Connect with us
Pubblicità

Piana Rotaliana

Dal Consiglio comunale di Lavis un messaggio di «pace in Ucraina, pace nel mondo»

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Pace in Ucraina, pace nel mondo.

È questo il messaggio lanciato stasera, giovedì 3 marzo, nel corso della seduta del Consiglio comunale di Lavis, durante il quale è stata esposta la bandiera della pace e il presidente del Consiglio Giancarlo Chistè ha letto un pensiero significativo, che riportiamo integralmente di seguito.

Cari Consiglieri e Care Consigliere,

ritengo doveroso iniziare questo Consiglio comunale rivolgendo il nostro pensiero a ciò che sta accadendo a poche centinaia di chilometri da qui, nel cuore dell’Europa.

Mi riferisco ovviamente all’attacco bellico e all’invasione perpetrato dalla Russia nei confronti dell’Ucraina.

Per farlo voglio fare mie e usare le parole del nostro Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che nei giorni scorsi ha parlato di questa folle guerra come di una “tragedia che si è abbattuta sull’Europa”, “con violenza non su un solo paese ma sull’intera Europa, mettendo in pericolo pace e libertà.

Pubblicità
Pubblicità

Quanto è avvenuto riguarda direttamente ciascuno di noi. Non possiamo accettare che la follia della guerra distrugga quello che i popoli dell’Europa sono stati capaci di costruire e realizzare in termini di collaborazione, pace e ricerca di obiettivi comuni”.

Mattarella ha poi detto che “il mondo ha saputo superare la guerra fredda”, e che non possiamo accettare oggi di “veder calpestati i principi della convivenza internazionale”.

“Non ci si è limitato in Europa di sollevarsi dalle macerie della guerra, ma si è compiuto un grande sforzo per realizzare un mondo che fosse composto di reciproco rispetto, di cooperazione, di ricerca di obiettivi comuni.”

“I popoli d’Europa – ha aggiunto il Capo dello Stato – non possono essere e non sono disposti a piegarsi alla violenza della forza, oggi utilizzata per sottomettere un Paese indipendente come l’Ucraina, ma domani non sappiamo per quali altri obiettivi”.

Oggi “l’Europa rischia di precipitare in una spirale di guerra, in un vortice di conflitti dei quali appare impossibile prevedere sviluppo, coinvolgimenti, estensioni” e per questo “nessuno potrebbe esser certo di restarne del tutto immune”.

Voglio rivolgere un pensiero particolare alle 43 persone, 15 uomini e 28 donne, residenti a Lavis ma di origine ucraina, 17 dei quali hanno in questi anni acquisito lo status di cittadini italiani, ma anche alle molte persone di origine ucraina che vivono e lavorano sul nostro territorio anche se non residenti. Vi siamo vicini e siamo vicini alle vostre famiglie.

In conclusione, nei giorni scorsi il monumento di Don Grazioli è stato illuminato di giallo e blu, a testimoniare la vicinanza della comunità lavisana al popolo ucraino. Questo pomeriggio, inoltre, la Giunta comunale ha deciso di mettere a disposizione dei profughi ucraini uno degli alloggi comunali di Via Degasperi, a testimoniare l’impegno concreto del nostro Comune per aiutare chi è costretto a fuggire dalla propria casa e dalla propria terra.

Questo tragico evento riguarda ognuno di noi in qualità di liberi cittadini europei ed è per questo che nel mio ruolo di rappresentate del Consiglio comunale di Lavis, sentite tutte le forze politiche qui rappresentate, voglio condannare con fermezza ciò che sta succedendo e fare un accorato appello affinché il conflitto possa terminare al più presto e siano ripristinati tutti i possibili canali di dialogo. Negli ultimi otto decenni l’Europa ha imparato che non c’è nulla di più importante della pace e della fratellanza tra i popoli, e non possiamo in alcun modo pensare di rinunciare a questo che è il bene più prezioso.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento7 ore fa

Plastic Free 2023: premiati anche 6 comuni del Trentino

Trento7 ore fa

RSA, le famiglie scrivono all’azienda sanitaria: aprire alle visite e alla riforma

Telescopio Universitario7 ore fa

UniTrento – “Al museo mi diverto anch’io!” Aprire i musei alle persone con autismo: ecco come fare

Trento7 ore fa

Trasporto sanitario in urgenza-emergenza: approvate le modalità per la rendicontazione delle spese

Trento8 ore fa

A marzo terminato il Depuratore Trento 3, servirà 150 mila cittadini

Trento8 ore fa

Francesca Gerosa nominata nel direttivo nazionale di Federcasa

Trento8 ore fa

Anno giudiziario 2023: in Trentino Alto Adige aumentano tutti i reati

Italia ed estero10 ore fa

In Antartide rilevata l’emissione di notevoli quantità di gas serra dal suolo perennemente ghiacciato

Spettacolo10 ore fa

Due giorni a passo di tango con la Compagnia Naturalis Labor

Vita & Famiglia11 ore fa

Aborto. Pro Vita & Famiglia: «Il Parlamento è libero di modificare la Legge 194»

Val di Non – Sole – Paganella22 ore fa

Buoni legna a Cavareno, aperte le richieste

Trento22 ore fa

Giovanni Coletti a Tgcom24: «Crescita ragazzi autistici dramma mondiale»

Val di Non – Sole – Paganella22 ore fa

Denno: ecco come effettuare la pulizia (obbligatoria) dei camini e delle canne fumarie

Bolzano23 ore fa

Sopravvissuto per 20 ore sotto una valanga in val Badia, migliorano le condizioni di Carluccio Sartori

Fiemme, Fassa e Cembra23 ore fa

E.S.PO, dodici nuovi posatori di porfido. Ambrosi: «Comparto importante per il Trentino»

Trento2 giorni fa

Continuano le truffe del reddito di cittadinanza. Ecco quanti lo ricevono in Trentino

Trento4 settimane fa

Dramma a Trento: ricercatrice muore a 42 anni per un malore improvviso

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Torna in Val di Non la grande “Festa di San Romedio”

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Tragedia di Capodanno: è morta la 25 enne roveretana Valentina Vallenari Benedetti, troppo gravi le ferite riportate nell’incidente lo scorso 31 dicembre

Trento2 settimane fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

Vista su Rovereto2 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

Offerte lavoro3 giorni fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

economia e finanza3 settimane fa

Il colosso Amazon licenzia 18 mila dipendenti

Rovereto e Vallagarina3 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Trento1 settimana fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento2 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento3 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Trento1 settimana fa

Condominio da incubo via Perini: il soggetto entrerà in comunità alla fine del mese

Trento4 settimane fa

Arrivano i saldi invernali: ecco quando inizieranno

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza