Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Presentato il programma della visita dell’Ambasciatore della Tanzania a Cles

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

L’Ambasciatore della Tanzania Mr. Mahmoud Thabit Komba ed il Console della Tanzanzia Dr. Marco Conca saranno a Cles tra il 30 marzo e il 1° aprile grazie all’invito fatto dal Comune e dalla Fondazione Ivo De Carneri nell’ambito del gemellaggio tra Cles e l’isola di Pemba, arcipelago di Zanzibar (Tanzania).

L’iniziativa, che è inserita negli eventi di “Cles x Agenda 2030” inerente gli obiettivi 10 (ridurre le disuguaglianze) e 16 (pace, giustizia e istituzioni solide) è stata presentata in conferenza stampa venerdì 25 marzo dal Sindaco di Cles Arch. Ruggero Mucchi e dal Direttore della Fondazione Dott. Michelangelo Carozzi.

Spiega il Sindaco Mucchi: «L’ambasciatore potrà approfondire un tema che per noi è familiare: quello della cooperazione, oltre che a consolidare il gemellaggio già esistente siglato nel 2018. Ci saranno incontri con la cooperazione agricola del Consorzio Frutticoltori Cles, quella finanziaria con la Cassa Rurale Val di Non, turistica con l’Apt Valle di Non, sociale con la cooperativa La Coccinella. A questi si affiancano gli appuntamenti con la Comunità di Valle sul tema dei rifiuti e con l’Ospedale per la sanità».

Pubblicità
Pubblicità

Il Dott. Michelangelo Carozzi, Direttore della Fondazione, commenta: «Questa è una visita inquadrata nell’ambito della cooperazione internazionale, per promuovere le relazioni tra Cles, la Val di Non, il Trentino e la Tanzania. Tema essenziale è la salute globale, cardine della Fondazione che si occupa di malattie infettive parassitarie attraverso un laboratorio a Pemba; in ugual modo ci si concentrerà sullo sviluppo economico e sociale dell’isola. Infatti Pemba è una piccola isola di circa 1000 Km. quadrati e conta all’incirca 500mila abitanti».

Tale invito rientra nel quadro del gemellaggio tra il Comune di Cles e Chake-Chake (capoluogo dell’Isola di Pemba – Arcipelago di Zanzibar in Tanzania dove la Fondazione de Carneri opera dal 2000) ratificato nel 2018 dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Italiana e si colloca nella relazione continua di amicizia e solidarietà attiva tra i popoli che legano la comunità trentina e quella della Tanzania attraverso un modello di cooperazione internazionale consolidato nel tempo.

Durante la visita verrà approfondito il tema e il modello della cooperazione trentina quale opportunità esportabile.

Pubblicità
Pubblicità

È previsto un incontro istituzionali con il Presidente della Provincia Autonoma di Trento Maurizio Fugatti e la visita presso il Consorzio Frutticoltori Cles dove la delegazione incontrerà il Presidente Marco Rizzi e breve visita allo stabilimento; visita alla Cassa Rurale Val di Non accompagnati dal Presidente Silvio Mucchi e dal Direttore Generale Massimo Pinamonti.

Incontro presso “La Coccinella” Società Cooperativa Sociale onlus con la Presidente Francesca Gennai e il Direttore Mattia Garibaldi.

Incontro con il Presidente della Comunità Valle di Non Silvano Dominici in merito alla gestione territoriale dei rifiuti; visita Ospedale di Cles ed incontro con il Direttore Sanitario Armando Borghesi.

Due gli eventi pubblici: giovedì 31 marzo alle 20.30 in Sala Borghesi Bertolla a Cles “Dialogo con l’ambasciatore della Tanzania: cooperazione e sviluppo locale e internazionale” e quello conclusivo: il 1° aprile visita alla Campana dei Caduti a Rovereto, un luogo di Pace e di Comunione tra i popoli la Campana dei Caduti, molto significativo in questo momento storico.

La Fondazione Ivo de Carneri Onlus, vuole celebrare il lavoro dell’illustre parassitologo, la passione per aiutare il prossimo, specialmente nei popoli sottosviluppati, rivolta a scoprire, prevenire e curare l’umanità dalle malattie causate da parassiti.

Il Professor Ivo de Carneri, nato a Cles nel 1927 e scomparso a Milano nel 1993, si recò nel 1988 nell’Isola di Pemba cooperando con il programma istituito dal Ministero degli Esteri Italiano per il controllo della schistosomiasi genitoruriana; in veste di esperto si occupò di istruire il personale sanitario locale, e della costruzione di una struttura dedicata alla prevenzione, diagnosi e terapia delle malattie parassitologiche.

In seguito alla scomparsa del Professore, per volere della sua famiglia, nel 1994 nacque la “Fondazione Ivo de Carneri” che, senza scopo di lucro, promuove e sostiene la lotta contro le malattie parassitologiche nei paesi in via di sviluppo ed incrementa gli studi di parassitologia per quanto attiene ai risvolti sociali delle stesse.

Nel 2004 il Dr. Andrea Graiff, patrocinato dal Centro Pro Cultura Studi Nonesi, gli dedica un libro: “Ivo de Carneri: la passione di vivere, un uomo di scienza e le sue radici”.

 

 

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Val di Non – Sole – Paganella6 ore fa

Dramma in Val di Non: il corpo di una donna recuperato nella forra del torrente Pongaiola

Val di Non – Sole – Paganella7 ore fa

A Cavareno si impara l’inglese

Rovereto e Vallagarina8 ore fa

A Folgaria «La lingua batte dove il dente duole»

Val di Non – Sole – Paganella8 ore fa

Bartolomeo Carneri: un trentino illustre valorizzato a Vienna

Rovereto e Vallagarina8 ore fa

Avio: in corso i lavori di sistemazione della strada forestale

Trento8 ore fa

Riconoscimenti OMS-UNICEF: anche i Consultori e i servizi della Comunità di Apss sono Baby Friendly

Trento8 ore fa

Rincari e effetti per i servizi di assistenza, Segnana ha incontrato U.P.I.P.A e Spes

Trento9 ore fa

Fugatti: “Assestamento di bilancio pienamente operativo”

Val di Non – Sole – Paganella9 ore fa

“Aperitorno al futuro”: in Val di Sole un workshop per permettere ai giovani di far sentire la propria voce

Cani Gatti & C10 ore fa

ENPA chiede la riduzione dell’IVA al 10% per pet food e spese veterinarie

Italia ed estero10 ore fa

Nuova inquietante gaffe di Biden. «Jackie, dove sei?», ma la deputata è morta in agosto

Trento10 ore fa

L’Ospedale Santa Chiara di Trento per la terza volta «Amico delle Bambine e dei Bambini»

Vita & Famiglia10 ore fa

Giornata aborto sicuro. Pro Vita: «Di sicuro solo la morte di un bambino»

Trento10 ore fa

Coronavirus, nelle ultime 24 ore in Trentino 658 nuovi positivi

Rovereto e Vallagarina10 ore fa

Ala: serata in ricordo del poeta Giuseppe Caprara

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza