2 settimane fa

Coronavirus: un decesso e 326 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: contagi e ricoveri in calo nelle ultime 24 ore

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 426 contagi nelle ultime 24 ore. In salita i ricoveri

Politica4 settimane fa

Anche una delegazione Trentina alla conferenza di Fratelli d’Italia, Meloni: «E’ arrivato il nostro tempo»

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 66 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Politica3 settimane fa

Consiglio straordinario il 16 maggio per la comunicazione sull’A22

Politica3 settimane fa

Fratelli d’Italia chiede un incontro col governatore, Urzì: «Ecco le nostre priorità per il Trentino»

Telescopio Universitario4 settimane fa

Università di Trento: ecco il piano strategico fino al 2027

Telescopio Universitario4 settimane fa

Covid-19, ecco gli ostacoli più ricorrenti nella comunicazione

Aziende3 settimane fa

Quando Arte e Luce si incontrano nasce ‘illuminando Arte’

Trento4 settimane fa

Vasco Live: venticinquemila posti auto, oltre a quelli riservati a camper e pullman, online la piattaforma per prenotare il parcheggio

Italia ed estero4 settimane fa

Papa Francesco: per l’Ucraina, contro “l’abbaiare della Nato alla porta della Russia”

Politica3 settimane fa

Laboratorio Paritario Trentino: sabato a Cognola la presentazione

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Si ribalta col tagliaerba a Sfruz e rimane schiacciato: 26enne elitrasportato in gravissime condizioni al Santa Chiara

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza