Connect with us
Pubblicità

Trento

Degrado Portela: ci sarà un presidio integrato. I residenti però chiedono scelte più radicali e decise

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Sarà un presidio integrato, che coinvolgerà le forze dell’ordine insieme alla Polizia locale, quello che nelle prossime settimane vigilerà nella zona della Portela.

A deciderlo è stato il Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica convocato oggi in via straordinaria dal Commissario del Governo di Trento, Prefetto Gianfranco Bernabei.

All’incontro erano presenti il sindaco Franco Ianeselli, il Questore vicario Luigi di Ruscio, il nuovo Comandante provinciale dei Carabinieri Matteo Ederle, il Comandante provinciale della Guardia di Finanza Mario Palumbo e il Comandante della Polizia Locale Luca Sattin.

Pubblicità
Pubblicità

Alla luce degli episodi di violenza dei giorni scorsi, il sindaco di Trento aveva disposto, insieme al comandante Sattin, un presidio fisso diurno della Polizia locale a tutela dei residenti, dei commercianti e di tutti coloro che frequentano la zona.

In adesione alle indicazioni del Prefetto, questa misura viene oggi rafforzata grazie al concorso delle Forze dell’Ordine – Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza – che supporteranno la Polizia Locale nelle richiamate attività, specie nelle ore notturne e nelle giornate della domenica, e svolgeranno mirati servizi straordinari di prevenzione generale e controllo del territorio.

La collaborazione fra le quattro Forze di Polizia viene inoltre ulteriormente estesa e rafforzata: infatti in caso di necessità è stato ribadito l’immediato e reciproco intervento a supporto.

Pubblicità
Pubblicità

Soddisfatto il sindaco Ianeselli, che commenta: “Siamo alle prese con un problema che è comune a molte città italiane. Questo non significa che abbiamo intenzione di rassegnarci né che lo spaccio e i fenomeni ad esso legati possano essere tollerati. Continueremo dunque a contrastare ogni episodio che violi la legge e le regole di convivenza, in collaborazione con i cittadini e con le Forze dell’Ordine”.

Freddi e rassegnati invece i residenti e i commercianti della zona che ritengono le misure inutili ed insufficenti per sconfiggere il degrado, la criminalità e il cancro dello spaccio di droga, vera piaga della nostra società che distrugge per lo più i minorenni.

Da parte della popolazione, e non solo quella residente in centro storico, si pretendono scelte maggiormente radicali per combattere questo fenomeno, è infatti risaputo che da gli spacciatori si spostano per qualche settimana altrove per poi far ritorno in centro storico quando le forze di polizia allentano la presa.

Le soluzioni per risolvere questi problemi che persistono ormai da anni a Trento sarebbero quindi – secondo i residenti della Portela – fallimentari ancora prima di iniziare. Ieri un gruppo di commercianti ha incontrato il sindaco,  ma di incontri se ne sono fatti abbastanza e la situazione non solo è sempre uguale ma è anche peggiorata negli ultimi tempi.

Rissa alla Portela: volano cartelli e bastonate. La situazione è fuori controllo – IL VIDEO

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Rovereto e Vallagarina5 giorni fa

Tragico incidente nella notte a Isera, perde la vita un 21 enne di Avio

Val di Non – Sole – Paganella7 giorni fa

Mamma orsa in giro con i cuccioli a Spormaggiore – IL VIDEO

Trento4 giorni fa

Rischia di travolgere i bambini, bloccato dai genitori: «Sono soggetto alla 104, non possono farmi nulla»

Rovereto e Vallagarina4 giorni fa

Noriglio in mano alle baby gang e al degrado. La denuncia di Andrea Bertotti

Trento6 giorni fa

Tutti animalisti con gli orsi degli altri

Fiemme, Fassa e Cembra4 settimane fa

Trentasette anni fa la tragedia di Stava: per non dimenticare!

Trento7 giorni fa

Mega rissa tra stranieri in centro storico nella notte – IL VIDEO

eventi6 giorni fa

Miss Italia: è Eleonora Lepore di San Candido «Miss Schenna»

Val di Non – Sole – Paganella1 settimana fa

Per ferragosto a Cles quattro giorni di eventi ‘fantastici’

Trento3 giorni fa

Vittoria De Felice contro il PD Trentino: «Partito borghese che non vede i veri problemi della gente»

Trento10 ore fa

Trovate dai cani antidroga centinaia di dosi nascoste nelle piazze di Trento: 30 denunce nello scorso week end

Trento6 giorni fa

Morì durante una pratica sadomaso a Trento: assicurazioni condannate a risarcire la famiglia

Fiemme, Fassa e Cembra3 giorni fa

Miss Italia torna a Moena: la reginetta è Giulia Barberini. Eletta anche la Soreghina 2023

Rovereto e Vallagarina6 giorni fa

Ritrovato dopo due giorni il corpo di Willy, il ragazzo annegato nel lago di Lavarone

fashion5 giorni fa

Ecco la donna più desiderata dagli italiani per una «scappatella»

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza