Connect with us
Pubblicità

Trento

«MalaMovida»: situazione nuovamente degenerata e fuori controllo

Il comitato antidegrado denuncia una situazione che dopo la fine dell’ordinanza è tornata ad essere fuori controllo. «Abbiamo anche noi il diritto di dormire, questa cosa è durata anche troppo»

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Nuovi problemi per i residenti a stretto contatto con la «Mala Movida» del capoluogo. Dopo l’ultimo articolo pubblicato sul nostro quotidiano con le immagini della rissa avvenuta in piazzetta del conservatorio si moltiplicano gli episodi di degrado nella zona.

A seguito della fine della validità (9 gennaio 2022) dell’ordinanza che prevedeva il divieto di consumo e detenzione di bevande alcoliche dopo le 23.00 nella zona del liceo coreutico e vie limitrofe, ordinanza efficace e che aveva limitato di molto il problema, il comitato antidegrado di Trento segnala nuovamente il ritorno della «movida selvaggia» e offre il sostegno per la risoluzione del grave problema nella parte tristemente nota del centro storico di Trento, quella appunto del liceo coreutico.

«Come cittadini vogliamo aiutare questa Amministrazione a risolvere il devastante problema della “movida selvaggia” con le nostre testimonianze costanti – si legge nella nota del comitato antidegrado –  con descrizioni dettagliate e invii di filmati/fotografie per poter individuare con più precisione orari e modalità di intervento. Ad inizio mese (dopo la fine dell’ordinanza) il fenomeno sembrava limitato a piccoli gruppi di persone che, unitamente a qualche schiamazzo nel cuore della notte (ad orari decisamente indecenti), hanno provveduto a deturpare gran parte delle pareti degli immobili qui presenti».

Pubblicità
Pubblicità

La situazione però nelle ultime due settimane sta tornando fuori controllo. Fino alle 23.00 infatti  – informa il comitato – non c’è quasi nessuno e quindi da parte dei residenti non vi è nessuna lamentela, «Noi residenti non ci lamentiamo se la zona risulta frequentata nelle prime ore della serata e da piccoli gruppi»

Purtroppo però la situazione dopo quell’ora degenera con gruppi più o meno numerosi di giovanissimi (evidenti i tantissimi minorenni) che stazionano sui marciapiedi, in mezzo alla piazzetta e nei vicoli mettendo in atto comportamenti alterati che, nel procedere della notte, si trasformano (come sempre da anni) in svacco e sballo incontenibili. «E, tutto ciò – denuncia il comitato – chiaramente nella più totale non curanza della situazione di emergenza nella quale siamo; le mascherine e il distanziamento non esistono. I locali davanti ai quali queste persone si ammassano e dai quali continuano ad entrare ed uscire carichi di alcol sono: La scaletta e il Matrix cafè, segnalati da anni all’Amministrazione senza alcun risultato»

FUGA DA TRENTO – Il comitato denuncia anche l’invivibilità di Trento: «Questa è la situazione che si presenta, con sempre maggior frequenza, agli occhi di chi abita in questa zona ormai degradata della città, dalla quale sempre più persone scappano perché invivibile. Vogliamo veramente che, tra qualche settimana, con le temperature sempre più in rialzo e la curva pandemica in calo (anche se, di questa, alle persone in piazza non interessa praticamente nulla visti i loro comportamenti) si debba essere costretti a vedere, di nuovo, le scene inenarrabili alle quali i residenti si son trovati ad assistere a settembre 2021? Abbiamo paura, anzi abbiamo la certezza, che, se non si agisce subito, questo possa succedere di nuovo».

Pubblicità
Pubblicità

Il comitato nella nota indica solo alcuni degli episodi più significativi accaduti a gennaio/febbraio 2022:

9 gennaio 2022 ore 00:43 Schiamazzi da ore e vicolo San Pietro schiamazzi preso come orinatoio pubblico; 18 gennaio 2022 ore 23.30 assembramenti nel vicolo Santa Maria Maddalena (nessuno con la mascherina) e soliti schiamazzi fino a notte fonda; 20/21 gennaio 2022 ore 1.44 telefonate al 112 per segnalare urla, schiamazzi e persone che urinano e vomitano in piazzetta, nei vicoli e davanti alla scuola materna; 29 gennaio 2022 ore 23.57 assembramenti, assenza di mascherine, urla, schiamazzi fino a notte fonda (oltre le 2 di notte); 30 gennaio 2022 ore 00.50 telefonate al 112 per segnalare urla schiamazzi, pipì e vomito in piazzetta e nei vicoli sempre fino a notte inoltrata; 30 gennaio 2022 ore 08.00 scritte e graffiti su muri e porte di più immobili nella zona; 3 febbraio 2022 ore 15.00 scritte e adesivi con frasi di sfida (Ce place est à nous) sui muri delle case della zona; 3/4 febbraio 2022 ore 23.50 telefonate al 112 per segnalare gioco del frisbee in piazzetta con urla e concerto con chitarra fai da te fino alle 1.00; 5/6 febbraio telefonate al 112 per rissa tra ragazzi, schiamazzi urla, vomito e pipì fino alle 2.00, coincidenti con la chiusura dei bar della zona.

«Purtroppo quello che succede in questa zona, tristemente nota per la mala movida, è molto peggio di quanto le foto o i video testimoniano – aggiungono i residenti – non ci divertiamo a sporgerci dalla finestra per effettuare le riprese (ci sarebbero le telecamere per questo.. ma qualcuno le visiona?) perché anche noi abbiamo diritto a dormire la notte anziché improvvisarci video reporter e quindi cerchiamo di dormire alla bene meglio mettendoci i tappi o con la tv accesa a volume alto tutta la notte o, ancora peggio, ce ne andiamo proprio da casa chiedendo ospitalità a parenti e affini per non esser costretti a vivere quello che ormai viviamo da troppo tempo!»

«Chiediamo quindi, a chi di competenza – concludono residenti e comitato – di intervenire tempestivamente e di non lasciar correre quanto attualmente avviene ora (per il momento soprattutto verso la fine della settimana;  ma a volte anche nei primi giorni), perché, se così si farà, siamo sicuri di quello che ci attenderà ad inizio primavera (è un copione che purtroppo conosciamo troppo bene)».

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Giudicarie e Rendena12 ore fa

Scontro moto – vettura sulla statale 237, feriti padre e figlia

Val di Non – Sole – Paganella12 ore fa

Parapendio precipita in valle dei Laghi, 28 enne di Ville d’Anaunia elitrasportato al santa Chiara

Trento15 ore fa

Praga e Trento: un gemellaggio che cammina da vent’anni

Trento15 ore fa

Coronavirus: 2 morti e 331 nuovi contagi. Boom di ricoveri nelle ultime 24 ore in Trentino

Vita & Famiglia16 ore fa

Oggi Giornata contro la droga. Pro Vita e Famiglia: no alla cannabis legale

Ambiente Abitare21 ore fa

Monitoraggio genetico dell’orso in Trentino, premiata tesista FEM

Valsugana e Primiero21 ore fa

Malattie renali: nuovo ambulatorio nefrologico all’ospedale di Borgo Valsugana

Riflessioni fra Cronaca e Storia21 ore fa

Grandi scienziati contro l’atomica e la manipolazione della vita

Trento22 ore fa

Kids Go Green: piccoli passi di mobilità sostenibile per 1.800 bambine e bambini di scuola primaria

Politica22 ore fa

6 italiani su 10 dice che il M5stelle sparirà presto. Per Di Maio il consenso è solo all’1%

Val di Non – Sole – Paganella22 ore fa

Nazareno Molesini dice addio alla lega: «Non mi riconosco più nei suoi ideali»

Trento23 ore fa

Pieve Tesino e Pellizzano vincitori del bando PNRR sui borghi, le congratulazioni di Bisesti e del Sottosegretario alla cultura Borgonzoni da Roma

Trento23 ore fa

Circonvallazione ferroviaria di Trento, firmata l’intesa per ottimizzare il cantiere

Trento23 ore fa

Arresto Mines Hodza: l’attentato era previsto in agosto a Riva del Garda

Trento23 ore fa

I presidenti dei Consigli comunali chiedono di contare di più e di poter portare la fascia

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 83 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 121 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 99 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. Calano i ricoveri

eventi3 settimane fa

Dal 17 al 26 giugno tornano a Trento le Feste Vigiliane

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 166 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Alto Garda e Ledro3 settimane fa

Stop alla viabilità a Riva del Garda: si girano le scene di un film americano

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Sbanda, va in contromano e rischia di scontrarsi con altre auto prima di entrare in statale – IL VIDEO

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 49 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino con nessun positivo al molecolare

Trento3 settimane fa

Attimi di paura alla stazione delle corriere di Trento!

Società3 settimane fa

L’impresa di Melissa Mariotti tra lavoro in Germania e progetti turistici in Valbrenta

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 267 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Le Vignette di Fabuffa3 settimane fa

Il 51% degli adolescenti italiani non capisce un testo scritto. Una scuola che fa acqua da tutte le parti

Politica2 settimane fa

Referendum, vittoria dei sì ma niente quorum. Amministrative: nei grandi comuni avanti il centro destra

Io la penso così…4 settimane fa

Protesta pronto soccorso di Arco: dov’erano i manifestanti quando governava il centro sinistra?

Rovereto e Vallagarina3 settimane fa

Rovereto, continuano gli atti vandalici: prese di mira le auto parcheggiate

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza