Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Non funziona il Green pass: 25 enne nigeriano manda all’ospedale una poliziotta

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

L’episodio è successo a Padova, presso l’ufficio immgrazione di piazza Zanellato, dove la poliziotta si stava offrendo di aiutare un 25enne nigeriano, che però infastidito perché l’app non leggeva il suo Green pass ha dato in escandescenza prendendo a calci l’ingresso dell’ufficio e tirando un pugno alla donna.

Il ragazzo, di origine nigeriana, stava mostrando il Green pass all’ingresso ma l’app non riusciva a leggerlo. Ha iniziato ad agitarsi, ha preso a calci l’ingresso e gli arredi. Una poliziotta è arrivata per calmarlo, si è offerta di dargli una mano con i documenti.

Per tutta risposta, il 25enne le ha tirato un pugno dritto in faccia che l’ha mandata letteralmente ko. L’agente è stata portata al pronto soccorso e non ha riportato ferite gravi mentre l’aggressore è stato arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, danneggiamento e interruzione di pubblico servizio.

Pubblicità
Pubblicità

Oggi, sabato 5 febbraio, ci sarà il rito direttissimo in tribunale al termine del quale, visti i precedenti per spaccio e il divieto di dimora in Veneto, saranno avviate le procedure di espulsione.

LA REAZIONE DEL SINDACATO DI POLIZIA – “Ci mancavano solo i controlli dei super green pass per esporre gli operatori di polizia alla violenza di tutti quelli che pensano sia assolutamente normale aggredire un pubblico ufficiale che sta facendo il lavoro per cui è pagato poco e male. E’ successo ieri a Padova, dove una collega è stata presa a pugni in faccia, è successo già in precedenza, e succederà molte altre volte, siamo pronti a scommetterci. Peccato che, come ormai è chiaro a tutti, quegli operatori non possano difendersi”. – Lo afferma Valter Mazzetti, Segretario Generale Fsp Polizia di Stato

“Non lo diremo mai abbastanza – aggiunge Mazzetti -: non solo non è chiaro che non si deve arrivare ad alcun tipo di contatto con i poliziotti, e meno che mai picchiarli; ma è addirittura considerato del tutto normale fare resistenza, rifiutarsi di fare ciò che viene legittimamente richiesto, aggredirli in ogni modo. Probabilmente perché le cronache giudiziarie hanno consolidato un certo senso di impunità, nonché perché una certa mentalità che criminalizza i poliziotti a prescindere continua a produrre effetti nefasti fra i quali, ovviamente, quello di rendere sempre più difficile agli operatori difendersi quando vengono attaccati, a fronte di una politica ammantata di ipocrisia che non trova il tempo e il modo di fornire gli strumenti operativi e normativi necessari ai suoi Servitori”.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento27 minuti fa

Via al Progetto EUVECA, una Piattaforma europea per la formazione di eccellenza delle professioni sanitarie

Trento14 ore fa

Coronavirus in Trentino: 126 nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Alto Garda e Ledro14 ore fa

Crossodromo Ciclamino, centauro 17 enne trasportato al Santa Chiara

Rovereto e Vallagarina14 ore fa

Miss Italia: a Folgaria vince il sorriso di Eleonora Lepore

Val di Non – Sole – Paganella14 ore fa

Il Comune di Campodenno compie 70 anni

Giudicarie e Rendena14 ore fa

Di ritorno dalla festa travolge con la moto un adolescente. 15 enne e 17 enne finiscono al santa Chiara

Giudicarie e Rendena14 ore fa

Frena per evitare un animale e viene tamponato. 2 persone finiscono in ospedale

Alto Garda e Ledro14 ore fa

Sbaglia atterraggio col parapendio e finisce sugli scogli del Garda

Le Vignette di Fabuffa14 ore fa

Claudio Garella, simbolo di un calcio giocato con umiltà

Val di Non – Sole – Paganella16 ore fa

Un nuovo automezzo logistico per i Vigili del Fuoco di Malé

Val di Non – Sole – Paganella19 ore fa

Si rompe una tubazione a Molveno: immediato l’intervento degli operai comunali

Val di Non – Sole – Paganella19 ore fa

A Sfruz la proiezione del film “La creazione del mondo”

Trento1 giorno fa

Vittoria De Felice contro il PD Trentino: «Partito borghese che non vede i veri problemi della gente»

Val di Non – Sole – Paganella1 giorno fa

Ortles – Cevedale: all’alba una montagna di voci inCantate

Val di Non – Sole – Paganella1 giorno fa

Precipita lungo il pendio per 8 metri, biker di 24 anni elitrasportato al santa Chiara

Rovereto e Vallagarina3 giorni fa

Tragico incidente nella notte a Isera, perde la vita un 21 enne di Avio

Val di Non – Sole – Paganella5 giorni fa

Mamma orsa in giro con i cuccioli a Spormaggiore – IL VIDEO

Trento2 giorni fa

Rischia di travolgere i bambini, bloccato dai genitori: «Sono soggetto alla 104, non possono farmi nulla»

Trento5 giorni fa

Tutti animalisti con gli orsi degli altri

Rovereto e Vallagarina3 giorni fa

Noriglio in mano alle baby gang e al degrado. La denuncia di Andrea Bertotti

Fiemme, Fassa e Cembra4 settimane fa

Trentasette anni fa la tragedia di Stava: per non dimenticare!

Trento5 giorni fa

Mega rissa tra stranieri in centro storico nella notte – IL VIDEO

eventi5 giorni fa

Miss Italia: è Eleonora Lepore di San Candido «Miss Schenna»

Val di Non – Sole – Paganella6 giorni fa

Per ferragosto a Cles quattro giorni di eventi ‘fantastici’

Trento1 giorno fa

Vittoria De Felice contro il PD Trentino: «Partito borghese che non vede i veri problemi della gente»

Trento5 giorni fa

Morì durante una pratica sadomaso a Trento: assicurazioni condannate a risarcire la famiglia

Rovereto e Vallagarina5 giorni fa

Ritrovato dopo due giorni il corpo di Willy, il ragazzo annegato nel lago di Lavarone

Val di Non – Sole – Paganella5 giorni fa

Escono di strada con la moto, deceduti due motociclisti

fashion4 giorni fa

Ecco la donna più desiderata dagli italiani per una «scappatella»

Trento6 giorni fa

1.000 euro ad una famiglia trentina: l’Hotel dovrà risarcire il 50% della vacanza

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza