Connect with us
Pubblicità

Trento

In aula scintille tra Segnana e Ambrosi che denuncia: «Mi ha offeso, chieda scusa ai trentini»

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Scintille ieri in aula tra l’assessora della sanità Stefania Segnana e la consigliera di Fratelli d’Italia Alessia Ambrosi.

Nel question Time della prima tornata di lavori Alessia Ambrosi ha posto all’attenzione della giunta nuovamente sul caso dei non vaccinati respinti da strutture sanitarie trentine, salito alla ribalta durante la trasmissione di rete 4 «Fuori dal coro»

La consigliera ha chiesto alla Giunta se sia vero quanto denunciato durante una puntata della trasmissione televisiva “Fuori dal Coro”, andata in onda su Rete 4, da un servizio nel quale è emerso che nel reparto di ortopedia di Cles non vengono operate le persone non vaccinate, e che strutture riabilitative come la Casa di cura Eremo, l’Ospedale San Pancrazio e la Casa di Cura Villa Regina ad Arco, non accolgono persone non vaccinate in virtù di un non ben precisato protocollo provinciale e della carenza di posti letto da destinare a questa categoria di persone.

L’assessora Segnana dopo aver ricordato che “l’Apss ha già provveduto a smentire in maniera categorica questa notizia”, sottolineando che “quel che viene richiesto non è affatto lo stato vaccinale delle persone ma l’esito di un tampone a tutela di tutti” dopo essersi seduta e prima di mettersi la mascherina si è lasciata scappare un «vaffanculo porca troia» indirizzato presumibilmente all’indirizzo dell’ex collega di partito.

Alessia Ambrosi nel pomeriggio ha diffuso il video dove è ben visibile l’impietoso labbiale dell’assessora visibilmente innervosita per la richiesta di informazioni nel merito.

Poi attraverso una nota ha spiegato che «come tutti possono chiaramente vedere da questo labiale, l’assessora alla sanità del Trentino, Stefania Segnana, al termine della sua risposta, si è chiaramente rivolta a me dicendo “ma vaff…, p… t…”». «Non mi interessa personalmente – continua la nota di Ambrosi – richiedere o ricevere le sue scuse».

Pubblicità
Pubblicità

Alessia Ambrosi ricorda anche le offese ricevute dall’altro esponente della lega (NdR – Alessandro Savoi) «Ho già ricevuto offese dopo avere aderito a Fratelli d’Italia. Ma non è più un fatto personale. Le scuse sono invece a mio avviso dovute all’intera comunità trentina, perché quando il livello dello scontro diventa così volgare e imperdonabile si squalificano le istituzioni e a rimetterci è la collettività, e si offre un esempio pessimo, devastante, alle nuove generazioni». Ambrosi, inoltre, è la seconda volta, dopo gli insulti ricevuti dal consigliere Alessandro Savoi appena lasciata la Lega, che viene presa di mira dagli ex amici e compagni di partito, che hanno vissuto l’addio come un tradimento, visti gli anni di comune militanza, e ancora non l’hanno digerita».

Stefania Segnana si è difesa spiegando di non ricordare nemmeno di aver imprecato: «Non fa parte del mio comportamento solito – ha osservato – e la mia reazione è stata dovuta dagli insulti della mia collega mossi verso il sistema sanitario, l’esclamazione “spinta” quindi era nel merito al tema toccato molto delicato e non verso di lei»

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento5 minuti fa

Gestori dei rifugi in assemblea: «Ottimo andamento della stagione estiva»

Trento6 minuti fa

Code, incidenti e traffico intenso: mercoledì di disagi sulle strade di Trento

Telescopio Universitario14 minuti fa

UniTrento – C3A, il nuovo direttore è Riccardo Rigon

Hi Tech e Ricerca14 minuti fa

Robotica Antropocentrica: Università di Bolzano, centro di competenza Smact Eos Solutions per realizzare la Factory 5.0 a misura d’uomo

Italia ed estero21 minuti fa

Famiglia e impresa, il Governo apre a Calenda: irritazione da Forza Italia

Trento28 minuti fa

Sgombero centro Bruno, Rossato: «Destiniamolo alle donne vittime di violenza». Lucia Coppola: «Deve continuare a vivere»

Trento45 minuti fa

Approvato dal Consiglio Comunale il Piano di politica turistica

Trento59 minuti fa

Concessioni idroelettriche: via libera al rinvio fino al 2029

Trento1 ora fa

«Aiutami a fare da solo. Bambini oggi, fragilità e risorse»: stasera il secondo appuntamento per le scuole primarie trentine

Trento2 ore fa

Nasce il Consorzio delle APT del Trentino: «Una grande opportunità»

Fiemme, Fassa e Cembra2 ore fa

Anna Reolon, «Mamma d’Italia 1970»: Il Sindaco di Fornace racconta la sua incredibile storia

Trento13 ore fa

Basta catene ai cani, multe fino a 800 euro. Claudio Cia: «Disegno di legge di civiltà»

Val di Non – Sole – Paganella14 ore fa

Messa in sicurezza della SS421, la soddisfazione di Denis Paoli: «Appalto del secondo lotto previsto a inizio 2023»

Val di Non – Sole – Paganella15 ore fa

Vigili del Fuoco Val di Sole: quest’anno 1.500 interventi per 380 pompieri effettivi

Fiemme, Fassa e Cembra15 ore fa

Ospedale Cavalese: la Giunta dichiara l’interesse pubblico

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento2 settimane fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Trento1 settimana fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Trento3 settimane fa

Occupa abusivamente 3 parcheggi da anni e nessuno fa nulla

Trento1 settimana fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Trento3 settimane fa

Le sconcertanti e imbarazzanti parole di Antonio Ferro sulle Oss trentine

Le ultime dal Web2 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Trento3 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Trento2 settimane fa

Gardolo: autobus va contro un’auto, manda a quel paese il guidatore e scappa

Trento2 settimane fa

Trento in lutto, è morto Rinaldo Detassis fondatore di Elettrocasa

Trento3 settimane fa

Paura in Trentino per una scossa di Terremoto

Rovereto e Vallagarina6 giorni fa

Via libera per la costruzione della mega stalla a Terragnolo. La polemica però continua

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza