Connect with us
Pubblicità

Politica

Fratelli d’Italia chiede un incontro col governatore, Urzì: «Ecco le nostre priorità per il Trentino»

Fra le priorità anche lo sgombero immediato del centro sociale Bruno

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità


Fratelli d’Italia chiede al governatore Maurizio Fugatti di contare di più in consiglio provinciale in virtù dei tre consiglieri che siedono tra i banchi di maggiornanza. Il partito di Giorgia Meloni non ha mai chiesto poltrone, e questo diventa una novità assoluta nel panorama politico di questi tempi, ma chiede maggior coinvolgimento nelle scelte politiche per il Trentino.

Uno scatto in avanti, questo propone Fratelli d’Italia alla coalizione a cui partecipa senza ruoli di governo provinciale. «E senza rivendicarli perché la politica si può anche farla senza poltrone. Proprio questa condizione di seconda forza politica per numero di consiglieri della coalizione ci dà il titolo però per pretendere di allungare il passo» – spiega il commissario provinciale Alessandro Urzì.

Per Urzì «le parole del commissario della Lega, l’amico Binelli, ci danno l’occasione per ricordare che una coalizione esiste se si riunisce».

Pubblicità
Pubblicità

Binelli in un’intervista rilasciata ad un media trentino ha dato per scontata l’alleanza tra Lega e Fratelli d’Italia per le prossime elezioni provinciali di ottobre 2023.

Urzì dopo avere preso atto delle parole del segretario della Lega confessa però che «da dicembre avuto solo un incontro con i colleghi della coalizione in questi sei mesi. Che corrispondono a mezzo anno. E forse una costruttiva riflessione vale la pena produrla perché FdI ha intenzione di dare il massimo di sé ma le occasioni devono essere costruite e non boicottate.

Mai ci siamo ancora incontrati per esempio con il presiedente Fugatti (incontri tutti regolarmente richiesti, fissati e poi annullati all’ultimo secondo per improrogabili impegni dello stesso). Se il Presidente Fugatti non ha ancora trovato il tempo fra i tanti impegni di ricevere una delegazione del nostro partito ne prendiamo atto. Gli impegni assorbono tante energie, lo sappiamo, e quindi sino a quando non saremo chiamati a tirare delle somme attendiamo che il tempo venga trovato».

Pubblicità
Pubblicità

Alessandro Urzì poi comincia a parlare di programma politico sul quale dice di essere stato interrogato da più parti. «Sono rimasti sospesi tutti i trenta e più punti di programma che ci sentiamo di avere nelle nostre priorità e che abbiamo consegnato alla coalizione con le nostre proposte di soluzione. Fratelli d’Italia ama la concretezza, e concrete sono le nostre priorità»

In concreto ecco i principali punti.

Viabilità: decisione definitiva sul tracciato del raddoppio secondo il progetto già pronto della statale della Valsugana nel fra Castel Ivano e Grigno; allo stesso tempo avvio senza ulteriori attese del tavolo di concertazione con popolazioni, associazioni e istituzioni per il tracciato della Valdastico senza soluzioni preconfezionate e avvio di studio di un collegamento rapido con le Giudicarie, realizzazione delle rettifiche già previste della Gardesana, per citare i punti principali;

Interessi economici: rafforzamento del quadro di relazioni con il motore finanziario italiano, il Veneto e la Lombardia, e potenziamento immediato della rappresentanza di Bruxelles perché le sfide sui finanziamenti e l’autorevolezza delle relazioni si vincolo anche in Europa;

Disabilità: un piano organico urgente sugli interventi di supporto alle politiche per le disabilità per non perdere i finanziamenti del ministero;

Giustizia e Legalità: sfratto del Centro sociale Bruno e restituzione dell’immobile ad esigenze di interesse pubblico, rispetto della legalità e del decoro dell’areale della Regione in piazza Dante;

Cultura ed identità: avviare le procedure per il riconoscimento da parte dell’Unesco del Vin santo e radicamento di una proposta per la tutela dell’identità storica ladina delle Valli del Noce;

Scuola: rinforzo degli organici, potenziamento graduatorie insegnanti di sostegno Bes ed ore di sostegno; riduzione numero alunni per classe e interventi sulla Soprintendenza nonché rafforzamento della formazione professionale;

Sanità: strutturazione della medicina territoriale e dell’assistenza domiciliare;

Fauna selvatica: un modello guida di tutela della sicurezza pubblica e dell’allevamento dall’aggressione dei grandi predatori da proporre a livello nazionale senza troppi timori reverenziali;

«Un elenco che prosegue di cui discuteremo con il Presidente quando gli impegni glielo permetteranno. Ecco, concretezza, di cui discutere nella coalizione evocata che non può essere solo un ombrello ideale nel quale pienamente ci riconosciamo ma uno strumento per fare, per realizzare. Fratelli d’Italia c’è per fare dando realizzazione al cambiamento evocato nel 2018 a cui ci sentiamo pronti. Il resto ci interessa poco» – conclude Alessandro Urzì Commissario provinciale Fratelli d’Italia Trentino

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Piana Rotaliana24 minuti fa

Il Comune di Terre d’Adige concede in affitto “Casa Santel”

Val di Non – Sole – Paganella39 minuti fa

Dopo il successo del “Festival delle Bande Nonese”, Palazzo Arzberg Freihaus si prepara a ospitare il raduno dei Gruppi Storici

Trento2 ore fa

Violento incidente sulla SS47 della Valsugana, una persona ferita e un’auto ribaltata. Disagi al traffico

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

All’Auditorium Russel di Cles i cittadini della Val di Non si chiedono “Quale futuro?” in un incontro aperto al pubblico

economia e finanza2 ore fa

Il paradosso del gas russo: tra le reali necessità energetiche dei Paesi e le intenzioni di sanzionare Putin

Trento2 ore fa

Trentino Music Arena: un luogo da tenere in grande considerazione per i giovani

Trento2 ore fa

Viabilità Vasco, chiusa la tangenziale: riaprirà sabato alle 8. Via Lidorno interdetta ai pedoni

Italia ed estero3 ore fa

Draghi non molla, cessate il fuoco, negoziati e aiuti militari. Salvini: “io non ci sto”

Trento4 ore fa

Concerto di Vasco Rossi: nessun disagio per lo sciopero sul trasporto pubblico

Italia ed estero4 ore fa

Ddl concorrenza, Draghi alla maggioranza: “Chiudere entro maggio o Pnrr a rischio”

Trento5 ore fa

Traffico in aumento: evitare di uscire al casello di Trento sud per entrare in città

Trento5 ore fa

La città dei festival con i colori del popolo di Vasco. I fan: “Trento ben organizzata”

Trento5 ore fa

Parco delle Coste: l’inciviltà continua, ma stavolta i ragazzi non centrano nulla

Trento5 ore fa

Vandali alla Uil pensionati, la solidarietà di Fugatti e della Giunta

Trento5 ore fa

Zootecnia e latte trentino in difficoltà, la Provincia risponde con 4 milioni di aiuti straordinari

Trento2 settimane fa

Mauro Ottobre perde anche in appello con La Voce del Trentino. Dovrà pagare altri 22 mila euro

Trento4 settimane fa

Coronavirus in Trentino: un decesso e salgono contagi e ricoveri nelle ultime 24 ore

Politica3 settimane fa

Nella prossima seduta consiliare in discussione 6 ddl, compreso quello sulla terza preferenza

Trento3 settimane fa

Coronavirus: contagi contenuti e nessun decesso nelle ultime 24 ore

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Orso a spasso tra i meleti di Mechel – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Fiamme in centro storico a Denno – IL VIDEO

Trento1 settimana fa

Coronavirus: un decesso e 326 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento1 settimana fa

Coronavirus: contagi e ricoveri in calo nelle ultime 24 ore

Trento4 settimane fa

Concerto Vasco Rossi: ecco la viabilità alternativa per minimizzare i disagi

Telescopio Universitario3 settimane fa

Ricerca, l’Europa premia ancora l’Università di Trento

Trento1 settimana fa

Coronavirus: 426 contagi nelle ultime 24 ore. In salita i ricoveri

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 156 contagi e nuovo balzo in avanti dei ricoveri nelle ultime 24 ore

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 66 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Politica3 settimane fa

Anche una delegazione Trentina alla conferenza di Fratelli d’Italia, Meloni: «E’ arrivato il nostro tempo»

Trento3 settimane fa

Vasco diffonde la prime foto del grande palco del Concerto di Trento. Saranno 11 i musicisti impegnati nel live

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza