Connect with us
Pubblicità

Trento

Malamovida, un’altra notte da incubo. Comitato contro Peterlana: «Sbigottiti nel leggere le sue parole»

Altra notte difficile in centro per i residenti. È scoppiata anche una rissa. Le forze dell’ordine non sono intervenute. Si chiede dove siano il Sindaco e la sindaca della notte

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Cronaca di una notte annunciata. O meglio, di un’altra notte annunciata e soprattutto da incubo per colpa della malamovida. Stanotte la piazza davanti al Liceo Coreutico è stata trasformata in una discoteca, con musica ad alto volume anche dopo le 24.00. I due bar sono rimasti aperti servendo a tutti bevande alcoliche fino a tarda ora: la Scaletta di vicolo S. Maria Maddalena ha chiuso alle 2.00 e il Matrix alle 2.45.

Intorno alle 1.30 è scoppiata una rissa. I residenti esasperati hanno chiamato subito la polizia che però non è intervenuta per tutta la notte. La gente è rimasta in piazza e il disturbo (vietato) alla quiete pubblica è cessato alle 2.50.

Il comitato Antidegrado città di Trento ha documentato con foto e video tutto quanto successo per poi inviarli come sempre alle autorità. «Ma le persone e le famiglie anche con bambini piccoli che abitano nelle case circostanti e ai quali è sistematicamente impedito il sonno – scrive il comitato in una nota – si chiedono se l’amministrazione comunale e le forze dell’ordine intendano prestare ascolto ai loro appelli».

Pubblicità
Pubblicità

Il comitato se la prende in particolare con il presidente di Confesercenti Peterlana «siamo rimasti sbigottiti nel leggere le incredibili dichiarazioni rilasciate alla stampa dal presidente di Confesercenti Peterlana in difesa dei pubblici esercizi che, in questo caso, sono palesemente complici della violazione dei regolamenti che vietano il disturbo alla quiete pubblica. I titolari dei due bar se ne infischiano dei diritti fondamentali dei residenti e dei danni all’ambiente urbano causati dalla vendita di alcolici a basso prezzo nei loro locali, che considerano una fonte di guadagno molto redditizia e irrinunciabile a presciendere. Altro che presidio del territorio! Venga a verificare di persona, il signor Peterlana, una qualunque delle prossime notti (eccetto la domenica, quando i due bar sono chiusi) la compatibilità tra i problemi generati dall’apertura notturna dei due bar e il diritto al riposo di chi vive lì e non può dormire nonché gli effetti sulla pulizia delle strade e sui muri delle case».

Il Comitato Antidegrado della Città  fa sapere che non smetterà mai di “disturbare” il Sindaco, la sindaca della notte, il Comandante della polizia locale, il Questore, il Commissario del Governo e gli organi di informazione, denunciando civilmente e a documentando visibilmente quel che accade quasi ogni notte sotto gli occhi di tutti.

«Come non smetteremo di sollecitare il Primo Cittadino a emettere l’Ordinanza di chiusura dei due locali dalle 23.00 alle 6.00. O si preferisce attendere, per decidersi a intervenire con i provvedimenti necessari, che questo stato di cose degeneri in violenza come stanotte, analogamente a quel che è avvenuto alla Portela?» – conclude la nota

Pubblicità
Pubblicità

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento11 ore fa

Basta catene ai cani, multe fino a 800 euro. Claudio Cia: «Disegno di legge di civiltà»

Val di Non – Sole – Paganella12 ore fa

Messa in sicurezza della SS421, la soddisfazione di Denis Paoli: «Appalto del secondo lotto previsto a inizio 2023»

Val di Non – Sole – Paganella13 ore fa

Vigili del Fuoco Val di Sole: quest’anno 1.500 interventi per 380 pompieri effettivi

Fiemme, Fassa e Cembra13 ore fa

Ospedale Cavalese: la Giunta dichiara l’interesse pubblico

Val di Non – Sole – Paganella13 ore fa

Bentornato sci: a Pontedilegno-Tonale aprono gli impianti, via a una nuova stagione invernale

Val di Non – Sole – Paganella14 ore fa

Melinda vince il premio «Vivere a spreco zero 2022» nella categoria ortofrutta

Sport15 ore fa

Morto il ciclista Davide Rebellin: è stato travolto da un camion

Piana Rotaliana16 ore fa

Living LAB alla FEM «Vite e clima: quali scenari futuri?»

Trento16 ore fa

Trento terza nella classifica italiana delle città più digitalizzate ICity Rank ‘22

Bolzano16 ore fa

Rubano i vestiti ad un anziano in ospedale: l’azienda sanitaria chiede lo scontrino per risarcire

economia e finanza17 ore fa

L’indice di fiducia dei consumatori trentini rimane negativo. Cala anche il potere d’acquisto dei consumatori

Ambiente Abitare17 ore fa

Lupi, Enpa: «un’altra conferma che l’allarme-lupo è strumentale»

Trento17 ore fa

APT: Pinè e Cembra cambiano casa e si uniscono con Trento

Val di Non – Sole – Paganella17 ore fa

Caso Iob: David Dallago rimane in carcere

Trento17 ore fa

Manifesti contro il gender all’Università di Trento, Coordinamento DAria: «Propaganda gender business sulla pelle delle persone»

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento2 settimane fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Trento1 settimana fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Trento3 settimane fa

Occupa abusivamente 3 parcheggi da anni e nessuno fa nulla

Trento1 settimana fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Trento3 settimane fa

Le sconcertanti e imbarazzanti parole di Antonio Ferro sulle Oss trentine

Le ultime dal Web2 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Trento3 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Trento2 settimane fa

Gardolo: autobus va contro un’auto, manda a quel paese il guidatore e scappa

Trento2 settimane fa

Trento in lutto, è morto Rinaldo Detassis fondatore di Elettrocasa

Trento3 settimane fa

Paura in Trentino per una scossa di Terremoto

Rovereto e Vallagarina6 giorni fa

Via libera per la costruzione della mega stalla a Terragnolo. La polemica però continua

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza