Connect with us
Pubblicità

Valsugana e Primiero

Bar No Vax a Borgo, continuano le ostilità: rischio di ulteriori sanzioni per la titolare

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Il suo bar avrebbe dovuto restare chiuso per cinque giorni ma è ancora aperto con nuovi eventi uno dei quali è pubblicizzato come ‘Aperitivo resistente‘.

La titolare del bar ‘Al Nuraghe’ di Borgo Valsugana non si arrende e continua a lottare per quelli che considera dei diritti violati rifiutandosi di obbedire a quanto imposto per legge a tutti gli esercenti di locali.

Nel pomeriggio di domenica la donna aveva rifiutato un controllo da parte dei carabinieri pubblicando poi il relativo video sui social. A questo sono seguite altre esternazioni via social. Niente misure di prevenzione come l’uso della mascherina e soprattutto niente controllo del Green pass. Così la signora conduce la sua personale battaglia contro ‘il sistema’.

Pubblicità
Pubblicità

Destinataria di una denuncia per resistenza a pubblico ufficiale assieme al compagno e di sanzioni che ammontano attualmente ad una cifra complessiva di 23mila euro, Monica Cadau ora ne rischia altre ma non demorde. Ha anzi già dichiarato che non pagherà ma il possibile invio di ulteriori multe è stato confermato anche dal commissario del Governo Gianfranco Bernabei. 

Anche la comunità locale sembra non avere gradito il comportamento di Cadau nei confronti delle forze dell’ordine e il mancato rispetto della normativa vigente che impone regole precise.

«Questo comportamento non rende giustizia all’immagine della stragrande maggioranza degli esercenti che non viola le regole e rispetta le misure di prevenzone” ha commentato il sindaco di Borgo, Enrico Galvan.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza