Connect with us
Pubblicità

Alto Garda e Ledro

Riva del Garda: «Riccardo Zandonai», aperte le iscrizioni alla 28ª edizione

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Il mondo della lirica è atteso a Riva del Garda dal 9 al 13 luglio 2022 per la 28ª edizione del concorso internazionale per giovani cantanti lirici «Riccardo Zandonai».

Il prestigioso appuntamento offre ai cantanti la possibilità di esibirsi sui palchi più importanti della scena internazionale, grazie alla collaborazione tra Musica Riva Festival e alcuni celebri teatri. La partecipazione al concorso rappresenta da anni una voce autorevole nei curricula degli artisti. Oltre 20 mila euro il montepremi in totale. Sabato 16 luglio i vincitori avranno l’onore di esibirsi di fronte al pubblico di Riva del Garda accompagnati dall’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta diretta dal Mo. Marco Boemi.

«È per me un grande onore presentare la 28ª edizione del concorso “Zandonai”dice Mietta Sighele, direttore artistico del festivalal quale lo scorso anno, nonostante la pandemia, parteciparono 150 artisti di 26 Paesi, tra cui Cina, Stati Uniti, Messico, Kazakistan, Colombia, Islanda e Israele, rappresentati, nel pieno rispetto dei protocolli sanitari. Un numero lusinghiero, dato il contesto mondiale, che però dà la misura del peso del concorso “Zandonai” a livello internazionale.

Pubblicità
Pubblicità

Questo appuntamento, nella splendida cornice di Riva del Garda, rappresenta per i giovani talenti un’opportunità non indifferente, per molti motivi. Certo, la possibilità di esibirsi sui palchi più prestigiosi, ma mi piace sottolineare l’importanza di vivere un’esperienza di respiro internazionale. Innanzitutto, cantanti e accompagnatori possono godere dell’accoglienza di Riva del Garda, una delle più belle piazze del turismo italiano, affacciata su uno specchio d’acqua che pare un mare, con quel suo blu capace di irretire i sensi.

Ma è l’atmosfera che si respira in concorso a fare la differenza: lo scambio tra culture diverse, la competizione sorretta da una grande preparazione, il garbo, la maniera. Qui nascono amicizie che possono durare tutta una vita, si creano contatti per sentirsi meno soli sulle strade del mondo della musica. Si arriva in concorso con un trolley pieno di eleganza, che non è solo quella degli abiti, ma quella di pensiero.

La musica è una grande maestra, esigente. Pretende il rigore, la forma, ma poi lascia liberi di volare, esplorare, colorare un’essenza che va oltre lo spartito. Questo si chiama talento o, se preferite, capacità di riempire un intero teatro con un’interpretazione unica. La tecnica si affina, il resto è un dono. Quando lo si percepisce in un giovane talento è un’esperienza straordinaria. Accade, allo “Zandonai”. Ricordo Francesco Meli, Mirko Palazzi, Ermonela Jaho, Sonia Prina, ma anche Annalisa Stroppa, Anna Samuil, Tamara Kalinkina,Alexander Tsymbalyuk.Tenori, soprani, mezzo soprani sul palco della Royal Opera House e non solo. Sono tutti passati da qui, dal concorso “Zandonai”».

Pubblicità
Pubblicità

«Tornando a questa edizioneaggiunge Mietta Sigheletra le novità mi piace evidenziare quella di sabato 16 luglio. I vincitori del concorso “Zandonai” 2022 avranno la possibilità di esibirsi con la prestigiosa ORV Orchestra Regionale Filarmonia Veneta, diretta dal Mo. Marco Boemi. E il 16 luglio è anche la data d’inizio dei corsi di perfezionamento musicale promossi da Musica Riva Festival, corsi che si terranno fino al 31 luglio. Già aperte le iscrizioni per le sessioni di canto lirico, pianoforte, violino, flauto, clarinetto, tromba, composizione di musica da film e un workshop dedicato a composizione e musica elettroacustica.

Il “Zandonai” 2021 si chiuse con un ex aequo per il primo posto. Vincitori, Bryndis Guodjonsdottir, soprano islandese di 28 anni, e Miwako Okamura, soprano giapponese trentatreenne. Al secondo posto un altro ex aequo: Franko Klisovic, contraltista croato di 26 anni, e Louise Foor, soprano belga di 25. Terzo premio ex aequo a Yoona Choi, soprano coreana di 26 anni, e a Jaegyeong Jo, 36 anni, baritono, anche lui coreano. Ex aequo, infine, anche per il premio “Zandonai”, andato a Jerica Steklasa, soprano ventinovenne proveniente dalla Slovenia, e a Yulia Merkudinova, 31anni, soprano, ucraina».

In giuria, lo scorso anno, Mietta Sighele, cantante lirica trentina, direttore artistico del concorso «Zandonai» e di Musica Riva Festival; Enrico Stinchelli, direttore artistico del teatro Verdi di Pisa, regista e autore de La Barcaccia di Rai Radio 3; Christian Frattima, direttore d’orchestra, direttore Artistico di Coin du Roi, direttore artistico del Riga Festival; Lucas Christ, assistente della direzione musicale del teatro La Fenice di Venezia; e Michela Sburlati, insegnante del Conservatorio Santa Cecilia di Roma e soprano.

Quattro le borse di studio assegnate: a Ester Ferraro, 26 anni, mezzosoprano italiana; a Daniela Rosaria Barbara, 25 anni, soprano italiana; a Federica Raja, italiana, 33 anni; e a Yurii Strakhov, 19 anni, baritono ucraino, il più giovane cantante in concorso.

Ad accompagnare al pianoforte i cantanti in concorso, anche quest’anno, Gianni Gambardella, pianista e maestro collaboratore, docente del Conservatorio di Como, e Raffaele Centurioni, pianista accompagnatore, maestro collaboratore al teatro La Fenice di Venezia.

Al concorso partecipano i giovani cantanti lirici di ogni nazione nati dopo il 1°gennaio 1985, limite massimo i 36 anni di età. I vincitori del primo premio delle passate edizioni potranno concorrere solo alla sezione «Premio Riccardo Zandonai».

I concorrenti dovranno presentare quattro brani tratti dal repertorio operistico, in lingua originale. Tre le fasi del concorso: prima prova-eliminatoria, seconda prova-semifinale, terza prova-eliminatoria.  I dettagli e il bando sul sito www.musicarivafestival.com

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento4 settimane fa

Coronavirus: 99 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. Calano i ricoveri

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Sbanda, va in contromano e rischia di scontrarsi con altre auto prima di entrare in statale – IL VIDEO

eventi4 settimane fa

Dal 17 al 26 giugno tornano a Trento le Feste Vigiliane

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 267 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Alto Garda e Ledro4 settimane fa

Stop alla viabilità a Riva del Garda: si girano le scene di un film americano

Telescopio Universitario3 settimane fa

UniTrento: da vent’anni il mondo fa tappa qui

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 166 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Politica3 settimane fa

Referendum, vittoria dei sì ma niente quorum. Amministrative: nei grandi comuni avanti il centro destra

Trento4 settimane fa

Attimi di paura alla stazione delle corriere di Trento!

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 49 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino con nessun positivo al molecolare

Italia ed estero3 settimane fa

Crolla un ponte sospeso durante l’naugurazione: 25 feriti – IL VIDEO

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Trovato morto in piscina Stefano Lorenzini di Levico Terme

Le Vignette di Fabuffa4 settimane fa

Il 51% degli adolescenti italiani non capisce un testo scritto. Una scuola che fa acqua da tutte le parti

Politica3 settimane fa

L’abbraccio mortale col PD affonda definitivamente il M5stelle

Società4 settimane fa

L’impresa di Melissa Mariotti tra lavoro in Germania e progetti turistici in Valbrenta

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza