Connect with us
Pubblicità

Trento

Bypass e aree inquinate di Trento nord: incontro con il sottosegretario Gava

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Nuovo confronto sul futuro delle aree inquinate di Trento nord ieri nel tardo pomeriggio a Roma tra il presidente della Provincia autonoma, Maurizio Fugatti, il sottosegretario di Stato al Ministero della transizione ecologica Vannia Gava, il commissario straordinario di Governo per il potenziamento della linea Fortezza-Verona Paola Firmi e, in collegamento, il sindaco di Trento Franco Ianeselli.

L’incontro fa seguito a quello avvenuto a febbraio con il ministro della transizione ecologica, Roberto Cingolani, sempre sullo stessa tema.

Vogliamo cogliere l’occasione della realizzazione di quest’opera strategica per lo sviluppo del Trentino per sanare una situazione ambientale annosa, che grava da lungo tempo sulla città di Trento“, sono state le parole del presidente Fugatti, ribadite dal sindaco Ianeselli che ha auspicato “un intervento di bonifica e di messa in sicurezza di tutta l’area, cambiando schema rispetto al passato e ricorrendo, come suggerito dalla delibera del Consiglio comunale, alla pianificazione di opere di interesse pubblico”.

Pubblicità
Pubblicità

Il presidente della Provincia era accompagnato da Raffaele De Col, dirigente generale del Dipartimento protezione civile, foreste e fauna, e da Roberto Andreatta, dirigente generale del Dipartimento territorio e trasporti, ambiente, energia e cooperazione; presente anche Laura D’Aprile, capo Dipartimento DISS del Mite, mentre in collegamento vi erano, oltre al sindaco Ianeselli, Ezio Facchin, assessore comunale con delega in materia di transizione ecologica, mobilità, partecipazione e beni comuni, nonché i dirigenti del Comune Livia Ferrario e Paola Ricchi.

Nel corso dell’incontro sono state discusse le possibili linee di azione per arrivare a bonifica delle aree inquinate, in un contesto progettuale del bypass che prevede ad oggi – ma su questo RFI ha dichiarato la propria disponibilità a rivedere la previsione – il deposito dei materiali Rfi risultanti dallo scavo del bypass su parte dell’ex Sloi.

La riflessione che si è comunemente aperta ha trovato condivisione sulla presa d’atto che il meccanismo della pianificazione partecipata delle aree inquinate, che altrove ha visto ottimi risultati, non ha qui prodotto gli esiti sperati nei tempi desiderati, e dunque si può aprire un percorso tra Comune, Provincia ed RFI per individuare soluzioni di impiego di interesse pubblico delle aree su cui coinvolgere i Ministeri della transizione ecologica e dei Trasporti.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Alto Garda e Ledro6 ore fa

Si allontana dai proprietari e rimane bloccato nella vegetazione: cagnolino salvato dai Vigili del Fuoco

Piana Rotaliana7 ore fa

Tamponamento sulla provinciale 235 a Lavis, coinvolti 3 veicoli

Valsugana e Primiero7 ore fa

Cade lungo il sentiero alla Cascata del Lupo: escursionista finisce al santa Chiara

Giudicarie e Rendena7 ore fa

Paura per il gasolio finito nel Sarca. I vigili del fuoco limitano i danni

Politica7 ore fa

Meloni contro Borne: «Siamo uno Stato sovrano, è finita l’era delle ingerenze»

Trento8 ore fa

Torna la «Mala movida» in centro città, l’appello dei cittadini: «Così non si può continuare»

Alto Garda e Ledro9 ore fa

Sabato a Nago pietre, dipinti, musica e coperte rosse

Musica9 ore fa

Ecco «Volume One», il nuovo progetto di Heterogene

Trento9 ore fa

Energia, ecco le direttive della Provincia per il risparmio

Val di Non – Sole – Paganella9 ore fa

Riapre l’ambulatorio di fisioterapia alla Casa di Riposo di Cles con un nuovo laser

Trento10 ore fa

Coronavirus: 744 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Arte e Cultura12 ore fa

«Saranno rosse le mie scarpe»: il debutto letterario della trentina Angela Rossi

Trento14 ore fa

Il presidente Fugatti incontra il generale Riccardi, nuovo comandante dei Carabinieri della Legione Trentino Alto Adige

Italia ed estero15 ore fa

Approvato il decreto con limiti per il riscaldamento: 19 gradi per le abitazioni e 17 per industria. Previste alcune deroghe

Italia ed estero15 ore fa

Ue, al vertice di Praga si inaugura “un’Europa allargata” a 44 Stati: Italia e altri 3 Paesi difendono l’idea del price cap dinamico

Trento2 settimane fa

Caro bollette, supermercati Eurospin: «Abbiamo perso ogni speranza»

Trento3 settimane fa

Caro energia: dalla provincia arrivano 180 euro per ogni famiglia

Trento7 giorni fa

Relazione della D.I.A.: in Trentino presenti le Mafie Calabresi, nigeriane e albanesi

Trento4 settimane fa

Autovelox e semafori intelligenti in funzione dal 19 settembre. Ecco dove sono installati

Arte e Cultura4 settimane fa

A Riva del Garda Serena Dalla Torre si riconferma campionessa italiana di Body Painting

Trento3 settimane fa

Dopo 20 anni di amore Tony Menegatti sposa la sua Laura

Trento3 settimane fa

Il comune fa cassa: 104 multe in sole 3 ore grazie ai nuovi semafori «intelligenti»

Valsugana e Primiero4 settimane fa

Impiccato in garage, i Carabinieri di Borgo compiono il miracolo

Trento2 settimane fa

Ritrovata la 18 enne scomparsa sabato dopo la scuola

Trento4 giorni fa

Sette tornanti: giovane agganciato dall’alettone di una macchina – IL VIDEO

Politica2 settimane fa

Elezioni 2022, ecco i primi trombati eccellenti

Io la penso così…1 settimana fa

Giulia Torelli: Le turbe psichiche di questo soggetto sono particolarmente evidenti

Val di Non – Sole – Paganella1 settimana fa

Dramma in Val di Non: il corpo di una donna recuperato nella forra del torrente Pongaiola

Trento3 settimane fa

Morto a soli 61 anni Luca Mazzalai, partecipò ad oltre 20 edizioni della Trento Bondone

Le ultime dal Web1 settimana fa

«I vecchi devono stare a casa fermi, immobili, e non devono votare». è bufera su Giulia Torelli – IL VIDEO

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza