Connect with us
Pubblicità

Trento

Al via il bando per l’artigianato e l’industria: Previsti fino a 250 mila euro per azienda

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Importante novità nel campo degli incentivi alle imprese approvata lo scorso venerdì in Giunta provinciale su proposta dell’Assessore Achille Spinelli.

La Provincia Autonoma di Trento, per tramite di Trentino Sviluppo, concederà contributi alle aziende dell’industria e dell’artigianato che intendono investire nell’innovazione dei propri processi produttivi.

L’obbiettivo della misura è quello di rafforzare la crescita in senso sostenibile delle piccole e medie imprese trentine artigianali e industriali, aiutando il rilancio degli investimenti produttivi e il miglioramento dei processi aziendali, al fine di aumentare la competitività del tessuto imprenditoriale trentino. L’intervento rientra nel Programma operativo 2021-2027 FESR.

Pubblicità
Pubblicità

BENEFICIARI – I soggetti beneficiari sono le piccole e medie imprese costituite da almeno 3 anni con i codici ATECO previsti dal bando, tra i quali figurano in particolare i settori dell’artigianato e dell’industria ossia le attività manifatturiere, le costruzioni, le cave e la logistica in genere.

INTERVENTI – Il progetto proposto deve consistere: nella trasformazione di un processo produttivo esistente e/o nell’introduzione di un nuovo processo produttivo ulteriore rispetto ai processi produttivi già esistenti in azienda. Il costo del progetto deve essere superiore a 200.000 euro e compreso nel limite massimo di 2.500.000 euro. Gli investimenti devono essere realizzati sul processo produttivo nell’arco temporale massimo di 18 mesi.

CONTRIBUTO – Il contributo è concesso mediante una procedura valutativa a sportello tenendo conto dell’ordine cronologico di presentazione delle domande. Il contributo massimo è pari ad euro 250.000 euro, mentre l’intensità di contributo varia in base alla tipologia delle spese e al punteggio ottenuto, ossia:
In regime di «de minimis»

Pubblicità
Pubblicità

Per quanto riguarda le «Spese per l’acquisto di servizi di consulenza per l’innovazione tecnologica, strategica, organizzativa e commerciale delle imprese» l’intensità di aiuto varia in base al punteggio ed è o del 50% o del 60%.

Per le «Spese per investimenti materiali e immateriali» la percentuale di aiuto è o del 30% o del 45%, sempre in base al punteggio di valutazione. In regime di esenzione – piccole imprese

Per quanto riguarda le «Spese per l’acquisto di servizi di consulenza per l’innovazione tecnologica, strategica, organizzativa e commerciale delle imprese» l’intensità di aiuto varia in base al punteggio ed è o del 45% o del 50%.

Per le «Spese per investimenti materiali e immateriali» la percentuale di aiuto è o del 15% o del 20%, sempre in base al punteggio di valutazione. In regime di esenzione – medie imprese

Per quanto riguarda le «Spese per l’acquisto di servizi di consulenza per l’innovazione tecnologica, strategica, organizzativa e commerciale delle imprese» l’intensità di aiuto varia in base al punteggio ed è o del 45% o del 50%. Per le «Spese per investimenti materiali e immateriali» la percentuale di aiuto è o del 8% o del 10%, sempre in base al punteggio di valutazione.

CRITERI DI VALUTAZIONE – Tra i criteri di valutazione si segnalano: 1. Qualità dell’innovazione della proposta – da 0 a 20 punti (minimo , ove si intendono attività caratterizzate da livelli di innovazione funzionali a miglioramenti significativi e non routinari del processo, che non costituiscano mere operazioni di sostituzione o ammodernamento di macchinari e impianti obsoleti, anche derivanti da vincoli normativi. Costituiscono un valore aggiunto nella valutazione forme di innovazione volte a migliorare la sostenibilità della produzione aziendale, ad esempio per diminuire l’impatto ambientale del processo produttivo, o volte ad implementare paradigmi di economia circolare o l’applicazione delle linee guida di Industria 4.0.

2. Incremento atteso della competitività di medio/lungo periodo anche attraverso il riposizionamento sul mercato – da 0 a 15 punti, nel dettaglio verrà valutato il potenziale impatto sulla competitività dell’impresa proponente derivante dal progetto in termini di aumento stimato della produzione, maggiore efficienza produttiva, accesso, consolidamento e/o apertura di nuovi mercati, qualità dei prodotti esistenti, qualità del lavoro, e crescita delle competenze.

3. Sostenibilità economico-finanziaria – da 0 a 10 punti (minimo 1), ossia la capacità dell’impresa di attuare e sostenere nel tempo i costi dell’investimento alla luce della potenziale redditività prospettica. Sarà inoltre riconosciuta una premialità di due punti ai progetti coerenti con la la Smart Specialisation Strategy (S3) provinciale e le sue 4 aree tematiche di specializzazione (Area Sostenibilità, Montagna e Risorse Energetiche; Area ICT e Trasformazione Digitale; Area Salute, alimentazione e stili di vita; Area Industria Intelligente). Premialità di due punti anche per i progetti che ricadono all’interno delle Aree Interne;
Per poter essere ammesse all’agevolazione le domande devono ottenere un punteggio minimo complessivo non inferiore a 25 e un punteggio minimo non inferiore a 8 sul criterio 1) qualità dell’innovazione proposta.

Domande a partire dal 16 maggio. Per maggiori dettagli clicca qui

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Italia ed estero2 minuti fa

Trentini rapinati da 6 giovanissimi con dei coltelli sul lungomare di Jesolo: la Polizia non fa niente

Val di Non – Sole – Paganella17 minuti fa

Incidente Pellizzano: deceduto uno dei centauri coinvolti nello scontro

Alto Garda e Ledro27 minuti fa

Poste: in agosto nuove chiusure dell’ufficio di Varone

Trento39 minuti fa

Protezione civile del Trentino: allerta gialla fino al 28 giugno

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

I Marlene Kuntz sbarcano in Val di Pejo

Trento2 ore fa

Ponte di san Lorenzo: dopo una fuga in contromano, bloccato nigeriano ubriaco

Politica3 ore fa

Da domani in aula a riforma delle Comunità in aula senza tempi contingentati

Trento3 ore fa

Servizio civile: candidature entro fine luglio, 102 nuove proposte e 95 posti a disposizione

Valsugana e Primiero3 ore fa

Tezze rivendica le barriere antirumore

Valsugana e Primiero3 ore fa

Incidente sulla strada verso Baselga di Pinè: rimangono feriti una 76enne e un 83enne – IL VIDEO

Italia ed estero4 ore fa

Napoli: 10 ore al giorno per 280 euro al mese, scoppia la polemica

Trento4 ore fa

È morto Leonardo Del Vecchio, il fondatore del colosso Luxottica. A 22 anni si era trasferito in Trentino

Trento4 ore fa

Investimenti in impianti fotovoltaici: domande per le imprese dal 4 luglio fino a fine dicembre 2023

Italia ed estero4 ore fa

Covid, contagi in aumento: oggi vertice Governo-Inail sulle mascherine. I piani potrebbero cambiare

Rovereto e Vallagarina5 ore fa

“Orto San Marco-Setàp”, a Rovereto un progetto di rigenerazione urbana e sociale

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 83 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 121 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 99 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. Calano i ricoveri

eventi3 settimane fa

Dal 17 al 26 giugno tornano a Trento le Feste Vigiliane

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 166 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Alto Garda e Ledro3 settimane fa

Stop alla viabilità a Riva del Garda: si girano le scene di un film americano

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Sbanda, va in contromano e rischia di scontrarsi con altre auto prima di entrare in statale – IL VIDEO

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 49 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino con nessun positivo al molecolare

Trento3 settimane fa

Attimi di paura alla stazione delle corriere di Trento!

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 267 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Società3 settimane fa

L’impresa di Melissa Mariotti tra lavoro in Germania e progetti turistici in Valbrenta

Politica2 settimane fa

Referendum, vittoria dei sì ma niente quorum. Amministrative: nei grandi comuni avanti il centro destra

Le Vignette di Fabuffa3 settimane fa

Il 51% degli adolescenti italiani non capisce un testo scritto. Una scuola che fa acqua da tutte le parti

Telescopio Universitario3 settimane fa

UniTrento: da vent’anni il mondo fa tappa qui

Io la penso così…4 settimane fa

Protesta pronto soccorso di Arco: dov’erano i manifestanti quando governava il centro sinistra?

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza