Connect with us
Pubblicità

Trento

Da domani si riaccende la musica: discoteche pronte a ripartire anche in Trentino

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Discoteche pronte a ripartire domani: il settore dell’intrattenimento è pronto a riaccendere la musica. Non servirà attendere l’emanazione di un nuovo provvedimento per la riapertura, poiché questa sarà una conseguenza naturale della sua scadenza, fissata per oggi 10 febbraio. «Siamo pronti a ripartire ma le difficoltà ci sono, e sono tante» afferma la Presidente del Silb (sindacato italiano locali da ballo) del Trentino Martina Marosi.

La doccia gelata per discoteche e sale da ballo era arrivata proprio in occasione delle festività Natalizie, che poteva rappresentare una “boccata d’ossigeno” per l’intero comparto, costretto alla chiusura per quasi due anni a causa della pandemia. Ulteriori due mesi di serrata che sono pesati come un macigno per le imprese e per i lavoratori già duramente provati.

«Siamo contenti di riappropriarci nuovamente del nostro lavoro; abbiamo voglia di riprendere da dove siamo stati interrotti. Le nostre imprese sono luoghi sicuri di divertimento e l’unico antidoto alla malamovida. I ragazzi, nonostante la chiusura di discoteche e sale di ballo, si sono comunque ritrovati a trascorrere le notti in strade e piazze, perché non avevano alternative. Vogliamo ridare ai giovani l’opportunità di ritrovare quella socialità che in questi ultimi anni è mancata» chiosa Martina Marosi. (nelle foto)

Pubblicità
Pubblicità

Confcommercio ha stimato in circa 200 milioni il costo di questa chiusura invernale a livello nazionale. Un dato allarmante che corrisponde al 25% del fatturato annuo. La presidente Silb esprime un suo pensiero anche sulle azioni che il Governo dovrà mettere in campo nei prossimi mesi a favore del settore.

«Ad oggi – spiega Marosi – non sono più sufficienti sostegni congrui e immediati per garantire a questo settore un futuro. Occorre una visione a lungo termine che rivaluti il turismo organizzato come traghettatore della ripresa. Per farlo è necessario mettere mano anche ad alcune regole vetuste non più in linea con i tempi e con quanto avviene nel contesto europeo. Mi riferisco in particolar modo all’attuale normativa che disciplina le capienze dei locali (decreto ministeriale 19 agosto 1996) che prevede dei coefficienti di affollamento più bassi di quelli previsti a livello europeo. Questo si traduce in una perdita di competitività».

Sul tema è intervenuta anche la Presidente dei Pubblici esercizi Fabia Roman, la quale ha condiviso la forte preoccupazione del comparto: «L’unico settore fermo del tutto per il Covid è stato sempre e solo l’intrattenimento dei locali da ballo e simili. Cosa che ha finito con il far proliferare gli abusi in altri luoghi meno tutelati. La ripresa di questo comparto non sarà facile. Il turismo organizzato non lavora da due anni, come le discoteche di cui si stima che in mille spariranno dal territorio nazionale. La mancata estensione della Cassa Covid, inoltre, rappresenta sotto questo profilo, un grosso problema per le  imprese turistiche che si vedono costrette a licenziare il personale. Per non parlare della mancata proroga delle moratorie che espone un sacco di aziende all’insolvenza. A questo si aggiunge il costo della burocrazia sanitaria che ha fatto perdere la voglia di socialità».

Pubblicità
Pubblicità

«Tutto questo – conclude la presidente Roman – non lo possiamo tollerare: lo Stato deve porre più attenzione a questo comparto. La filiera turistica va salvaguardata poiché anch’essa creatrice di plusvalore e profitto».

Secondo le disposizioni le discoteche potranno ospitare fino al 50% della capienza negli spazi al chiuso e fino al 75% in quelli all’aperto. All’ingresso sarà obbligatorio il controllo della certificazione verde rafforzata, c.d. supergreen pass, e all’interno dei locali dovrà essere rispettato l’utilizzo della mascherina negli spazi comuni, ad eccezione della pista da ballo: queste le prescrizioni imposte dal Governo per la ripartenza.

Il comparto però guarda avanti: il 50% della capienza non è compatibile con la sopravvivenza delle imprese e pertanto si è già al lavoro per arrivare in breve tempo al 100%.

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento48 minuti fa

Via al Progetto EUVECA, una Piattaforma europea per la formazione di eccellenza delle professioni sanitarie

Trento14 ore fa

Coronavirus in Trentino: 126 nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Alto Garda e Ledro14 ore fa

Crossodromo Ciclamino, centauro 17 enne trasportato al Santa Chiara

Rovereto e Vallagarina14 ore fa

Miss Italia: a Folgaria vince il sorriso di Eleonora Lepore

Val di Non – Sole – Paganella14 ore fa

Il Comune di Campodenno compie 70 anni

Giudicarie e Rendena14 ore fa

Di ritorno dalla festa travolge con la moto un adolescente. 15 enne e 17 enne finiscono al santa Chiara

Giudicarie e Rendena14 ore fa

Frena per evitare un animale e viene tamponato. 2 persone finiscono in ospedale

Alto Garda e Ledro15 ore fa

Sbaglia atterraggio col parapendio e finisce sugli scogli del Garda

Le Vignette di Fabuffa15 ore fa

Claudio Garella, simbolo di un calcio giocato con umiltà

Val di Non – Sole – Paganella17 ore fa

Un nuovo automezzo logistico per i Vigili del Fuoco di Malé

Val di Non – Sole – Paganella19 ore fa

Si rompe una tubazione a Molveno: immediato l’intervento degli operai comunali

Val di Non – Sole – Paganella20 ore fa

A Sfruz la proiezione del film “La creazione del mondo”

Trento1 giorno fa

Vittoria De Felice contro il PD Trentino: «Partito borghese che non vede i veri problemi della gente»

Val di Non – Sole – Paganella1 giorno fa

Ortles – Cevedale: all’alba una montagna di voci inCantate

Val di Non – Sole – Paganella1 giorno fa

Precipita lungo il pendio per 8 metri, biker di 24 anni elitrasportato al santa Chiara

Rovereto e Vallagarina3 giorni fa

Tragico incidente nella notte a Isera, perde la vita un 21 enne di Avio

Val di Non – Sole – Paganella5 giorni fa

Mamma orsa in giro con i cuccioli a Spormaggiore – IL VIDEO

Trento2 giorni fa

Rischia di travolgere i bambini, bloccato dai genitori: «Sono soggetto alla 104, non possono farmi nulla»

Trento5 giorni fa

Tutti animalisti con gli orsi degli altri

Rovereto e Vallagarina3 giorni fa

Noriglio in mano alle baby gang e al degrado. La denuncia di Andrea Bertotti

Fiemme, Fassa e Cembra4 settimane fa

Trentasette anni fa la tragedia di Stava: per non dimenticare!

Trento5 giorni fa

Mega rissa tra stranieri in centro storico nella notte – IL VIDEO

eventi5 giorni fa

Miss Italia: è Eleonora Lepore di San Candido «Miss Schenna»

Val di Non – Sole – Paganella6 giorni fa

Per ferragosto a Cles quattro giorni di eventi ‘fantastici’

Trento1 giorno fa

Vittoria De Felice contro il PD Trentino: «Partito borghese che non vede i veri problemi della gente»

Trento5 giorni fa

Morì durante una pratica sadomaso a Trento: assicurazioni condannate a risarcire la famiglia

Rovereto e Vallagarina5 giorni fa

Ritrovato dopo due giorni il corpo di Willy, il ragazzo annegato nel lago di Lavarone

Val di Non – Sole – Paganella5 giorni fa

Escono di strada con la moto, deceduti due motociclisti

fashion4 giorni fa

Ecco la donna più desiderata dagli italiani per una «scappatella»

Trento6 giorni fa

1.000 euro ad una famiglia trentina: l’Hotel dovrà risarcire il 50% della vacanza

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza