Connect with us
Pubblicità

Rovereto e Vallagarina

TT-No Waste. Nasce in Progetto Manifattura la app contro gli sprechi alimentari

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Ogni anno, nel mondo, vengono buttati circa 121 chilogrammi di cibo pro-capite, pari al 17 per cento dei prodotti coltivati, finalizzati e venduti. Una cifra difficile da giustificare, tanto più a fronte degli oltre 800 milioni di persone che, secondo recenti stime delle Nazioni Unite, la sera vanno a dormire senza aver potuto alimentarsi.

Sul fronte del contrasto al fenomeno dello spreco alimentare c’è anche il gruppo padovano delle etichette sostenibili T-Trade. L’azienda, con sede produttiva a Falconara Marittima e laboratorio di ricerca e sviluppo in Progetto Manifattura a Rovereto, l’hub della green economy di Trentino Sviluppo, ha infatti sviluppato una applicazione che permette di donare i prodotti in scadenza presenti in casa, in negozio o in fabbrica alle locali associazioni di volontariato. La app, chiamata “TT-No Waste”, è gratuita e si può già scaricare sul proprio smartphone.

Debutta in questi giorni la app gratuita, etica e solidaleTT-No Waste”, che combatte gli sprechi alimentari permettendo la donazione dei prodotti in scadenza alle associazioni di volontariato di prossimità. A idearla è stata l’azienda padovana degli imballaggi sostenibili T-Trade, che lo scorso maggio ha aperto una nuova sede di ricerca e sviluppo negli spazi “Be Factory” di Trentino Sviluppo, in Progetto Manifattura a Rovereto.

Pubblicità
Pubblicità

«Secondo il World Food Programme delle Nazioni Unitespiega l’amministratore delegato di T-Trade Enrico Frizieronello stesso mondo in cui una persona su nove ogni sera va a dormire affamata, un terzo dei quattro miliardi di tonnellate di cibo prodotto ogni anno, pari a circa 121 chili pro-capite, viene sprecato. Ciò significa che 1,4 milioni di ettari di terreno coltivabile sono, di fatto, impiegati per coltivare alimenti che non verranno mai mangiati».

Uno spreco reso ancora più doloroso dalla situazione pandemica, a causa della quale le persone denutrite nel mondo sono aumentate di 132 milioni, passando dai 690 milioni nel 2019 agli oltre 800 milioni del 2021. Di qui, l’obiettivo di T-Trade di impegnarsi in prima persona per dar vita a un microsistema di sostenibilità circolare che ci aiuti a sprecare meno cibo, ma anche meno farmaci.

«Trentino Sviluppoosserva il direttore generale Marco Baccantiè orgogliosa che presso i propri spazi trovino sede laboratori di ricerca e sviluppo come quelli di T-Trade, che hanno portato allo sviluppo della app gratuita, etica e solidale TT-No Waste. Interpretiamo infatti il nostro mandato di contribuire allo sviluppo economico del territorio attraverso una forte attenzione al concetto di sostenibilità, sociale ed ambientale oltre che economica. In particolare, il sito di Progetto Manifattura a Rovereto è interamente dedicato ad ospitare e sviluppare attività imprenditoriali con una forte vocazione ai temi della sostenibilità, e questo risultato è esemplare nella nostra visione strategica».

Pubblicità
Pubblicità

Nello specifico TT-No Waste nasce come app per il controllo delle scadenze alimentari, ma anche farmaceutiche o di qualunque altra natura e si rivolge a tre tipi di attori: consumatori, associazioni ed enti di volontariato, produttori e commercianti. La app è già scaricabile gratuitamente da tutti gli store Android e iOS. Una volta effettuato il download l’utente ottiene il proprio TT-No Waste Code e può inserire manualmente i prodotti che ha in casa e indicare la scadenza. Il sistema è in continua implementazione e a breve nel circuito entreranno attivamente anche i negozi aderenti, riconoscibili da omonima insegna/logo. A questo punto l’utente che acquista i prodotti nei negozi aderenti esibendo il proprio TT-No Waste Code troverà già caricati nell’app i prodotti acquistati, ivi compresa la data di scadenza, senza doverli inserire manualmente, con notevole risparmio di tempo.

Oltre al controllo e avviso dei prodotti in scadenza, l’app offre la possibilità di inserire ogni prodotto in una specifica dispensa, contrassegnare i prodotti come “consumati”, “buttati” oppure “donati”, consultare statistiche sui consumi, sugli sprechi e sulle donazioni, creare velocemente la lista della spesa in base alle proprie consuetudini, analizzare i costi prima di un nuovo acquisto, donare uno o più prodotti in scadenza.

I prodotti “donati” dagli utenti andranno poi a popolare un database accessibile alle associazioni di volontariato che si occupano del ritiro dei prodotti, del loro stoccaggio e della distribuzione alle persone e alle famiglie che ne hanno necessità. Quando l’utente clicca sul tasto “dona” per la prima volta dall’installazione dell’app, innanzitutto deve registrarsi (se non lo ha già fatto) e quindi vede apparire una finestra con la domanda: “Hai già una Associazione a cui donare oppure lasci tale scelta al sistema?”. Può quindi scegliere e – se ha già un’associazione di fiducia che opera nella zona – anche invitarla a entrare nel circuito TT-No Waste, previa registrazione sul portale tt-nowaste.org. Per quanto riguarda infine i negozi grandi e piccoli che entrano nella rete, così come i produttori e la grande distribuzione, potranno tenere traccia delle operazioni TT-No Waste tramite appositi programmi di interfaccia con i propri gestionali. Qui il video di presentazione.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Ambiente Abitare5 ore fa

Monitoraggio genetico dell’orso in Trentino, premiata tesista FEM

Valsugana e Primiero5 ore fa

Malattie renali: nuovo ambulatorio nefrologico all’ospedale di Borgo Valsugana

Riflessioni fra Cronaca e Storia5 ore fa

Grandi scienziati contro l’atomica e la manipolazione della vita

Trento5 ore fa

Kids Go Green: piccoli passi di mobilità sostenibile per 1.800 bambine e bambini di scuola primaria

Politica5 ore fa

6 italiani su 10 dice che il M5stelle sparirà presto. Per Di Maio il consenso è solo all’1%

Val di Non – Sole – Paganella6 ore fa

Nazareno Molesini dice addio alla lega: «Non mi riconosco più nei suoi ideali»

Trento6 ore fa

Pieve Tesino e Pellizzano vincitori del bando PNRR sui borghi, le congratulazioni di Bisesti e del Sottosegretario alla cultura Borgonzoni da Roma

Trento6 ore fa

Circonvallazione ferroviaria di Trento, firmata l’intesa per ottimizzare il cantiere

Trento7 ore fa

Arresto Mines Hodza: l’attentato era previsto in agosto a Riva del Garda

Trento7 ore fa

I presidenti dei Consigli comunali chiedono di contare di più e di poter portare la fascia

Alto Garda e Ledro7 ore fa

Alto Garda, Martiri del 28 giugno: martedì il 78° anniversario

Trento7 ore fa

Kanova Playground, il campo da pallacanestro di Canova si colora con e per la comunità

Trento8 ore fa

Scuola infanzia: confermati 24 bambini per sezione anche per il prossimo anno scolastico

Trento8 ore fa

Spini di Gardolo: scontro fra due auto, ferite 3 persone

economia e finanza8 ore fa

Cdm, via libera alla proroga del taglio delle bollette e alle garanzie sugli stoccaggi di gas

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 83 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento4 settimane fa

Frana il terreno vicino a Malga Andalo – IL VIDEO

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 121 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 99 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. Calano i ricoveri

eventi3 settimane fa

Dal 17 al 26 giugno tornano a Trento le Feste Vigiliane

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 166 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Alto Garda e Ledro3 settimane fa

Stop alla viabilità a Riva del Garda: si girano le scene di un film americano

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Sbanda, va in contromano e rischia di scontrarsi con altre auto prima di entrare in statale – IL VIDEO

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 49 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino con nessun positivo al molecolare

Trento3 settimane fa

Attimi di paura alla stazione delle corriere di Trento!

Società3 settimane fa

L’impresa di Melissa Mariotti tra lavoro in Germania e progetti turistici in Valbrenta

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 267 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Le Vignette di Fabuffa3 settimane fa

Il 51% degli adolescenti italiani non capisce un testo scritto. Una scuola che fa acqua da tutte le parti

Politica2 settimane fa

Referendum, vittoria dei sì ma niente quorum. Amministrative: nei grandi comuni avanti il centro destra

Io la penso così…4 settimane fa

Protesta pronto soccorso di Arco: dov’erano i manifestanti quando governava il centro sinistra?

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza