Connect with us
Pubblicità

Alto Garda e Ledro

Riva del Garda, «Una vita da social»: sarà ripetuta e ampliata l’iniziativa

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Grande apprezzamento, venerdì 25 febbraio, per «Una vita da social», la campagna itinerante sui pericoli della rete della Polizia postale e delle comunicazioni della campagna.

Il truck allestito a sala didattica multimediale è stato posizionato in piazza Cesare Battisti dal primo mattino a dopo mezzogiorno, ad aver aderito è stato l’Istituto tecnico «Giacomo Floriani» con quattro prime e quattro seconde del corso economico e quattro prime e quattro seconde del corso tecnologico. Causa l’emergenza sanitaria, i ragazzi hanno preso parte agli incontri in modo scaglionato e in modalità peer to peer (o educazione tra pari): seguiti gli incontri, i gruppi di rappresentanti selezionati hanno poi relazionato nelle loro classi, così da poter raggiungere tutti i ragazzi coinvolti, che sono 285.

Ad accoglierli, la mattina all’inizio del ciclo di incontri, c’erano per l’amministrazione comunale il vicesindaco Silvia Betta, il consigliere delegato alle scuole Vittorio Ferraglia e il presidente del Consiglio comunale Salvatore Mamone.

Pubblicità
Pubblicità

«Abbiamo già ricevuto la richiesta dei genitori di organizzare un altro incontro riservato a lorodice il vicesindaco Silvia Betta cosa che faremo appena possibile, indicativamente in aprile o maggio. Inoltre, abbiamo già chiesto e ottenuto che anche l’anno prossimo la campagna faccia tappa a Riva del Garda, alla quale contiamo di affiancare un cartellone di incontri nelle scuole e di incontri pubblici. L’intento di questa amministrazione è fare la sua parte per contribuire a rendere la rete una piazza virtuale più sicura, diffondendo la cultura della sicurezza online a studenti, insegnanti, operatori e genitori, attraverso altre occasioni di riflessioni e di educazione, per un uso consapevole e corretto dei social network.

In questo, la campagna “Una vita da social” è un forte punto di riferimento, ed è quindi nostra intenzione continuare nella collaborazione con la polizia postale di Trento. Anche dalla scuola ci è arrivato il feedback di una iniziativa davvero preziosa che va ad affrontare un tema molto delicato, sul quale è doveroso impegnarsi.

Voglio ringraziare il questore Alberto Francini e il team della polizia postale di Trento, coordinato dal dirigente Alberto Di Cuffa e gestito a livello organizzativo dalla dott.ssa Caterina Macheda, nonché il relatore, l’ispettore Mauro Berti, davvero preparato e professionale. Oltre alla nostra polizia stradale, nella persona del comandante Marco Zucchelli, e alla polizia di Stato, nella persona del dirigente Salvatore Ascione». Venerdì mattina si è tenuta a Riva del Garda, in Rocca, anche la seduta dislocata della Giunta provinciale, che ha colto l’occasione per fare visita al truck, incontrando il relatore e i ragazzi e potendo conoscere da vicino l’iniziativa.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

Come dentro un film: i giovani di Predaia e Sfruz imparano a essere protagonisti di un cortometraggio

Valsugana e Primiero2 ore fa

Nuova scuola primaria di Vattaro, avviata la procedura da Apac per conto del Comune di Altopiano della Vigolana

Trento2 ore fa

Strage in Bondone: branco di lupi sbrana 26 pecore

Piana Rotaliana2 ore fa

Problemi tecnologici? In Piana Rotaliana arrivano gli sportelli di assistenza digitale

Bolzano2 ore fa

Grave incidente motociclistico in Val Pusteria, 64 enne in ospedale con l’elicottero

Arte e Cultura3 ore fa

Dal 29 ottobre appuntamento al Teatro “S. Marco” con la 25ª edizione di «Palcoscenico Trentino»

Piana Rotaliana3 ore fa

A San Michele all’Adige un corso dedicato ai proprietari (e futuri proprietari) di cani per ottenere il patentino

Italia ed estero3 ore fa

Fuori pericolo la bimba picchiata, ferite devastanti sul suo corpo

Trento4 ore fa

Coronavirus: 1.013 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Rovereto e Vallagarina4 ore fa

Folgariaski attacca Degasperi: «Nessun danno ambientale con la pista di downhill»

Trento4 ore fa

Oggi la benedizione della nuova Farmacia San Francesco a Trento

Alto Garda e Ledro5 ore fa

Riva del Garda: torna la mostra micologica sotto i portici

Trento5 ore fa

È Massimo Travaglia il nuovo direttore di Confcommercio Trentino

Bolzano5 ore fa

Infortunio in un cantiere a San Pancrazio: 29 enne in elicottero all’Ospedale di Bolzano

Rovereto e Vallagarina5 ore fa

Furti nei supermercati a Rovereto: nel mirino Poli, Aldi, IperOrvea e Dpiù

Trento2 settimane fa

Caro bollette, supermercati Eurospin: «Abbiamo perso ogni speranza»

Trento3 settimane fa

Caro energia: dalla provincia arrivano 180 euro per ogni famiglia

Trento3 settimane fa

Autovelox e semafori intelligenti in funzione dal 19 settembre. Ecco dove sono installati

Trento3 giorni fa

Relazione della D.I.A.: in Trentino presenti le Mafie Calabresi, nigeriane e albanesi

Arte e Cultura3 settimane fa

A Riva del Garda Serena Dalla Torre si riconferma campionessa italiana di Body Painting

Trento3 settimane fa

Dopo 20 anni di amore Tony Menegatti sposa la sua Laura

Trento2 settimane fa

Il comune fa cassa: 104 multe in sole 3 ore grazie ai nuovi semafori «intelligenti»

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Impiccato in garage, i Carabinieri di Borgo compiono il miracolo

Trento1 settimana fa

Ritrovata la 18 enne scomparsa sabato dopo la scuola

Politica1 settimana fa

Elezioni 2022, ecco i primi trombati eccellenti

Io la penso così…6 giorni fa

Giulia Torelli: Le turbe psichiche di questo soggetto sono particolarmente evidenti

Val di Non – Sole – Paganella5 giorni fa

Dramma in Val di Non: il corpo di una donna recuperato nella forra del torrente Pongaiola

Trento3 settimane fa

Morto a soli 61 anni Luca Mazzalai, partecipò ad oltre 20 edizioni della Trento Bondone

Le ultime dal Web1 settimana fa

«I vecchi devono stare a casa fermi, immobili, e non devono votare». è bufera su Giulia Torelli – IL VIDEO

Trento4 settimane fa

Trento, lavorare per le cooperative sociali a 4 euro l’ora: «Non ce la facciamo a vivere»

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza